Dimensioni del testo

Carattere

Stai leggendo

EBRAICO

AT ebraico

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36

Numeri

AT ebraico Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT ebraico 24 24,1 וַיַּ֣רְא בִּלְעָ֗ם כִּ֣י ט֞וֹב בְּעֵינֵ֤י יְהוָה֙ לְבָרֵ֣ךְ אֶת־יִשְׂרָאֵ֔ל וְלֹא־הָלַ֥ךְ כְּפַֽעַם־בְּפַ֖עַם לִקְרַ֣את נְחָשִׁ֑ים וַיָּ֥שֶׁת אֶל־הַמִּדְבָּ֖ר פָּנָֽיו׃
Interconfessionale 24,1 Balaam capì che il Signore voleva benedire Israele; non andò quindi alla ricerca di segni e di presagi come le altre volte, ma si voltò verso il deserto.
AT ebraico 24,2 וַיִּשָּׂ֨א בִלְעָ֜ם אֶת־עֵינָ֗יו וַיַּרְא֙ אֶת־יִשְׂרָאֵ֔ל שֹׁכֵ֖ן לִשְׁבָטָ֑יו וַתְּהִ֥י עָלָ֖יו ר֥וּחַ אֱלֹהִֽים׃
Interconfessionale 24,2 Quando alzò gli occhi e vide le tribù d’Israele ordinate nell’accampamento, lo spirito di Dio scese su di lui
AT ebraico 24,3 וַיִּשָּׂ֥א מְשָׁל֖וֹ וַיֹּאמַ֑ר נְאֻ֤ם בִּלְעָם֙ בְּנ֣וֹ בְעֹ֔ר וּנְאֻ֥ם הַגֶּ֖בֶר שְׁתֻ֥ם הָעָֽיִן׃
Interconfessionale ed egli pronunziò questo messaggio: «Ecco quel che proclamo io, Balaam, figlio di Beor, uomo dallo sguardo penetrante.
24,3 dallo sguardo penetrante: il senso dell’espressione ebraica è incerto. Altra traduzione: che sa chiudere gli occhi (per concentrarsi su una rivelazione interiore). Il testo di tutto questo poemetto (vv. 3-9) è per noi oscuro.
AT ebraico 24,4 נְאֻ֕ם שֹׁמֵ֖עַ אִמְרֵי־אֵ֑ל אֲשֶׁ֨ר מַחֲזֵ֤ה שַׁדַּי֙ יֶֽחֱזֶ֔ה נֹפֵ֖ל וּגְל֥וּי עֵינָֽיִם׃
Interconfessionale 24,4 Ecco quel che dichiaro io, che ascolto le parole di Dio e contemplo le visioni che vengono dall’Onnipotente: quando io cado in estasi, mi vengono aperti gli occhi.
AT ebraico 24,5 מַה־טֹּ֥בוּ אֹהָלֶ֖יךָ יַעֲקֹ֑ב מִשְׁכְּנֹתֶ֖יךָ יִשְׂרָאֵֽל׃
Interconfessionale 24,5 Come sono belle le tende dove abitate voi Israeliti, discendenti di Giacobbe!
AT ebraico 24,6 כִּנְחָלִ֣ים נִטָּ֔יוּ כְּגַנֹּ֖ת עֲלֵ֣י נָהָ֑ר כַּאֲהָלִים֙ נָטַ֣ע יְהוָ֔ה כַּאֲרָזִ֖ים עֲלֵי־מָֽיִם׃
Interconfessionale 24,6 Sembrano corsi di torrenti, giardini in riva a un fiume! Sono come alberi di aloe piantati dal Signore o cedri sulle sponde di un ruscello.
