Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

1 Regni

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 15 15,1 καὶ εἶπεν Σαμουηλ πρὸς Σαουλ ἐμὲ ἀπέστειλεν κύριος χρῖσαί σε εἰς βασιλέα ἐπὶ Ισραηλ καὶ νῦν ἄκουε τῆς φωνῆς κυρίου
Interconfessionale 15,1 Azaria, figlio di Amasia, divenne re di Giuda. Era il ventisettesimo anno di regno di Geroboamo II, re d’Israele.
AT greco 15,2 τάδε εἶπεν κύριος σαβαωθ νῦν ἐκδικήσω ἃ ἐποίησεν Αμαληκ τῷ Ισραηλ ὡς ἀπήντησεν αὐτῷ ἐν τῇ ὁδῷ ἀναβαίνοντος αὐτοῦ ἐξ Αἰγύπτου
Interconfessionale 15,2 Azaria, che aveva sedici anni quando divenne re, regnò a Gerusalemme per cinquantadue anni. Sua madre si chiamava Iecolia ed era di Gerusalemme.
AT greco 15,3 καὶ νῦν πορεύου καὶ πατάξεις τὸν Αμαληκ καὶ Ιεριμ καὶ πάντα τὰ αὐτοῦ καὶ οὐ περιποιήσῃ ἐξ αὐτοῦ καὶ ἐξολεθρεύσεις αὐτὸν καὶ ἀναθεματιεῖς αὐτὸν καὶ πάντα τὰ αὐτοῦ καὶ οὐ φείσῃ ἀπ’ αὐτοῦ καὶ ἀποκτενεῖς ἀπὸ ἀνδρὸς καὶ ἕως γυναικὸς καὶ ἀπὸ νηπίου ἕως θηλάζοντος καὶ ἀπὸ μόσχου ἕως προβάτου καὶ ἀπὸ καμήλου ἕως ὄνου
Interconfessionale 15,3 Azaria fece la volontà del Signore, proprio come suo padre Amasia.
AT greco 15,4 καὶ παρήγγειλεν Σαουλ τῷ λαῷ καὶ ἐπισκέπτεται αὐτοὺς ἐν Γαλγαλοις τετρακοσίας χιλιάδας ταγμάτων καὶ τὸν Ιουδαν τριάκοντα χιλιάδας ταγμάτων
Interconfessionale 15,4 Eppure i santuari sulle colline non furono eliminati, e la gente continuò a offrirvi sacrifici e a bruciarvi incenso.
AT greco 15,5 καὶ ἦλθεν Σαουλ ἕως τῶν πόλεων Αμαληκ καὶ ἐνήδρευσεν ἐν τῷ χειμάρρῳ
Interconfessionale Il Signore colpì Azaria con una grave malattia della pelle, che ebbe fino alla morte. Dovette vivere isolato da tutti: suo figlio Iotam, capo della reggia, governava il popolo.
15,5 malattia grave della pelle 5,27+. — capo della reggia 1Re 1,4.6. 15,5 una grave malattia della pelle: altri: lebbra.
AT greco 15,6 καὶ εἶπεν Σαουλ πρὸς τὸν Κιναῖον ἄπελθε καὶ ἔκκλινον ἐκ μέσου τοῦ Αμαληκίτου μὴ προσθῶ σε μετ’ αὐτοῦ καὶ σὺ ἐποίησας ἔλεος μετὰ τῶν υἱῶν Ισραηλ ἐν τῷ ἀναβαίνειν αὐτοὺς ἐξ Αἰγύπτου καὶ ἐξέκλινεν ὁ Κιναῖος ἐκ μέσου Αμαληκ
Interconfessionale 15,6 Gli altri fatti della vita di Azaria e tutte le sue imprese sono raccontati nella ‘Storia dei re di Giuda’.
AT greco 15,7 καὶ ἐπάταξεν Σαουλ τὸν Αμαληκ ἀπὸ Ευιλατ ἕως Σουρ ἐπὶ προσώπου Αἰγύπτου
Interconfessionale Quando morì, Azaria fu sepolto accanto ai suoi antenati, nella Città di Davide. Dopo di lui regnò suo figlio Iotam.
