Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

EBRAICO

AT ebraico

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22

1 Re

AT ebraico Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT ebraico 16 16,1 וַיְהִ֤י דְבַר־יְהוָה֙ אֶל־יֵה֣וּא בֶן־חֲנָ֔נִי עַל־בַּעְשָׁ֖א לֵאמֹֽר׃
Interconfessionale Il Signore comunicò a Ieu, figlio di Anàni, questo messaggio per Baasà:
16,1 Ieu: questo profeta non va confuso con il re dallo stesso nome di cui si parla in 2 Re cc. 9-10.
AT ebraico 16,2 יַ֗עַן אֲשֶׁ֤ר הֲרִימֹתִ֙יךָ֙ מִן־הֶ֣עָפָ֔ר וָאֶתֶּנְךָ֣ נָגִ֔יד עַ֖ל עַמִּ֣י יִשְׂרָאֵ֑ל וַתֵּ֣לֶךְ ׀ בְּדֶ֣רֶךְ יָרָבְעָ֗ם וַֽתַּחֲטִא֙ אֶת־עַמִּ֣י יִשְׂרָאֵ֔ל לְהַכְעִיסֵ֖נִי בְּחַטֹּאתָֽם׃
Interconfessionale «Non eri nessuno, ma io ti ho messo a capo d’Israele, mio popolo. Tu, però, hai commesso le stesse colpe di Geroboamo; hai spinto il mio popolo, Israele, nel peccato ed essi mi hanno esasperato con le loro colpe.
16,2 capo d’Israele cfr. 14,7+.
AT ebraico 16,3 הִנְנִ֥י מַבְעִ֛יר אַחֲרֵ֥י בַעְשָׁ֖א וְאַחֲרֵ֣י בֵית֑וֹ וְנָֽתַתִּי֙ אֶת־בֵּ֣יתְךָ֔ כְּבֵ֖ית יָרָבְעָ֥ם בֶּן־נְבָֽט׃
Interconfessionale Perciò ora spazzerò via te e la tua famiglia! La tratterò come quella di Geroboamo, figlio di Nebat!
16,3 annientamento della famiglia reale 14,10+.
AT ebraico 16,4 הַמֵּ֤ת לְבַעְשָׁא֙ בָּעִ֔יר יֹֽאכְל֖וּ הַכְּלָבִ֑ים וְהַמֵּ֥ת לוֹ֙ בַּשָּׂדֶ֔ה יֹאכְל֖וּ ע֥וֹף הַשָּׁמָֽיִם׃
Interconfessionale Quelli della tua famiglia che moriranno in città saranno sbranati dai cani, quelli che moriranno in campagna li mangeranno gli uccelli rapaci!».
16,4 cani e uccelli rapaci 14,11+.
AT ebraico 16,5 וְיֶ֨תֶר דִּבְרֵ֥י בַעְשָׁ֛א וַאֲשֶׁ֥ר עָשָׂ֖ה וּגְבֽוּרָת֑וֹ הֲלֹא־הֵ֣ם כְּתוּבִ֗ים עַל־סֵ֛פֶר דִּבְרֵ֥י הַיָּמִ֖ים לְמַלְכֵ֥י יִשְׂרָאֵֽל׃
Interconfessionale 16,5 Gli altri fatti della vita di Baasà e le sue imprese sono scritti nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT ebraico 16,6 וַיִּשְׁכַּ֤ב בַּעְשָׁא֙ עִם־אֲבֹתָ֔יו וַיִּקָּבֵ֖ר בְּתִרְצָ֑ה וַיִּמְלֹ֛ךְ אֵלָ֥ה בְנ֖וֹ תַּחְתָּֽיו׃
Interconfessionale 16,6 Alla sua morte, Baasà fu sepolto a Tirsa. Dopo di lui regnò suo figlio Ela.
