Dimensioni del testo

Carattere

Stai leggendo

EBRAICO

AT ebraico

Genesi

AT ebraico Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT ebraico 17 17,1 וַיְהִ֣י אַבְרָ֔ם בֶּן־תִּשְׁעִ֥ים שָׁנָ֖ה וְתֵ֣שַׁע שָׁנִ֑ים וַיֵּרָ֨א יְהוָ֜ה אֶל־אַבְרָ֗ם וַיֹּ֤אמֶר אֵלָיו֙ אֲנִי־אֵ֣ל שַׁדַּ֔י הִתְהַלֵּ֥ךְ לְפָנַ֖י וֶהְיֵ֥ה תָמִֽים׃
Interconfessionale Abram aveva novantanove anni quando il Signore gli apparve e gli disse: «Io sono il Dio Onnipotente, ubbidisci a me e agisci giustamente.
17,1 il Dio onnipotente 28,3; 35,11; 43,14; 48,3; 49,25; Es 6,3; Nm 24,4.16. 17,1 il Dio onnipotente: la parola ebraica ha un significato non perfettamente chiaro per noi. La nostra traduzione segue le antiche versioni greca e latina.
AT ebraico 17,2 וְאֶתְּנָ֥ה בְרִיתִ֖י בֵּינִ֣י וּבֵינֶ֑ךָ וְאַרְבֶּ֥ה אוֹתְךָ֖ בִּמְאֹ֥ד מְאֹֽד׃
Interconfessionale Io farò un’alleanza tra me e te: i tuoi discendenti saranno sempre più numerosi».
17,2 alleanza 6,18+.
AT ebraico 17,3 וַיִּפֹּ֥ל אַבְרָ֖ם עַל־פָּנָ֑יו וַיְדַבֵּ֥ר אִתּ֛וֹ אֱלֹהִ֖ים לֵאמֹֽר׃
Interconfessionale 17,3 Abram si prostrò con la faccia a terra e Dio continuò:
AT ebraico 17,4 אֲנִ֕י הִנֵּ֥ה בְרִיתִ֖י אִתָּ֑ךְ וְהָיִ֕יתָ לְאַ֖ב הֲמ֥וֹן גּוֹיִֽם׃
Interconfessionale «Ecco l’alleanza che faccio con te: Tu sarai il capostipite di molti popoli.
17,4–5 cambio del nome 17,15; 32,29; 35,18; 41,45; 2Re 23,34; 24,17; Dn 1,7.
AT ebraico 17,5 וְלֹא־יִקָּרֵ֥א ע֛וֹד אֶת־שִׁמְךָ֖ אַבְרָ֑ם וְהָיָ֤ה שִׁמְךָ֙ אַבְרָהָ֔ם כִּ֛י אַב־הֲמ֥וֹן גּוֹיִ֖ם נְתַתִּֽיךָ׃
Interconfessionale Il tuo nome non sarà più Abram, ma Abramo, perché io ti stabilisco come padre di molti popoli.
17,5 Abramo: in ebraico Abraham, forma diversa del nome Abram. Mentre Abram significa Padre eccelso, ad Abraham (Abramo) il testo attribuisce il significato di Padre di moltitudini. Quindi da ora il nome stesso indica la promessa di una numerosa discendenza che qui si ripete per la quarta volta (vedi 12,2; 13,16; 15,5).
AT ebraico 17,6 וְהִפְרֵתִ֤י אֹֽתְךָ֙ בִּמְאֹ֣ד מְאֹ֔ד וּנְתַתִּ֖יךָ לְגוֹיִ֑ם וּמְלָכִ֖ים מִמְּךָ֥ יֵצֵֽאוּ׃
Interconfessionale 17,6 Tu sarai grande, darai inizio a intere nazioni e vi saranno dei re nella tua discendenza.
AT ebraico 17,7 וַהֲקִמֹתִ֨י אֶת־בְּרִיתִ֜י בֵּינִ֣י וּבֵינֶ֗ךָ וּבֵ֨ין זַרְעֲךָ֧ אַחֲרֶ֛יךָ לְדֹרֹתָ֖ם לִבְרִ֣ית עוֹלָ֑ם לִהְי֤וֹת לְךָ֙ לֵֽאלֹהִ֔ים וּֽלְזַרְעֲךָ֖ אַחֲרֶֽיךָ׃
Interconfessionale 17,7 Io stabilirò la mia alleanza con te e con i tuoi discendenti, di generazione in generazione. Sarà un’alleanza valida per sempre: io sarò il tuo Dio e il Dio dei tuoi discendenti.