15,7 morte di Azaria Is 6,1.
AT greco 15,8 καὶ συνέλαβεν τὸν Αγαγ βασιλέα Αμαληκ ζῶντα καὶ πάντα τὸν λαὸν Ιεριμ ἀπέκτεινεν ἐν στόματι ῥομφαίας
Interconfessionale 15,8 Zaccaria, figlio di Geroboamo II, divenne re d’Israele a Samaria. Era il trentottesimo anno di regno di Azaria, re di Giuda. Zaccaria regnò sei mesi.
AT greco 15,9 καὶ περιεποιήσατο Σαουλ καὶ πᾶς ὁ λαὸς τὸν Αγαγ ζῶντα καὶ τὰ ἀγαθὰ τῶν ποιμνίων καὶ τῶν βουκολίων καὶ τῶν ἐδεσμάτων καὶ τῶν ἀμπελώνων καὶ πάντων τῶν ἀγαθῶν καὶ οὐκ ἐβούλετο αὐτὰ ἐξολεθρεῦσαι καὶ πᾶν ἔργον ἠτιμωμένον καὶ ἐξουδενωμένον ἐξωλέθρευσαν
Interconfessionale Andò contro la volontà del Signore, come i suoi antenati. Non smise di commettere le stesse colpe di Geroboamo, figlio di Nebat, il quale aveva fatto peccare gli Israeliti.
15,9 andò contro la volontà del Signore: vedi nota a 3,2.
AT greco 15,10 καὶ ἐγενήθη ῥῆμα κυρίου πρὸς Σαμουηλ λέγων
Interconfessionale Sallum, figlio di Iabes, organizzò un complotto contro Zaccaria, lo uccise a Ibleàm e divenne re al suo posto.
15,10 Ibleàm: così secondo l’antica traduzione greca; testo ebraico per noi oscuro, forse significa di fronte al popolo (vedi nota a 9,27).
AT greco 15,11 παρακέκλημαι ὅτι ἐβασίλευσα τὸν Σαουλ εἰς βασιλέα ὅτι ἀπέστρεψεν ἀπὸ ὄπισθέν μου καὶ τοὺς λόγους μου οὐκ ἐτήρησεν καὶ ἠθύμησεν Σαμουηλ καὶ ἐβόησεν πρὸς κύριον ὅλην τὴν νύκτα
Interconfessionale 15,11 Gli altri fatti della vita di Zaccaria sono raccontati nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT greco 15,12 καὶ ὤρθρισεν Σαμουηλ καὶ ἐπορεύθη εἰς ἀπάντησιν Ισραηλ πρωί καὶ ἀπηγγέλη τῷ Σαμουηλ λέγοντες ἥκει Σαουλ εἰς Κάρμηλον καὶ ἀνέστακεν αὐτῷ χεῖρα καὶ ἐπέστρεψεν τὸ ἅρμα καὶ κατέβη εἰς Γαλγαλα πρὸς Σαουλ καὶ ἰδοὺ αὐτὸς ἀνέφερεν ὁλοκαύτωσιν τῷ κυρίῳ τὰ πρῶτα τῶν σκύλων ὧν ἤνεγκεν ἐξ Αμαληκ
Interconfessionale Con Zaccaria si realizzò quel che il Signore aveva detto a Ieu: «Per quattro generazioni un tuo discendente sarà re d’Israele».
15,12 quattro generazioni 10,30.
AT greco 15,13 καὶ παρεγένετο Σαμουηλ πρὸς Σαουλ καὶ εἶπεν αὐτῷ Σαουλ εὐλογητὸς σὺ τῷ κυρίῳ ἔστησα πάντα ὅσα ἐλάλησεν κύριος
Interconfessionale Sallum, figlio di Iabes, divenne re d’Israele. Era il trentanovesimo anno di regno di Ozia, re di Giuda. Regnò in Samaria solo un mese.
15,13 Ozia: altro nome del re Azaria (15,1-7); vedi 2 Cronache 26.
