Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

EBRAICO

AT ebraico

BibbiaEDU-logo

Salmi

AT ebraico Torna al libro

CEI 2008

AT ebraico 140 140,1 לַמְנַצֵּ֗חַ מִזְמ֥וֹר לְדָוִֽד׃
CEI 2008 Sal Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.

140,1 L'orante chiede a Dio la liberazione dai nemici, numerosi e pieni di inganni. Vedi anche nota a Sal 109.
AT ebraico 140,2 חַלְּצֵ֣נִי יְ֭הוָה מֵאָדָ֣ם רָ֑ע מֵאִ֖ישׁ חֲמָסִ֣ים תִּנְצְרֵֽנִי׃
CEI 2008 Sal140,2 Liberami, Signore, dall'uomo malvagio,
proteggimi dall'uomo violento,

AT ebraico 140,3 אֲשֶׁ֤ר חָשְׁב֣וּ רָע֣וֹת בְּלֵ֑ב כָּל־י֝֗וֹם יָג֥וּרוּ מִלְחָמֽוֹת׃
CEI 2008 Sal140,3 da quelli che tramano cose malvagie nel cuore
e ogni giorno scatenano guerre.

AT ebraico 140,4 שָֽׁנֲנ֣וּ לְשׁוֹנָם֮ כְּֽמוֹ־נָ֫חָ֥שׁ חֲמַ֥ת עַכְשׁ֑וּב תַּ֖חַת שְׂפָתֵ֣ימוֹ סֶֽלָה׃
CEI 2008 Sal140,4 Aguzzano la lingua come serpenti,
veleno di vipera è sotto le loro labbra.

AT ebraico 140,5 שָׁמְרֵ֤נִי יְהוָ֨ה ׀ מִ֘ידֵ֤י רָשָׁ֗ע מֵאִ֣ישׁ חֲמָסִ֣ים תִּנְצְרֵ֑נִי אֲשֶׁ֥ר חָ֝שְׁב֗וּ לִדְח֥וֹת פְּעָמָֽי׃
CEI 2008 Sal140,5 Proteggimi, Signore, dalle mani dei malvagi,
salvami dall'uomo violento:
essi tramano per farmi cadere.

AT ebraico 140,6 טָֽמְנֽוּ־גֵאִ֨ים ׀ פַּ֡ח לִ֗י וַחֲבָלִ֗ים פָּ֣רְשׂוּ רֶ֭שֶׁת לְיַד־מַעְגָּ֑ל מֹקְשִׁ֖ים שָֽׁתוּ־לִ֣י סֶֽלָה׃
CEI 2008 Sal140,6 I superbi hanno nascosto lacci e funi,
hanno teso una rete sul mio sentiero
e contro di me hanno preparato agguati.

AT ebraico 140,7 אָמַ֣רְתִּי לַ֭יהוָה אֵ֣לִי אָ֑תָּה הַאֲזִ֥ינָה יְ֝הוָ֗ה ק֣וֹל תַּחֲנוּנָֽי׃
CEI 2008 Sal140,7 Io dico al Signore: tu sei il mio Dio;
ascolta, Signore, la voce della mia supplica.

AT ebraico 140,8 יְהֹוִ֣ה אֲ֭דֹנָי עֹ֣ז יְשׁוּעָתִ֑י סַכֹּ֥תָה לְ֝רֹאשִׁ֗י בְּי֣וֹם נָֽשֶׁק׃
CEI 2008 Sal140,8 Signore Dio, forza che mi salva,
proteggi il mio capo nel giorno della lotta.

AT ebraico 140,9 אַל־תִּתֵּ֣ן יְ֭הוָה מַאֲוַיֵּ֣י רָשָׁ֑ע זְמָמ֥וֹ אַל־תָּ֝פֵ֗ק יָר֥וּמוּ סֶֽלָה׃
CEI 2008 Sal140,9 Non soddisfare, Signore, i desideri dei malvagi,
non favorire le loro trame.

Alzano
AT ebraico 140,10 רֹ֥אשׁ מְסִבָּ֑י עֲמַ֖ל שְׂפָתֵ֣ימוֹ יכסומו יְכַסֵּֽמוֹ׃‪k‬
CEI 2008 Sal140,10 la testa quelli che mi circondano;
ma la malizia delle loro labbra li sommerga!

AT ebraico 140,11 ימיטו יִמּ֥וֹטוּ עֲלֵיהֶ֗ם גֶּֽחָ֫לִ֥ים בָּאֵ֥שׁ יַפִּלֵ֑ם בְּ֝מַהֲמֹר֗וֹת בַּֽל־יָקֽוּמוּ׃
CEI 2008 Sal Piovano su di loro carboni ardenti;
gettali nella fossa e più non si rialzino.

140,11 carboni ardenti: allusione al castigo degli abitanti di Sòdoma e Gomorra (Gen 19,24).
AT ebraico 140,12 אִ֥ישׁ לָשׁוֹן֮ בַּל־יִכּ֪וֹן בָּ֫אָ֥רֶץ אִישׁ־חָמָ֥ס רָ֑ע יְ֝צוּדֶ֗נּוּ לְמַדְחֵפֹֽת׃
CEI 2008 Sal L'uomo maldicente non duri sulla terra,
il male insegua l'uomo violento fino alla rovina.

140,12 L'orizzonte è quello della sola vita terrena, senza alcuna apertura all'aldilà (vedi Sal 6,6 e nota).
AT ebraico 140,13 ידעת יָדַ֗עְתִּי כִּֽי־יַעֲשֶׂ֣ה יְ֭הוָה דִּ֣ין עָנִ֑י מִ֝שְׁפַּ֗ט אֶבְיֹנִֽים׃
CEI 2008 Sal140,13 So che il Signore difende la causa dei poveri,
il diritto dei bisognosi.

AT ebraico 140,14 אַ֣ךְ צַ֭דִּיקִים יוֹד֣וּ לִשְׁמֶ֑ךָ יֵשְׁב֥וּ יְ֝שָׁרִ֗ים אֶת־פָּנֶֽיךָ׃
CEI 2008 Sal140,14 Sì, i giusti loderanno il tuo nome,
gli uomini retti abiteranno alla tua presenza.