AT ebraico 17,8 וְנָתַתִּ֣י לְ֠ךָ וּלְזַרְעֲךָ֨ אַחֲרֶ֜יךָ אֵ֣ת ׀ אֶ֣רֶץ מְגֻרֶ֗יךָ אֵ֚ת כָּל־אֶ֣רֶץ כְּנַ֔עַן לַאֲחֻזַּ֖ת עוֹלָ֑ם וְהָיִ֥יתִי לָהֶ֖ם לֵאלֹהִֽים׃
Interconfessionale E a te, e a quelli che verranno dopo di te, io darò in possesso perpetuo la terra nella quale ora abiti come straniero: tutta la terra di Canaan; e io sarò il loro Dio».
17,8 promessa della terra 15,7+. 17,8 A te, e a quelli che verranno dopo di te: altri: A te e alla tua discendenza dopo di te (vedi Gàlati 3,16). — darò… la terra: per la quarta volta si ripete la promessa della terra (vedi nota a 12,2; 13,15; 15,18).
AT ebraico 17,9 וַיֹּ֤אמֶר אֱלֹהִים֙ אֶל־אַבְרָהָ֔ם וְאַתָּ֖ה אֶת־בְּרִיתִ֣י תִשְׁמֹ֑ר אַתָּ֛ה וְזַרְעֲךָ֥ אַֽחֲרֶ֖יךָ לְדֹרֹתָֽם׃
Interconfessionale 17,9 Dio disse ad Abramo: «Tu e i tuoi discendenti, di generazione in generazione, dovrete rispettare la mia alleanza,
AT ebraico 17,10 זֹ֣את בְּרִיתִ֞י אֲשֶׁ֣ר תִּשְׁמְר֗וּ בֵּינִי֙ וּבֵ֣ינֵיכֶ֔ם וּבֵ֥ין זַרְעֲךָ֖ אַחֲרֶ֑יךָ הִמּ֥וֹל לָכֶ֖ם כָּל־זָכָֽר׃
Interconfessionale vi impegnerete a circoncidere ogni maschio tra voi:
17,10–14 la circoncisione 17,23-27; 34,14-17; Es 4,24-26; 12,48; 1Mac 1,60-61; cfr. 1Sam 14,6; Ger 4,4; 9,25; Fil 3,2-3; Col 2,11-13. 17,10 La circoncisione veniva praticata presso molti popoli antichi; non è chiaro quale fosse il suo significato originario: molti ritengono che fosse un rito di iniziazione all’età adulta e al matrimonio. Dal popolo ebraico è considerata un segno della sua appartenenza a Dio (vedi Atti 7,8; Romani 4,11).
AT ebraico 17,11 וּנְמַלְתֶּ֕ם אֵ֖ת בְּשַׂ֣ר עָרְלַתְכֶ֑ם וְהָיָה֙ לְא֣וֹת בְּרִ֔ית בֵּינִ֖י וּבֵינֵיכֶֽם׃
Interconfessionale reciderete il vostro prepuzio come segno dell’alleanza tra me e voi.
17,11 segno dell’alleanza 9,12+.
AT ebraico 17,12 וּבֶן־שְׁמֹנַ֣ת יָמִ֗ים יִמּ֥וֹל לָכֶ֛ם כָּל־זָכָ֖ר לְדֹרֹתֵיכֶ֑ם יְלִ֣יד בָּ֔יִת וּמִקְנַת־כֶּ֙סֶף֙ מִכֹּ֣ל בֶּן־נֵכָ֔ר אֲשֶׁ֛ר לֹ֥א מִֽזַּרְעֲךָ֖ הֽוּא׃
Interconfessionale Ogni vostro maschio, di ogni generazione, quando avrà otto giorni, verrà circonciso. E così pure ogni schiavo nato in casa o comprato dagli stranieri, che per questo non discende da te.
17,12 quando avrà otto giorno 21,4; Lv 12,3; Lc 2,21.
AT ebraico 17,13 הִמּ֧וֹל ׀ יִמּ֛וֹל יְלִ֥יד בֵּֽיתְךָ֖ וּמִקְנַ֣ת כַּסְפֶּ֑ךָ וְהָיְתָ֧ה בְרִיתִ֛י בִּבְשַׂרְכֶ֖ם לִבְרִ֥ית עוֹלָֽם׃
Interconfessionale Dovrà assolutamente essere circonciso sia chi è nato in casa, sia chi avrai comprato con il tuo denaro; e così la mia alleanza perpetua sarà segnata nel vostro corpo.
17,13 alleanza perpetua Ez 37,26; Sal 105,8-10; Lc 1,72-73.