AT greco 15,14 καὶ εἶπεν Σαμουηλ καὶ τίς ἡ φωνὴ τοῦ ποιμνίου τούτου ἐν τοῖς ὠσίν μου καὶ φωνὴ τῶν βοῶν ὧν ἐγὼ ἀκούω
Interconfessionale Infatti da Tirsa venne a Samaria Menachèm, figlio di Gadì; uccise Sallum, figlio di Iabes, e divenne re al suo posto.
15,14 Tirsa: vedi 1 Re 14,17 e nota.
AT greco 15,15 καὶ εἶπεν Σαουλ ἐξ Αμαληκ ἤνεγκα αὐτά ἃ περιεποιήσατο ὁ λαός τὰ κράτιστα τοῦ ποιμνίου καὶ τῶν βοῶν ὅπως τυθῇ τῷ κυρίῳ θεῷ σου καὶ τὰ λοιπὰ ἐξωλέθρευσα
Interconfessionale 15,15 Gli altri fatti della vita di Sallum e il complotto da lui organizzato sono raccontati nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT greco 15,16 καὶ εἶπεν Σαμουηλ πρὸς Σαουλ ἄνες καὶ ἀπαγγελῶ σοι ἃ ἐλάλησεν κύριος πρός με τὴν νύκτα καὶ εἶπεν αὐτῷ λάλησον
Interconfessionale Menachèm, nel suo viaggio da Tirsa a Samaria, conquistò la città di Tifsach, i suoi abitanti e i territori vicini, perché la città non gli aveva aperto le porte. Sventrò perfino le donne incinte.
15,16 Tifsach: vedi 1 Re 5,4 e nota. sventrò… donne incinte: atto di violenza che impedisce la sopravvivenza di un popolo (vedi Amos 1,13; Osea 14,1).
AT greco 15,17 καὶ εἶπεν Σαμουηλ πρὸς Σαουλ οὐχὶ μικρὸς σὺ εἶ ἐνώπιον αὐτοῦ ἡγούμενος σκήπτρου φυλῆς Ισραηλ καὶ ἔχρισέν σε κύριος εἰς βασιλέα ἐπὶ Ισραηλ
Interconfessionale 15,17 Menachèm, figlio di Gadì, divenne re d’Israele. Era il trentanovesimo anno di regno di Azaria, re di Giuda. Menachèm regnò dieci anni a Samaria.
AT greco 15,18 καὶ ἀπέστειλέν σε κύριος ἐν ὁδῷ καὶ εἶπέν σοι πορεύθητι καὶ ἐξολέθρευσον τοὺς ἁμαρτάνοντας εἰς ἐμέ τὸν Αμαληκ καὶ πολεμήσεις αὐτούς ἕως συντελέσῃς αὐτούς
Interconfessionale Andò contro la volontà del Signore; non smise di commettere le stesse colpe di Geroboamo, figlio di Nebat, che aveva fatto peccare gli Israeliti per tutta la sua vita.
15,18 Le parole per tutta la sua vita possono riferirsi anche a Menachèm. Il testo dice letteralmente nei suoi giorni e l’antica traduzione greca collega questa espressione con il v. 19 e l’episodio che vi è narrato.
AT greco 15,19 καὶ ἵνα τί οὐκ ἤκουσας τῆς φωνῆς κυρίου ἀλλ’ ὥρμησας τοῦ θέσθαι ἐπὶ τὰ σκῦλα καὶ ἐποίησας τὸ πονηρὸν ἐνώπιον κυρίου
Interconfessionale Pul, re d’Assiria, venne per invadere il territorio israelita. Allora Menachèm, per ottenere il suo appoggio e rafforzare così il suo potere regale, gli diede trentacinque tonnellate d’argento.
15,19 Pul: nel v. 29 è chiamato Tiglat-Pileser.
AT greco 15,20 καὶ εἶπεν Σαουλ πρὸς Σαμουηλ διὰ τὸ ἀκοῦσαί με τῆς φωνῆς τοῦ λαοῦ καὶ ἐπορεύθην ἐν τῇ ὁδῷ ᾗ ἀπέστειλέν με κύριος καὶ ἤγαγον τὸν Αγαγ βασιλέα Αμαληκ καὶ τὸν Αμαληκ ἐξωλέθρευσα
Interconfessionale 15,20 Menachèm se le procurò obbligando tutti i benestanti d’Israele a dare ognuno cinquanta pezzi d’argento per il re d’Assiria. Quest’ultimo, allora, si ritirò e non si trattenne più in territorio israelita.
