Bibbia Edu » Home » BibbiaEdu - Testi biblici in lingua originale 
BibbiaEdu - Testi biblici in lingua originale
Nota scientifica
Nella Presentazione della Bibbia CEI (2008) si dice che «la traduzione esistente è stata rivista in base ai testi originali (ebraici, aramaici e greci), secondo le migliori edizioni oggi disponibili» (cfr. La Sacra Bibbia. Introduzioni e Note, Conferenza Episcopale Italiana, 2008, p. 7 e nota 5). È chiaro che ogni traduzione e ogni revisione rispecchiano sempre le scelte del traduttore e coloro che sono in grado di accedere ai testi originali hanno maggiori possibilità di verificare la correttezza del testo tradotto oppure di coglierne significati più pieni o alternativi. Per rendere più facile la consultazione di quei testi si è ritenuto opportuno inserire qui l’accesso a loro edizioni on line già di uso comune.
Per l’Antico Testamento ebraico ed aramaico si propone il Westminster Leningrad Codex, ossia il codice che sta alla base della Biblia Hebraica Stuttgartensia, l’edizione critica su cui è stata operata la revisione della Bibbia CEI.
Per la versione greca della Septuaginta si è riprodotta l'edizione curata da Alfred Rahlfs (editio octava, Württembergische Bibelanstalt, Stuttgart 1935), senza apparato critico. 
Per il Nuovo Testamento greco si è fatto ricorso al Greek New Testament della Society of Biblical Literature: non si tratta propriamente del testo contenuto nelle edizioni critiche utilizzate per la revisione (la 27a edizione del cosiddetto Nestle-Aland [Novum Testamentum Graece, 1993] e la 4a edizione del Greek New Testament [1993], curata da B. Aland e altri), tuttavia queste ultime sono facilmente rintracciabili consultando l’apparato critico allegato a quel testo, dove sono indicate con la sigla NA.
Si segnala inoltre che è possibile consultare la Biblia Hebraica Stuttgartensia, il Novum Testamentum Graece e il Greek New Testament, e anche il testo greco della Septuaginta dell’Antico Testamento (nell’edizione critica di Alfred Rahlfs riveduta da Robert Hanhart, 2006) accedendo al sito della Deutsche Bibelgesellschaft, che ha reso disponibili queste edizioni, offrendone on line il solo testo, senza il rispettivo apparato critico (http://www.deutschebibelgesellschaft.de).
Il progetto Bibbia Edu ha richiesto il confronto e la sinergia di molte competenze linguistiche, bibliche ed informatiche. Un particolare ringraziamento va al prof. Gian Luigi Prato per la sua competente revisione dei testi e dell’apparato critico ebraico e greco; al p. Giuseppe Danieli fdm, che ha reso disponibile il materiale delle Introduzioni estese nella sezione «documenti»; al prof. Valdo Bertalot della Società Biblica Italiana per il reperimento on-line dei testi in lingua antica e delle immagini; ai proff. Marcello Panzanini, Sergio Perugini e Valeria Poletti che hanno corretto le note delle edizioni italiane. Per la concessione delle immagini (Bibbia di Gutenberg [St. Barb. AAA.IV.17, f. 217v]; Evangeliario di Lotario [Urb. lat. 3, ff. 137v-138r]; Papiro Bodmer [XIV-XV (= P75), foglio 182v]) si ringrazia la Biblioteca Apostolica Vaticana.
A A
precedente
pagina
successiva
Segnala via email