AT ebraico 17,14 וְעָרֵ֣ל ׀ זָכָ֗ר אֲשֶׁ֤ר לֹֽא־יִמּוֹל֙ אֶת־בְּשַׂ֣ר עָרְלָת֔וֹ וְנִכְרְתָ֛ה הַנֶּ֥פֶשׁ הַהִ֖וא מֵעַמֶּ֑יהָ אֶת־בְּרִיתִ֖י הֵפַֽר׃ ס          
Interconfessionale L’incirconciso invece, cioè il maschio che non porta il segno fisico della circoncisione, non sia più considerato parte del mio popolo, perché ha violato la mia alleanza».
17,14 non sia più considerato parte del mio popolo: questa espressione sembra indicare l’esclusione di chi è incirconciso dalla comunità del popolo d’Israele.
AT ebraico 17,15 וַיֹּ֤אמֶר אֱלֹהִים֙ אֶל־אַבְרָהָ֔ם שָׂרַ֣י אִשְׁתְּךָ֔ לֹא־תִקְרָ֥א אֶת־שְׁמָ֖הּ שָׂרָ֑י כִּ֥י שָׂרָ֖ה שְׁמָֽהּ׃
Interconfessionale Dio disse ancora ad Abramo: «Non chiamare più tua moglie Sarài; d’ora in poi il suo nome è: Sara.
17,15 Anche alla moglie di Abramo viene cambiato il nome (da Sarài in Sara, che significa “principessa”), per indicare che a lei viene attribuito un compito simile a quello del marito: essere la madre di una numerosa discendenza.
AT ebraico 17,16 וּבֵרַכְתִּ֣י אֹתָ֔הּ וְגַ֨ם נָתַ֧תִּי מִמֶּ֛נָּה לְךָ֖ בֵּ֑ן וּבֵֽרַכְתִּ֙יהָ֙ וְהָֽיְתָ֣ה לְגוֹיִ֔ם מַלְכֵ֥י עַמִּ֖ים מִמֶּ֥נָּה יִהְיֽוּ׃
Interconfessionale 17,16 Per mezzo di lei ti darò un figlio. La benedirò e darà origine a intere nazioni e vi saranno re fra i suoi discendenti».
AT ebraico 17,17 וַיִּפֹּ֧ל אַבְרָהָ֛ם עַל־פָּנָ֖יו וַיִּצְחָ֑ק וַיֹּ֣אמֶר בְּלִבּ֗וֹ הַלְּבֶ֤ן מֵאָֽה־שָׁנָה֙ יִוָּלֵ֔ד וְאִ֨ם־שָׂרָ֔ה הֲבַת־תִּשְׁעִ֥ים שָׁנָ֖ה תֵּלֵֽד׃
Interconfessionale 17,17 Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e rise. Pensò fra sé: «È mai possibile che un uomo diventi padre a cent’anni e che all’età di novant’anni Sara possa partorire?».
AT ebraico 17,18 וַיֹּ֥אמֶר אַבְרָהָ֖ם אֶל־הָֽאֱלֹהִ֑ים ל֥וּ יִשְׁמָעֵ֖אל יִחְיֶ֥ה לְפָנֶֽיךָ׃
Interconfessionale Perciò Abramo disse a Dio: — C’è già Ismaele. Potresti fare che sia lui il mio erede.
17,18 Ismaele 16,11.15-16. 17,18 C’è già Ismaele… erede: è il significato dell’espressione ebraica: Viva pure Ismaele alla tua presenza.
AT ebraico 17,19 וַיֹּ֣אמֶר אֱלֹהִ֗ים אֲבָל֙ שָׂרָ֣ה אִשְׁתְּךָ֗ יֹלֶ֤דֶת לְךָ֙ בֵּ֔ן וְקָרָ֥אתָ אֶת־שְׁמ֖וֹ יִצְחָ֑ק וַהֲקִמֹתִ֨י אֶת־בְּרִיתִ֥י אִתּ֛וֹ לִבְרִ֥ית עוֹלָ֖ם לְזַרְע֥וֹ אַחֲרָֽיו׃
Interconfessionale — No! — gli rispose Dio. — Tua moglie Sara ti partorirà un figlio e tu lo chiamerai Isacco. Con lui io stabilirò la mia alleanza: sarà un’alleanza che vale per sempre, anche dopo di lui, per i discendenti.
17,19 Isacco: vi è, in ebraico, un gioco di parole fra il nome Isacco e il verbo ridere del v. 17 (vedi pure 18,12-15 e 21,6).