AT ebraico 24,7 יִֽזַּל־מַ֙יִם֙ מִדָּ֣לְיָ֔ו וְזַרְע֖וֹ בְּמַ֣יִם רַבִּ֑ים וְיָרֹ֤ם מֵֽאֲגַג֙ מַלְכּ֔וֹ וְתִנַּשֵּׂ֖א מַלְכֻתֽוֹ׃
Interconfessionale L’acqua trabocca dai loro secchi le loro seminagioni sono irrigate con acqua abbondante. Il re degli Israeliti è più forte del re Agag, e il suo regno si consolida.
24,7 le loro seminagioni sono irrigate con acqua abbondante: ebraico: e il suo seme come acqua copiosa. Agag: vedi 1 Samuele 15.
AT ebraico 24,8 אֵ֚ל מוֹצִיא֣וֹ מִמִּצְרַ֔יִם כְּתוֹעֲפֹ֥ת רְאֵ֖ם ל֑וֹ יֹאכַ֞ל גּוֹיִ֣ם צָרָ֗יו וְעַצְמֹתֵיהֶ֛ם יְגָרֵ֖ם וְחִצָּ֥יו יִמְחָֽץ׃
Interconfessionale 24,8 Dio li ha liberati dall’Egitto con una forza irresistibile come quella di un bufalo. Sono vittoriosi sui nemici che li attaccano, spezzano le ossa agli avversari e li colpiscono con le loro frecce.
AT ebraico 24,9 כָּרַ֨ע שָׁכַ֧ב כַּאֲרִ֛י וּכְלָבִ֖יא מִ֣י יְקִימֶ֑נּוּ מְבָרֲכֶ֣יךָ בָר֔וּךְ וְאֹרְרֶ֖יךָ אָרֽוּר׃
Interconfessionale Come leoni o leonesse quando si accovacciano nelle loro tane, chi potrebbe smuoverli? O Israele, sia benedetto chi ti benedice e maledetto chi ti maledice!».
24,9 sia benedetto… Gn 12,3; 27,29.
AT ebraico 24,10 וַיִּֽחַר־אַ֤ף בָּלָק֙ אֶל־בִּלְעָ֔ם וַיִּסְפֹּ֖ק אֶת־כַּפָּ֑יו וַיֹּ֨אמֶר בָּלָ֜ק אֶל־בִּלְעָ֗ם לָקֹ֤ב אֹֽיְבַי֙ קְרָאתִ֔יךָ וְהִנֵּה֙ בֵּרַ֣כְתָּ בָרֵ֔ךְ זֶ֖ה שָׁלֹ֥שׁ פְּעָמִֽים׃
Interconfessionale 24,10 Balak fu preso da una grande collera contro Balaam: lo minacciò con i pugni e gli disse: — Io ti ho fatto venire qui per maledire i miei nemici e tu per la terza volta li copri di benedizioni.
AT ebraico 24,11 וְעַתָּ֖ה בְּרַח־לְךָ֣ אֶל־מְקוֹמֶ֑ךָ אָמַ֙רְתִּי֙ כַּבֵּ֣ד אֲכַבֶּדְךָ֔ וְהִנֵּ֛ה מְנָעֲךָ֥ יְהוָ֖ה מִכָּבֽוֹד׃
Interconfessionale 24,11 Ora vattene! Torna a casa tua! Io avevo promesso di ricompensarti generosamente, ma il Signore ti priva della ricompensa.
AT ebraico 24,12 וַיֹּ֥אמֶר בִּלְעָ֖ם אֶל־בָּלָ֑ק הֲלֹ֗א גַּ֧ם אֶל־מַלְאָכֶ֛יךָ אֲשֶׁר־שָׁלַ֥חְתָּ אֵלַ֖י דִּבַּ֥רְתִּי לֵאמֹֽר׃
Interconfessionale 24,12 Balaam rispose a Balak: — Io avevo già detto ai tuoi messaggeri:
AT ebraico 24,13 אִם־יִתֶּן־לִ֨י בָלָ֜ק מְלֹ֣א בֵיתוֹ֮ כֶּ֣סֶף וְזָהָב֒ לֹ֣א אוּכַ֗ל לַעֲבֹר֙ אֶת־פִּ֣י יְהוָ֔ה לַעֲשׂ֥וֹת טוֹבָ֛ה א֥וֹ רָעָ֖ה מִלִּבִּ֑י אֲשֶׁר־יְדַבֵּ֥ר יְהוָ֖ה אֹת֥וֹ אֲדַבֵּֽר׃
Interconfessionale «Anche se Balak mi desse tutto l’argento e l’oro del suo palazzo, io non potrei trasgredire in nulla gli ordini del Signore. Dirò soltanto quel che il Signore mi comunicherà, senza aggiungere niente da parte mia, né in bene né in male».
24,13 l’argento e l’oro 22,18+.
AT ebraico 24,14 וְעַתָּ֕ה הִנְנִ֥י הוֹלֵ֖ךְ לְעַמִּ֑י לְכָה֙ אִיעָ֣צְךָ֔ אֲשֶׁ֨ר יַעֲשֶׂ֜ה הָעָ֥ם הַזֶּ֛ה לְעַמְּךָ֖ בְּאַחֲרִ֥ית הַיָּמִֽים׃
Interconfessionale 24,14 Ebbene, ora io torno tra la mia gente. Ma prima vieni: voglio avvertirti di quel che gli Israeliti faranno al tuo popolo in avvenire!
AT ebraico 24,15 וַיִּשָּׂ֥א מְשָׁל֖וֹ וַיֹּאמַ֑ר נְאֻ֤ם בִּלְעָם֙ בְּנ֣וֹ בְעֹ֔ר וּנְאֻ֥ם הַגֶּ֖בֶר שְׁתֻ֥ם הָעָֽיִן׃
Interconfessionale 24,15 Balaam pronunziò quindi questo messaggio: «Ecco quel che proclamo io, Balaam figlio di Beor, uomo dallo sguardo penetrante.
AT ebraico 24,16 נְאֻ֗ם שֹׁמֵ֙עַ֙ אִמְרֵי־אֵ֔ל וְיֹדֵ֖עַ דַּ֣עַת עֶלְי֑וֹן מַחֲזֵ֤ה שַׁדַּי֙ יֶֽחֱזֶ֔ה נֹפֵ֖ל וּגְל֥וּי עֵינָֽיִם׃
Interconfessionale 24,16 Ecco quel che dichiaro io, che ascolto le parole di Dio, ho la conoscenza dell’Altissimo e contemplo le visioni che vengono dall’Onnipotente: quando io cado in estasi mi vengono aperti gli occhi.
AT ebraico 24,17 אֶרְאֶ֙נּוּ֙ וְלֹ֣א עַתָּ֔ה אֲשׁוּרֶ֖נּוּ וְלֹ֣א קָר֑וֹב דָּרַ֨ךְ כּוֹכָ֜ב מִֽיַּעֲקֹ֗ב וְקָ֥ם שֵׁ֙בֶט֙ מִיִּשְׂרָאֵ֔ל וּמָחַץ֙ פַּאֲתֵ֣י מוֹאָ֔ב וְקַרְקַ֖ר כָּל־בְּנֵי־שֵֽׁת׃
Interconfessionale Vedo quel che accadrà, ma non in questi giorni; scorgo un avvenimento, ma avverrà più tardi: ecco, compare un astro tra i discendenti di Giacobbe, sorge uno scettro in mezzo al popolo d’Israele: colpisce alle tempia i Moabiti, spacca il cranio a tutti i discendenti di Set.
24,17 un astro Mt 2,2; Ap 22,16. — Moab 2Sam 8,2; Ger 48,45. 24,17 discendenti di Set: l’espressione indica probabilmente alcune tribù nomadi.
AT ebraico 24,18 וְהָיָ֨ה אֱד֜וֹם יְרֵשָׁ֗ה וְהָיָ֧ה יְרֵשָׁ֛ה שֵׂעִ֖יר אֹיְבָ֑יו וְיִשְׂרָאֵ֖ל עֹ֥שֶׂה חָֽיִל׃
