Dimensioni del testo

Carattere

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24

2 Re (2 Samuele)

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 23 23,1 καὶ οὗτοι οἱ λόγοι Δαυιδ οἱ ἔσχατοι πιστὸς Δαυιδ υἱὸς Ιεσσαι καὶ πιστὸς ἀνήρ ὃν ἀνέστησεν κύριος ἐπὶ χριστὸν θεοῦ Ιακωβ καὶ εὐπρεπεῖς ψαλμοὶ Ισραηλ
Interconfessionale Questo messaggio riguarda Tiro. «Lamentatevi, voi che navigate su grandi imbarcazioni: il porto di Tiro, vostro rifugio, è stato distrutto. L’avete saputo al ritorno dall’isola di Cipro.
23,1 Tiro v. 15; Gs 19,29; 2Sam 5,11; 1Re 7,13; Ger 25,22; Ez 26,2; 27,2; Os 9,13; Gl 4,4; Am 1,9; Zc 9,2-4. — grandi imbarcazioni Is 2,16+. 23,1–2 Tiro e Sidone erano città importanti della costa fenicia. — grandi imbarcazioni: vedi 2,16 e la nota. — isola di Cipro: è l’identificazione abituale dell’espressione ebraica terra dei Chittìm o semplicemente Chittìm.
AT greco 23,2 πνεῦμα κυρίου ἐλάλησεν ἐν ἐμοί καὶ ὁ λόγος αὐτοῦ ἐπὶ γλώσσης μου
Interconfessionale 23,2 Ammutolite, abitanti della costa, mercanti di Sidone. Voi mandavate uomini
AT greco 23,3 λέγει ὁ θεὸς Ισραηλ ἐμοὶ ἐλάλησεν φύλαξ Ισραηλ παραβολὴν εἰπόν ἐν ἀνθρώπῳ πῶς κραταιώσητε φόβον θεοῦ
Interconfessionale sul mare a comprare e a vendere il grano che matura lungo le rive del Nilo. Eri diventata un mercato di tutti i popoli, o Sidone, fortezza sul mare!
23,3 mercato di tutti i popoli Ez 27,12-25.
AT greco 23,4 καὶ ἐν θεῷ φωτὶ πρωίας ἀνατείλαι ἥλιος τὸ πρωὶ οὐ παρῆλθεν ἐκ φέγγους καὶ ὡς ἐξ ὑετοῦ χλόης ἀπὸ γῆς
Interconfessionale 23,4 Ma ora vergognati, perché il mare si è messo a parlare e ha detto: “Non ho mai partorito nessuno, non ho mai allevato né figli né figlie”.
AT greco 23,5 οὐ γὰρ οὕτως ὁ οἶκός μου μετὰ ἰσχυροῦ διαθήκην γὰρ αἰώνιον ἔθετό μοι ἑτοίμην ἐν παντὶ καιρῷ πεφυλαγμένην ὅτι πᾶσα σωτηρία μου καὶ πᾶν θέλημα ὅτι οὐ μὴ βλαστήσῃ ὁ παράνομος
Interconfessionale Anche gli Egiziani resteranno scossi quando sapranno che Tiro è stata distrutta.
23,5 resteranno scossi (per il dolore) Ger 4,19; 51,29; Ez 30,16.
AT greco 23,6 ὥσπερ ἄκανθα ἐξωσμένη πάντες αὐτοί ὅτι οὐ χειρὶ λημφθήσονται
Interconfessionale Lamentatevi, abitanti della costa, arrivate fino a Tarsis.
23,6 Tarsis: i Fenici avevano fondato colonie in terre lontane, per esempio Cartagine (vicino all’attuale Tunisi); Tarsis, benché sconosciuta, poteva essere una di queste colonie.
AT greco 23,7 καὶ ἀνὴρ οὐ κοπιάσει ἐν αὐτοῖς καὶ πλῆρες σιδήρου καὶ ξύλον δόρατος καὶ ἐν πυρὶ καύσει καυθήσονται αἰσχύνῃ αὐτῶν
Interconfessionale È questa la festosa città di Tiro costruita tanto tempo fa? È questa la città che mandava lontano i marinai a stabilire colonie?
23,7 tanto tempo fa Is 51,9; Mic 7,20; Sal 44,2.
AT greco 23,8 ταῦτα τὰ ὀνόματα τῶν δυνατῶν Δαυιδ Ιεβοσθε ὁ Χαναναῖος ἄρχων τοῦ τρίτου ἐστίν Αδινων ὁ Ασωναῖος οὗτος ἐσπάσατο τὴν ῥομφαίαν αὐτοῦ ἐπὶ ὀκτακοσίους τραυματίας εἰς ἅπαξ
Interconfessionale Tiro ha fondato nuovi regni. I suoi mercanti erano prìncipi e i suoi commercianti onorati in tutta la terra. Chi ha deciso la sua rovina?
23,8 commercianti («Cananei») Os 12,8; Sof 1,11; Zc 14,21; Gb 40,30; Prv 31,24.
AT greco 23<