AT ebraico 16,7 וְגַ֡ם בְּיַד־יֵה֨וּא בֶן־חֲנָ֜נִי הַנָּבִ֗יא דְּבַר־יְהוָ֡ה הָיָה֩ אֶל־בַּעְשָׁ֨א וְאֶל־בֵּית֜וֹ וְעַ֥ל כָּל־הָרָעָ֣ה ׀ אֲשֶׁר־עָשָׂ֣ה ׀ בְּעֵינֵ֣י יְהוָ֗ה לְהַכְעִיסוֹ֙ בְּמַעֲשֵׂ֣ה יָדָ֔יו לִהְי֖וֹת כְּבֵ֣ית יָרָבְעָ֑ם וְעַ֥ל אֲשֶׁר־הִכָּ֖ה אֹתֽוֹ׃ פ 
Interconfessionale 16,7 Per due motivi il Signore aveva mandato un messaggio contro Baasà e la sua famiglia per mezzo del profeta Ieu, figlio di Anàni. Innanzi tutto perché Baasà era andato contro la volontà del Signore, al punto di esasperarlo con gli idoli da loro fabbricati, come aveva fatto la famiglia di Geroboamo; in secondo luogo perché Baasà aveva distrutto la famiglia di Geroboamo.
AT ebraico 16,8 בִּשְׁנַ֨ת עֶשְׂרִ֤ים וָשֵׁשׁ֙ שָׁנָ֔ה לְאָסָ֖א מֶ֣לֶךְ יְהוּדָ֑ה מָ֠לַךְ אֵלָ֨ה בֶן־בַּעְשָׁ֧א עַל־יִשְׂרָאֵ֛ל בְּתִרְצָ֖ה שְׁנָתָֽיִם׃
Interconfessionale 16,8 Nel ventiseiesimo anno di regno di Asa in Giuda, Ela, figlio di Baasà, divenne re d’Israele. Regnò due anni, con sede a Tirsa.
AT ebraico 16,9 וַיִּקְשֹׁ֤ר עָלָיו֙ עַבְדּ֣וֹ זִמְרִ֔י שַׂ֖ר מַחֲצִ֣ית הָרָ֑כֶב וְה֤וּא בְתִרְצָה֙ שֹׁתֶ֣ה שִׁכּ֔וֹר בֵּ֣ית אַרְצָ֔א אֲשֶׁ֥ר עַל־הַבַּ֖יִת בְּתִרְצָֽה׃
Interconfessionale Zimrì, un ufficiale che comandava metà dei carri da guerra, organizzò un complotto contro di lui. Un giorno, Ela si trovava a Tirsa, a banchetto, in casa di Arsa, il capo del palazzo. Quando Ela era già ubriaco,
16,9 si ubriacò 20,16; Gdt 12,20-13,2.
AT ebraico 16,10 וַיָּבֹ֤א זִמְרִי֙ וַיַּכֵּ֣הוּ וַיְמִיתֵ֔הוּ בִּשְׁנַת֙ עֶשְׂרִ֣ים וָשֶׁ֔בַע לְאָסָ֖א מֶ֣לֶךְ יְהוּדָ֑ה וַיִּמְלֹ֖ךְ תַּחְתָּֽיו׃
Interconfessionale 16,10 Zimrì arrivò, lo uccise e divenne re al posto suo. Era il ventisettesimo anno di regno di Asa, re di Giuda.
AT ebraico 16,11 וַיְהִ֨י בְמָלְכ֜וֹ כְּשִׁבְתּ֣וֹ עַל־כִּסְא֗וֹ הִכָּה֙ אֶת־כָּל־בֵּ֣ית בַּעְשָׁ֔א לֹֽא־הִשְׁאִ֥יר ל֖וֹ מַשְׁתִּ֣ין בְּקִ֑יר וְגֹאֲלָ֖יו וְרֵעֵֽהוּ׃
Interconfessionale Appena salito al trono, Zimrì sterminò la famiglia di Baasà. Nessun maschio, nessun parente o amico fu lasciato in vita.
16,11 sterminio della famiglia reale 14,10+. 16,11 parente: la parola ebraica che qui viene usata significa anche vendicatore, perché spettava a un parente prossimo compiere la «vendetta del sangue» nei confronti di un congiunto ucciso (vedi Numeri 35,12 e nota).