AT ebraico 17,20 וּֽלְיִשְׁמָעֵ֘אל‪1‬ שְׁמַעְתִּיךָ֒ הִנֵּ֣ה ׀ בֵּרַ֣כְתִּי אֹת֗וֹ וְהִפְרֵיתִ֥י אֹת֛וֹ וְהִרְבֵּיתִ֥י אֹת֖וֹ בִּמְאֹ֣ד מְאֹ֑ד שְׁנֵים־עָשָׂ֤ר נְשִׂיאִם֙ יוֹלִ֔יד וּנְתַתִּ֖יו לְג֥וֹי גָּדֽוֹל׃
Interconfessionale Ma anche per ciò che riguarda Ismaele, io ti ho ascoltato. Io lo benedirò: avrà molti figli, genererà dodici principi e sarà l’inizio di un grande popolo.
17,20 un grande popolo 16,10+.
AT ebraico 17,21 וְאֶת־בְּרִיתִ֖י אָקִ֣ים אֶת־יִצְחָ֑ק אֲשֶׁר֩ תֵּלֵ֨ד לְךָ֤ שָׂרָה֙ לַמּוֹעֵ֣ד הַזֶּ֔ה בַּשָּׁנָ֖ה הָאַחֶֽרֶת׃
Interconfessionale Quanto alla mia alleanza, io la stabilirò con Isacco, il figlio che Sara ti partorirà l’anno prossimo, in questa stessa stagione.
17,21 l’anno prossimo 18,14.
AT ebraico 17,22 וַיְכַ֖ל לְדַבֵּ֣ר אִתּ֑וֹ וַיַּ֣עַל אֱלֹהִ֔ים מֵעַ֖ל אַבְרָהָֽם׃
Interconfessionale 17,22 Dopo aver detto questo ad Abramo, Dio si allontanò da lui e scomparve verso l’alto.
AT ebraico 17,23 וַיִּקַּ֨ח אַבְרָהָ֜ם אֶת־יִשְׁמָעֵ֣אל בְּנ֗וֹ וְאֵ֨ת כָּל־יְלִידֵ֤י בֵיתוֹ֙ וְאֵת֙ כָּל־מִקְנַ֣ת כַּסְפּ֔וֹ כָּל־זָכָ֕ר בְּאַנְשֵׁ֖י בֵּ֣ית אַבְרָהָ֑ם וַיָּ֜מָל אֶת־בְּשַׂ֣ר עָרְלָתָ֗ם בְּעֶ֙צֶם֙ הַיּ֣וֹם הַזֶּ֔ה כַּאֲשֶׁ֛ר דִּבֶּ֥ר אִתּ֖וֹ אֱלֹהִֽים׃
Interconfessionale 17,23 Abramo prese suo figlio Ismaele e tutti gli schiavi nati nella sua famiglia o comperati con il suo denaro, insomma tutti i maschi del suo clan, e in quello stesso giorno li circoncise, come Dio gli aveva comandato.
AT ebraico 17,24 וְאַ֨בְרָהָ֔ם בֶּן־תִּשְׁעִ֥ים וָתֵ֖שַׁע שָׁנָ֑ה בְּהִמֹּל֖וֹ בְּשַׂ֥ר עָרְלָתֽוֹ׃
Interconfessionale 17,24 Abramo fu circonciso all’età di novantanove anni,
AT ebraico 17,25 וְיִשְׁמָעֵ֣אל בְּנ֔וֹ בֶּן־שְׁלֹ֥שׁ עֶשְׂרֵ֖ה שָׁנָ֑ה בְּהִ֨מֹּל֔וֹ אֵ֖ת בְּשַׂ֥ר עָרְלָתֽוֹ׃
Interconfessionale 17,25 Ismaele, suo figlio, all’età di tredici;
AT ebraico 17,26 בְּעֶ֙צֶם֙ הַיּ֣וֹם הַזֶּ֔ה נִמּ֖וֹל אַבְרָהָ֑ם וְיִשְׁמָעֵ֖אל בְּנֽוֹ׃
Interconfessionale 17,26 tutti e due nello stesso giorno.
AT ebraico 17,27 וְכָל־אַנְשֵׁ֤י בֵיתוֹ֙ יְלִ֣יד בָּ֔יִת וּמִקְנַת־כֶּ֖סֶף מֵאֵ֣ת בֶּן־נֵכָ֑ר נִמֹּ֖לוּ אִתּֽוֹ׃ פ 
Interconfessionale 17,27 Con Abramo furono circoncisi tutti gli uomini della sua famiglia, sia quelli nati in casa sua, sia quelli comperati con denaro dagli stranieri.