Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

CEI1974

CEI 1974

Capitoli
1
2
3
4

Gioele

3 Dopo questo,
io effonderò il mio spirito
sopra ogni uomo
e diverranno profeti i vostri figli e le vostre figlie;
i vostri anziani faranno sogni,
i vostri giovani avranno visioni.
3,1 Cambiamento di prospettiva con grandiose promesse di beni spirituali. Nell’A.T. lo spirito di Dio era dato parzialmente ad alcuni uomini; nell’èra del Messia, pieno dello spirito di Dio (cfr. Is 11,2), tutti godranno di questo dono supremo. Confronta cfr. Ez 36,27-3La profezia è citata da Pietro per illustrare il prodigio della Pentecoste: cfr. At 2,16-21.
2 Anche sopra gli schiavi e sulle schiave,
in quei giorni, effonderò il mio spirito.
Farò prodigi nel cielo e sulla terra,
sangue e fuoco e colonne di fumo.
3,3-4 Immagini apocalittiche con le quali i profeti esprimono l’onnipotente intervento di Dio.
4 Il sole si cambierà in tenebre
e la luna in sangue,
prima che venga il giorno del Signore,
grande e terribile.
Chiunque invocherà il nome del Signore
sarà salvato,
poichè sul monte Sion e in Gerusalemme
vi sarà la salvezza, come ha detto il Signore,
anche per i superstiti che il Signore avrà chiamati.

3,5 I superstiti, cioè il santo resto, nucleo del nuovo Israele: cfr. Is 1,9.

Note al testo

3,1Cambiamento di prospettiva con grandiose promesse di beni spirituali. Nell’A.T. lo spirito di Dio era dato parzialmente ad alcuni uomini; nell’èra del Messia, pieno dello spirito di Dio (cfr. Is 11,2), tutti godranno di questo dono supremo. Confronta cfr. Ez 36,27-3La profezia è citata da Pietro per illustrare il prodigio della Pentecoste: cfr. At 2,16-21.
3,3-4Immagini apocalittiche con le quali i profeti esprimono l’onnipotente intervento di Dio.
3,5I superstiti, cioè il santo resto, nucleo del nuovo Israele: cfr. Is 1,9.