AT greco 15,21 καὶ ἔλαβεν ὁ λαὸς τῶν σκύλων ποίμνια καὶ βουκόλια τὰ πρῶτα τοῦ ἐξολεθρεύματος θῦσαι ἐνώπιον κυρίου θεοῦ ἡμῶν ἐν Γαλγαλοις
Interconfessionale 15,21 Gli altri fatti della vita di Menachèm, le sue imprese, sono raccontati nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT greco 15,22 καὶ εἶπεν Σαμουηλ εἰ θελητὸν τῷ κυρίῳ ὁλοκαυτώματα καὶ θυσίαι ὡς τὸ ἀκοῦσαι φωνῆς κυρίου ἰδοὺ ἀκοὴ ὑπὲρ θυσίαν ἀγαθὴ καὶ ἡ ἐπακρόασις ὑπὲρ στέαρ κριῶν
Interconfessionale 15,22 Alla morte di Menachèm, regnò suo figlio Pekachia.
AT greco 15,23 ὅτι ἁμαρτία οἰώνισμά ἐστιν ὀδύνην καὶ πόνους θεραφιν ἐπάγουσιν ὅτι ἐξουδένωσας τὸ ῥῆμα κυρίου καὶ ἐξουδενώσει σε κύριος μὴ εἶναι βασιλέα ἐπὶ Ισραηλ
Interconfessionale 15,23 Pekachia, figlio di Menachèm, divenne re d’Israele. Era il cinquantesimo anno di regno di Azaria, re di Giuda. Pekachia regnò due anni a Samaria.
AT greco 15,24 καὶ εἶπεν Σαουλ πρὸς Σαμουηλ ἡμάρτηκα ὅτι παρέβην τὸν λόγον κυρίου καὶ τὸ ῥῆμά σου ὅτι ἐφοβήθην τὸν λαὸν καὶ ἤκουσα τῆς φωνῆς αὐτῶν
Interconfessionale 15,24 Andò contro la volontà del Signore e non cessò di commettere le stesse colpe di Geroboamo, figlio di Nebat il quale aveva fatto peccare gli Israeliti.
AT greco 15,25 καὶ νῦν ἆρον δὴ τὸ ἁμάρτημά μου καὶ ἀνάστρεψον μετ’ ἐμοῦ καὶ προσκυνήσω κυρίῳ τῷ θεῷ σου
Interconfessionale 15,25 Pekach, figlio di Romelia, che era il suo aiutante, organizzò un complotto contro di lui. Con cinquanta uomini di Gàlaad, entrò negli appartamenti della reggia e attaccò Pekachia, insieme con Argob e Arie. Ucciso Pekachia, Pekach divenne re al suo posto.
AT greco 15,26 καὶ εἶπεν Σαμουηλ πρὸς Σαουλ οὐκ ἀναστρέφω μετὰ σοῦ ὅτι ἐξουδένωσας τὸ ῥῆμα κυρίου καὶ ἐξουδενώσει σε κύριος τοῦ μὴ εἶναι βασιλέα ἐπὶ τὸν Ισραηλ
Interconfessionale 15,26 Gli altri fatti della vita di Pekachia, le sue imprese, sono raccontati nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT greco 15,27 καὶ ἀπέστρεψεν Σαμουηλ τὸ πρόσωπον αὐτοῦ τοῦ ἀπελθεῖν καὶ ἐκράτησεν Σαουλ τοῦ πτερυγίου τῆς διπλοΐδος αὐτοῦ καὶ διέρρηξεν αὐτό
Interconfessionale 15,27 Pekach, figlio di Romelia, divenne re d’Israele quando Azaria, re di Giuda, era al suo cinquantaduesimo anno di regno. Pekach regnò vent’anni a Samaria.