AT ebraico 16,12 וַיַּשְׁמֵ֣ד זִמְרִ֔י אֵ֖ת כָּל־בֵּ֣ית בַּעְשָׁ֑א כִּדְבַ֤ר יְהוָה֙ אֲשֶׁ֣ר דִּבֶּ֣ר אֶל־בַּעְשָׁ֔א בְּיַ֖ד יֵה֥וּא הַנָּבִֽיא׃
Interconfessionale Come il Signore aveva fatto annunziare per mezzo del profeta Ieu, Zimrì distrusse completamente la famiglia di Baasà.
16,12 Come il Signore aveva fatto annunziare 16,1-3.
AT ebraico 16,13 אֶ֚ל כָּל־חַטֹּ֣אות בַּעְשָׁ֔א וְחַטֹּ֖אות אֵלָ֣ה בְנ֑וֹ אֲשֶׁ֣ר חָטְא֗וּ וַאֲשֶׁ֤ר הֶחֱטִ֙יאוּ֙ אֶת־יִשְׂרָאֵ֔ל לְהַכְעִ֗יס אֶת־יְהוָ֛ה אֱלֹהֵ֥י יִשְׂרָאֵ֖ל בְּהַבְלֵיהֶֽם׃
Interconfessionale 16,13 Questo avvenne perché Baasà e suo figlio Ela avevano commesso molte colpe, avevano spinto il popolo d’Israele a peccare e avevano esasperato il Signore con i loro idoli da nulla.
AT ebraico 16,14 וְיֶ֛תֶר דִּבְרֵ֥י אֵלָ֖ה וְכָל־אֲשֶׁ֣ר עָשָׂ֑ה הֲלֽוֹא־הֵ֣ם כְּתוּבִ֗ים עַל־סֵ֛פֶר דִּבְרֵ֥י הַיָּמִ֖ים לְמַלְכֵ֥י יִשְׂרָאֵֽל׃ פ 
Interconfessionale 16,14 Gli altri fatti della vita di Ela sono scritti nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT ebraico 16,15 בִּשְׁנַת֩ עֶשְׂרִ֨ים וָשֶׁ֜בַע שָׁנָ֗ה לְאָסָא֙ מֶ֣לֶךְ יְהוּדָ֔ה מָלַ֥ךְ זִמְרִ֛י שִׁבְעַ֥ת יָמִ֖ים בְּתִרְצָ֑ה וְהָעָ֣ם חֹנִ֔ים עַֽל־גִּבְּת֖וֹן אֲשֶׁ֥ר לַפְּלִשְׁתִּֽים׃
Interconfessionale 16,15 Nel ventisettesimo anno di regno di Asa, re di Giuda, Zimrì diventò re a Tirsa, per sette giorni. L’esercito era andato ad assediare la città di Ghibbetòn, che apparteneva ai Filistei.
AT ebraico 16,16 וַיִּשְׁמַ֤ע הָעָם֙ הַחֹנִ֣ים לֵאמֹ֔ר קָשַׁ֣ר זִמְרִ֔י וְגַ֖ם הִכָּ֣ה אֶת־הַמֶּ֑לֶךְ וַיַּמְלִ֣כוּ כָֽל־יִ֠שְׂרָאֵל אֶת־עָמְרִ֨י שַׂר־צָבָ֧א עַל־יִשְׂרָאֵ֛ל בַּיּ֥וֹם הַה֖וּא בַּֽמַּחֲנֶֽה׃
Interconfessionale Durante l’assedio si venne a sapere che Zimrì aveva fatto un complotto e che aveva persino ucciso il re. Allora, il giorno stesso, nell’accampamento, tutti proclamarono il comandante dell’esercito, Omri, re d’Israele.
16,16 Questo modo di scegliere un re non era conforme alle regole. La decisione dovrà essere confermata ufficialmente: vedi i vv. 21-22.
