Aggeo


Capitolo 1
        È ora di ricostruire il tempio



1Nel secondo anno del regno di Dario, il primo giorno del sesto mese, il Signore parlò per mezzo del profeta Aggeo. Il messaggio era rivolto al governatore di Giuda, Zorobabele figlio di Sealtiel, e al sommo sacerdote Giosuè, figlio di Iozedak. 2Il Signore dell'universo disse ad Aggeo: "Questo popolo dice che non è ancora il momento di ricostruire il tempio del Signore". 3Ed ecco il messaggio del Signore inviato per mezzo del profeta Aggeo: 4"Vi sembra giusto abitare in case riccamente decorate, mentre il mio tempio è in rovina? 5E ora io, il Signore dell'universo, vi invito a riflettere sulla vostra situazione. 6Voi avete seminato molto, ma avete raccolto poco. Avete cibo, ma non a sufficienza da sentirvi sazi; avete da bere, ma non abbastanza per essere allegri. Avete vestiti, ma non abbastanza per riscaldarvi. Il salario del lavoratore si esaurisce in fretta, come in una borsa bucata. 7"Ora io, il Signore dell'universo, vi invito a riflettere sulla vostra situazione. 8Salite sul monte, tagliate il legno necessario e ricostruite il tempio. Questo mi farà piacere e mi renderà onore. Lo affermo io, il Signore. 9Avete sperato grandi raccolti, ma ecco il poco che avete ottenuto. Io ho disperso quel che avevate radunato a casa vostra. "Io, il Signore dell'universo, vi domando: Perché questo? Perché la mia casa è in rovina, mentre ciascuno di voi si preoccupa della propria? 10Per questo il cielo non vi manda la rugiada e la terra non dà frutto. 11Io ho provocato la siccità sulla terra, sui monti, sui campi di grano, sulle vigne, sugli uliveti e sulle altre coltivazioni, sugli uomini, sulle bestie e su ogni lavoro che voi fate". 12Zorobabele figlio di Sealtiel, e il sommo sacerdote Giosuè figlio di Iozedak, e tutti quelli che erano ritornati dall'esilio ascoltarono il messaggio del Signore, loro Dio, riferito dal profeta Aggeo. Aggeo aveva completato così la missione che il Signore gli aveva affidato. E il popolo riconobbe l'autorità del Signore. 13Allora Aggeo, il messaggero del Signore, si rivolse al popolo, secondo la missione che aveva ricevuto, e disse: "Io il Signore sarò con voi, ve lo prometto". 14Allora il Signore risvegliò il desiderio di ricostruire il tempio in Zorobabele figlio di Sealtiel, governatore di Giuda, e in Giosuè, figlio di Iozedak, sommo sacerdote, e in quelli che erano ritornati dall'esilio. Tutti intrapresero i lavori per la ricostruzione del tempio del Signore dell'universo, loro Dio. 15Era il ventiquattresimo giorno del sesto mese nel secondo anno del regno di Dario.

successivo >>    
A A