AT greco 15,28 καὶ εἶπεν πρὸς αὐτὸν Σαμουηλ διέρρηξεν κύριος τὴν βασιλείαν Ισραηλ ἐκ χειρός σου σήμερον καὶ δώσει αὐτὴν τῷ πλησίον σου τῷ ἀγαθῷ ὑπὲρ σέ
Interconfessionale 15,28 Andò contro la volontà del Signore e non smise di commettere le stesse colpe di Geroboamo, figlio di Nebat, che aveva fatto peccare gli Israeliti.
AT greco 15,29 καὶ διαιρεθήσεται Ισραηλ εἰς δύο καὶ οὐκ ἀποστρέψει οὐδὲ μετανοήσει ὅτι οὐχ ὡς ἄνθρωπός ἐστιν τοῦ μετανοῆσαι αὐτός
Interconfessionale Durante il regno di Pekach, Tiglat-Pileser, re d’Assiria, venne a occupare le città di Iion, Abel-Bet-Maacà, Ianòach, Kedes e Asor, il territorio di Gàlaad e la Galilea, cioè tutta la regione di Nèftali. Gli abitanti furono deportati in Assiria.
15,29 abitanti deportati 16,9; 17,6.23.24; 18,11.32; 24,14-16; 25,11; cfr. Ger 29; Ez 1,1; Sal 137; Dn 1-6. 15,29 La regione di Nèftali: questi territori si trovavano nella parte nord del regno d’Israele.
AT greco 15,30 καὶ εἶπεν Σαουλ ἡμάρτηκα ἀλλὰ δόξασόν με δὴ ἐνώπιον πρεσβυτέρων Ισραηλ καὶ ἐνώπιον λαοῦ μου καὶ ἀνάστρεψον μετ’ ἐμοῦ καὶ προσκυνήσω τῷ κυρίῳ θεῷ σου
Interconfessionale 15,30 Osea, figlio di Ela, organizzò un complotto contro Pekach, figlio di Romelia. Lo uccise e divenne re al suo posto. Era il ventesimo anno di regno di Iotam, figlio di Ozia, re di Giuda.
AT greco 15,31 καὶ ἀνέστρεψεν Σαμουηλ ὀπίσω Σαουλ καὶ προσεκύνησεν τῷ κυρίῳ
Interconfessionale 15,31 Gli altri fatti della vita di Pekach, le sue imprese, sono raccontati nella ‘Storia dei re d’Israele’.
AT greco 15,32 καὶ εἶπεν Σαμουηλ προσαγάγετέ μοι τὸν Αγαγ βασιλέα Αμαληκ καὶ προσῆλθεν πρὸς αὐτὸν Αγαγ τρέμων καὶ εἶπεν Αγαγ εἰ οὕτως πικρὸς ὁ θάνατος
AT greco 15,33 καὶ εἶπεν Σαμουηλ πρὸς Αγαγ καθότι ἠτέκνωσεν γυναῖκας ἡ ῥομφαία σου οὕτως ἀτεκνωθήσεται ἐκ γυναικῶν ἡ μήτηρ σου καὶ ἔσφαξεν Σαμουηλ τὸν Αγαγ ἐνώπιον κυρίου ἐν Γαλγαλ
AT greco 15,34 καὶ ἀπῆλθεν Σαμουηλ εἰς Αρμαθαιμ καὶ Σαουλ ἀνέβη εἰς τὸν οἶκον αὐτοῦ εἰς Γαβαα
Interconfessionale 15,34 Iotam fece la volontà del Signore, proprio come suo padre Ozia.
AT greco 15,35 καὶ οὐ προσέθετο Σαμουηλ ἔτι ἰδεῖν τὸν Σαουλ ἕως ἡμέρας θανάτου αὐτοῦ ὅτι ἐπένθει Σαμουηλ ἐπὶ Σαουλ καὶ κύριος μετεμελήθη ὅτι ἐβασίλευσεν τὸν Σαουλ ἐπὶ Ισραηλ
Interconfessionale Eppure i santuari sulle colline non furono eliminati, e la gente continuò a offrirvi sacrifici e a bruciarvi incenso. Fu Iotam a far costruire la porta superiore del tempio.
15,35 Questa porta superiore è forse quella di cui parlano Geremia 20,2 ed Ezechiele 9,2.