AT ebraico 16,17 וַיַּעֲלֶ֥ה עָמְרִ֛י וְכָל־יִשְׂרָאֵ֥ל עִמּ֖וֹ מִֽגִּבְּת֑וֹן וַיָּצֻ֖רוּ עַל־תִּרְצָֽה׃
Interconfessionale 16,17 Omri salì con tutto l’esercito da Ghibbetòn a Tirsa e l’assediò.
AT ebraico 16,18 וַיְהִ֞י כִּרְא֤וֹת זִמְרִי֙ כִּֽי־נִלְכְּדָ֣ה הָעִ֔יר וַיָּבֹ֖א אֶל־אַרְמ֣וֹן בֵּית־הַמֶּ֑לֶךְ וַיִּשְׂרֹ֨ף עָלָ֧יו אֶת־בֵּֽית־מֶ֛לֶךְ בָּאֵ֖שׁ וַיָּמֹֽת׃
Interconfessionale 16,18 Quando Zimrì si accorse che la città era ormai perduta, andò negli appartamenti della reggia, li incendiò e morì tra le fiamme.
AT ebraico 16,19 עַל־חטאתו חַטֹּאתָיו֙ אֲשֶׁ֣ר חָטָ֔א לַעֲשׂ֥וֹת הָרַ֖ע בְּעֵינֵ֣י יְהוָ֑ה לָלֶ֙כֶת֙ בְּדֶ֣רֶךְ יָרָבְעָ֔ם וּבְחַטָּאתוֹ֙ אֲשֶׁ֣ר עָשָׂ֔ה לְהַחֲטִ֖יא אֶת־יִשְׂרָאֵֽל׃
Interconfessionale Tutto questo avvenne per le sue colpe. Era andato contro la volontà del Signore, si era comportato male come Geroboamo e aveva spinto a peccare il popolo d’Israele.
16,19 Era andato contro la volontà del Signore: vedi nota a 11,6.
AT ebraico 16,20 וְיֶ֙תֶר֙ דִּבְרֵ֣י זִמְרִ֔י וְקִשְׁר֖וֹ אֲשֶׁ֣ר קָשָׁ֑ר הֲלֹֽא־הֵ֣ם כְּתוּבִ֗ים עַל־סֵ֛פֶר דִּבְרֵ֥י הַיָּמִ֖ים לְמַלְכֵ֥י יִשְׂרָאֵֽל׃ פ 
Interconfessionale 16,20 Gli altri fatti della vita di Zimrì sono scritti nella ‘Storia dei re d’Israele’; lì si parla anche del suo complotto.
AT ebraico 16,21 אָ֧ז יֵחָלֵ֛ק הָעָ֥ם יִשְׂרָאֵ֖ל לַחֵ֑צִי חֲצִ֨י הָעָ֜ם הָ֠יָה אַחֲרֵ֨י תִבְנִ֤י בֶן־גִּינַת֙ לְהַמְלִיכ֔וֹ וְהַחֲצִ֖י אַחֲרֵ֥י עָמְרִֽי׃
Interconfessionale 16,21 Il popolo d’Israele era diviso. Metà voleva come re Tibnì, figlio di Ghinat; gli altri sostenevano Omri.