Interconfessionale 24,18 Sconfigge i suoi nemici Edomiti e occupa Seir, il loro territorio; così il popolo d’Israele trionfa.
AT ebraico 24,19 וְיֵ֖רְדְּ מִֽיַּעֲקֹ֑ב וְהֶֽאֱבִ֥יד שָׂרִ֖יד מֵעִֽיר׃
Interconfessionale 24,19 Il discendente di Giacobbe è vittorioso e stermina gli ultimi abitanti delle città nemiche».
AT ebraico 24,20 וַיַּרְא֙ אֶת־עֲמָלֵ֔ק וַיִּשָּׂ֥א מְשָׁל֖וֹ וַיֹּאמַ֑ר רֵאשִׁ֤ית גּוֹיִם֙ עֲמָלֵ֔ק וְאַחֲרִית֖וֹ עֲדֵ֥י אֹבֵֽד׃
Interconfessionale Poi Balaam vide gli Amaleciti e pronunziò questo messaggio: «Ecco Amalèk, la più potente tra le nazioni, ma il suo futuro sarà completa rovina».
24,20 Amalèk Es 17,8+.
AT ebraico 24,21 וַיַּרְא֙ אֶת־הַקֵּינִ֔י וַיִּשָּׂ֥א מְשָׁל֖וֹ וַיֹּאמַ֑ר אֵיתָן֙ מֽוֹשָׁבֶ֔ךָ וְשִׂ֥ים בַּסֶּ֖לַע קִנֶּֽךָ׃
Interconfessionale Poi vide i Keniti e pronunziò questo messaggio!: «Tu, Caino, vivi al sicuro, come in un nido tra le rocce.
24,21 Keniti Gn 15,19; 1Sam 15,6. 24,21 L’ebraico gioca sulla somiglianza delle parole che designano Caino e il nido. Caino è qui sinonimo di Keniti, probabilmente perché era considerato il loro antenato.
AT ebraico 24,22 כִּ֥י אִם־יִהְיֶ֖ה לְבָ֣עֵֽר קָ֑יִן עַד־מָ֖ה אַשּׁ֥וּר תִּשְׁבֶּֽךָּ׃
Interconfessionale 24,22 Ma le vostre case saranno incendiate, e Assur vi farà schiavi».
AT ebraico 24,23 וַיִּשָּׂ֥א מְשָׁל֖וֹ וַיֹּאמַ֑ר א֕וֹי מִ֥י יִחְיֶ֖ה מִשֻּׂמ֥וֹ אֵֽל׃
Interconfessionale 24,23 Balaam aggiunse ancora questo messaggio: «Ahimè! Chi sopravvivrà all’intervento di Dio?
AT ebraico 24,24 וְצִים֙ מִיַּ֣ד כִּתִּ֔ים וְעִנּ֥וּ אַשּׁ֖וּר וְעִנּוּ־עֵ֑בֶר וְגַם־ה֖וּא עֲדֵ֥י אֹבֵֽד׃
Interconfessionale Dai Chittìm giungono navi, l’invasore opprime Assur e anche i discendenti di Eber; ma anche il suo futuro sarà completa rovina».
24,24 navi Dn 11,30. 24,24 Eber: secondo 1 Cronache 1,25-27, era un antenato di Abramo e perciò degli Israeliti (vedi anche Genesi 11,14-27).
AT ebraico 24,25 וַיָּ֣קָם בִּלְעָ֔ם וַיֵּ֖לֶךְ וַיָּ֣שָׁב לִמְקֹמ֑וֹ וְגַם־בָּלָ֖ק הָלַ֥ךְ לְדַרְכּֽוֹ׃ פ 
Interconfessionale 24,25 Poi Balaam si mise in viaggio per tornare a casa sua, e Balak se ne andò per la sua strada.