AT ebraico 16,22 וַיֶּחֱזַ֤ק הָעָם֙ אֲשֶׁ֣ר אַחֲרֵ֣י עָמְרִ֔י אֶת־הָעָ֕ם אֲשֶׁ֥ר אַחֲרֵ֖י תִּבְנִ֣י בֶן־גִּינַ֑ת וַיָּ֣מָת תִּבְנִ֔י וַיִּמְלֹ֖ךְ עָמְרִֽי׃ פ 
Interconfessionale 16,22 I sostenitori di Omri ebbero il sopravvento su quelli di Tibnì, figlio di Ghinat. Tibnì morì e Omri divenne re
AT ebraico 16,23 בִּשְׁנַת֩ שְׁלֹשִׁ֨ים וְאַחַ֜ת שָׁנָ֗ה לְאָסָא֙ מֶ֣לֶךְ יְהוּדָ֔ה מָלַ֤ךְ עָמְרִי֙ עַל־יִשְׂרָאֵ֔ל שְׁתֵּ֥ים עֶשְׂרֵ֖ה שָׁנָ֑ה בְּתִרְצָ֖ה מָלַ֥ךְ שֵׁשׁ־שָׁנִֽים׃
Interconfessionale 16,23 nel trentunesimo anno di regno di Asa, re di Giuda. Regnò dodici anni. Per sei governò a Tirsa,
AT ebraico 16,24 וַיִּ֜קֶן אֶת־הָהָ֥ר שֹׁמְר֛וֹן מֵ֥אֶת שֶׁ֖מֶר בְּכִכְּרַ֣יִם כָּ֑סֶף וַיִּ֙בֶן֙ אֶת־הָהָ֔ר וַיִּקְרָ֗א אֶת־שֵׁ֤ם הָעִיר֙ אֲשֶׁ֣ר בָּנָ֔ה עַ֣ל שֶׁם־שֶׁ֔מֶר אֲדֹנֵ֖י הָהָ֥ר שֹׁמְרֽוֹן׃
Interconfessionale poi acquistò il monte Samaria da un certo Semer, per circa settanta chilogrammi d’argento. Su questo monte costruì una città, che chiamò Samaria, dal nome dell’antico proprietario del monte.
16,24 Samaria si trova a pochi chilometri a nord-ovest di Sichem.
AT ebraico 16,25 וַיַּעֲשֶׂ֥ה עָמְרִ֛י הָרַ֖ע בְּעֵינֵ֣י יְהוָ֑ה וַיָּ֕רַע מִכֹּ֖ל אֲשֶׁ֥ר לְפָנָֽיו׃
Interconfessionale 16,25 Omri andò contro la volontà del Signore e si comportò peggio dei suoi predecessori.
AT ebraico 16,26 וַיֵּ֗לֶךְ בְּכָל־דֶּ֙רֶךְ֙ יָרָבְעָ֣ם בֶּן־נְבָ֔ט ובחטאתיו וּבְחַטָּאת֔וֹ אֲשֶׁ֥ר הֶחֱטִ֖יא אֶת־יִשְׂרָאֵ֑ל לְהַכְעִ֗יס אֶת־יְהוָ֛ה אֱלֹהֵ֥י יִשְׂרָאֵ֖ל בְּהַבְלֵיהֶֽם׃‪p‬
Interconfessionale 16,26 Commise le colpe di Geroboamo e, come lui, spinse gli Israeliti a peccare. Così essi esasperarono il Signore con i loro idoli da nulla.
AT ebraico 16,27 וְיֶ֨תֶר דִּבְרֵ֤י עָמְרִי֙ אֲשֶׁ֣ר עָשָׂ֔ה וּגְבוּרָת֖וֹ אֲשֶׁ֣ר עָשָׂ֑ה הֲלֹֽא־הֵ֣ם כְּתוּבִ֗ים עַל־סֵ֛פֶר דִּבְרֵ֥י הַיָּמִ֖ים לְמַלְכֵ֥י יִשְׂרָאֵֽל׃
Interconfessionale 16,27 Gli altri fatti della vita di Omri e le sue imprese sono raccontati nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT ebraico 16,28 וַיִּשְׁכַּ֤ב עָמְרִי֙ עִם־אֲבֹתָ֔יו וַיִּקָּבֵ֖ר בְּשֹׁמְר֑וֹן וַיִּמְלֹ֛ךְ אַחְאָ֥ב בְּנ֖וֹ תַּחְתָּֽיו׃ פ 
Interconfessionale 16,28 Alla sua morte fu sepolto a Samaria. Dopo di lui regnò suo figlio Acab.
AT ebraico 16,29 וְאַחְאָ֣ב בֶּן־עָמְרִ֗י מָלַךְ֙ עַל־יִשְׂרָאֵ֔ל בִּשְׁנַ֨ת שְׁלֹשִׁ֤ים וּשְׁמֹנֶה֙ שָׁנָ֔ה לְאָסָ֖א מֶ֣לֶךְ יְהוּדָ֑ה וַ֠יִּמְלֹךְ אַחְאָ֨ב בֶּן־עָמְרִ֤י עַל־יִשְׂרָאֵל֙ בְּשֹׁ֣מְר֔וֹן עֶשְׂרִ֥ים וּשְׁתַּ֖יִם שָׁנָֽה׃
Interconfessionale 16,29 Nel trentottesimo anno di regno di Asa, re di Giuda, Acab, figlio di Omri, divenne re d’Israele. Regnò ventidue anni a Samaria.
AT ebraico 16,30 וַיַּ֨עַשׂ אַחְאָ֧ב בֶּן־עָמְרִ֛י הָרַ֖ע בְּעֵינֵ֣י יְהוָ֑ה מִכֹּ֖ל אֲשֶׁ֥ר לְפָנָֽיו׃
Interconfessionale 16,30 Andò contro la volontà del Signore, ancor più di tutti i suoi predecessori.
AT ebraico 16,31 וַיְהִי֙ הֲנָקֵ֣ל לֶכְתּ֔וֹ בְּחַטֹּ֖אות יָרָבְעָ֣ם בֶּן־נְבָ֑ט וַיִּקַּ֨ח אִשָּׁ֜ה אֶת־אִיזֶ֗בֶל בַּת־אֶתְבַּ֙עַל֙ מֶ֣לֶךְ צִידֹנִ֔ים וַיֵּ֙לֶךְ֙ וַֽיַּעֲבֹ֣ד אֶת־הַבַּ֔עַל וַיִּשְׁתַּ֖חוּ לֽוֹ׃
Interconfessionale 16,31 Commise più colpe di Geroboamo, figlio di Nebat. Sposò Gezabele, figlia di Etbàal, re di Sidone. Adorò il dio Baal, si inchinò davanti a lui.
AT ebraico 16,32 וַיָּ֥קֶם מִזְבֵּ֖חַ לַבָּ֑עַל בֵּ֣ית הַבַּ֔עַל אֲשֶׁ֥ר בָּנָ֖ה בְּשֹׁמְרֽוֹן׃
Interconfessionale 16,32 Gli costruì un tempio con altare a Samaria.
AT ebraico 16,33 וַיַּ֥עַשׂ אַחְאָ֖ב אֶת־הָאֲשֵׁרָ֑ה וַיּ֨וֹסֶף אַחְאָ֜ב לַעֲשׂ֗וֹת לְהַכְעִיס֙ אֶת־יְהֹוָה֙ אֱלֹהֵ֣י יִשְׂרָאֵ֔ל מִכֹּ֨ל מַלְכֵ֣י יִשְׂרָאֵ֔ל אֲשֶׁ֥ר הָי֖וּ לְפָנָֽיו׃
Interconfessionale 16,33 Innalzò anche un palo sacro alla dea Asera. Continuò a fare di tutto per esasperare il Signore, il Dio d’Israele; in questo superò tutti i re d’Israele che lo avevano preceduto.
AT ebraico 16,34 בְּיָמָ֞יו בָּנָ֥ה חִיאֵ֛ל בֵּ֥ית הָאֱלִ֖י אֶת־יְרִיחֹ֑ה בַּאֲבִירָ֨ם בְּכֹר֜וֹ יִסְּדָ֗הּ ובשגיב וּבִשְׂג֤וּב צְעִירוֹ֙ הִצִּ֣יב דְּלָתֶ֔יהָ כִּדְבַ֣ר יְהוָ֔ה אֲשֶׁ֣ר דִּבֶּ֔ר בְּיַ֖ד יְהוֹשֻׁ֥עַ בִּן־נֽוּן׃ ס          
Interconfessionale In quel tempo un certo Chièl, di Betel, ricostruì la città di Gerico. Si realizzò la minaccia che il Signore aveva pronunziato per mezzo di Giosuè, figlio di Nun: quando gettò le fondamenta della città, Chièl perse il suo primogenito Abiràm e, quando costruì le porte, perse il suo ultimogenito Segub.
16,34 per mezzo di Giosuè: vedi Giosuè 6,26 e nota.