Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40

Esodo

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 30 30,1 καὶ ποιήσεις θυσιαστήριον θυμιάματος ἐκ ξύλων ἀσήπτων καὶ ποιήσεις αὐτὸ
Interconfessionale «Per bruciare l’incenso farai un altare di legno d’acacia;
30,1 l’altare per i profumi 37,25-28; 1Re 6,20-21; Ez 41,22; Ap 8,3-5.
AT greco 30,2 πήχεος τὸ μῆκος καὶ πήχεος τὸ εὖρος τετράγωνον ἔσται καὶ δύο πήχεων τὸ ὕψος ἐξ αὐτοῦ ἔσται τὰ κέρατα αὐτοῦ
Interconfessionale 30,2 sarà quadrato, lungo e largo cinquanta centimetri e alto un metro. I suoi angoli superiori saranno rialzati a forma di corno e formeranno un tutt’uno con esso.
AT greco 30,3 καὶ καταχρυσώσεις αὐτὰ χρυσίῳ καθαρῷ τὴν ἐσχάραν αὐτοῦ καὶ τοὺς τοίχους αὐτοῦ κύκλῳ καὶ τὰ κέρατα αὐτοῦ καὶ ποιήσεις αὐτῷ στρεπτὴν στεφάνην χρυσῆν κύκλῳ
Interconfessionale 30,3 Rivestirai d’oro puro il suo piano, i suoi lati, i suoi angoli rialzati e gli farai intorno un bordo d’oro.
AT greco 30,4 καὶ δύο δακτυλίους χρυσοῦς καθαροὺς ποιήσεις ὑπὸ τὴν στρεπτὴν στεφάνην αὐτοῦ εἰς τὰ δύο κλίτη ποιήσεις ἐν τοῖς δυσὶ πλευροῖς καὶ ἔσονται ψαλίδες ταῖς σκυτάλαις ὥστε αἴρειν αὐτὸ ἐν αὐταῖς
Interconfessionale 30,4 Farai anche due anelli d’oro e li fisserai sotto il bordo da una parte e dall’altra dell’altare per infilarvi le stanghe per trasportarlo.
AT greco 30,5 καὶ ποιήσεις σκυτάλας ἐκ ξύλων ἀσήπτων καὶ καταχρυσώσεις αὐτὰς χρυσίῳ
Interconfessionale 30,5 Le stanghe saranno di legno d’acacia e le rivestirai d’oro.
AT greco 30,6 καὶ θήσεις αὐτὸ ἀπέναντι τοῦ καταπετάσματος τοῦ ὄντος ἐπὶ τῆς κιβωτοῦ τῶν μαρτυρίων ἐν οἷς γνωσθήσομαί σοι ἐκεῖθεν
Interconfessionale «Porrai l’altare davanti al tendaggio, che nasconde l’arca con le tavole dei miei insegnamenti, di fronte al coperchio che è sopra l’arca, dove io mi incontrerò con te.
30,6 di fronte al coperchio che è sopra l’arca: vedi nota a 25,17. Queste parole mancano in alcuni manoscritti ebraici e nell’antica traduzione greca.
AT greco 30,7 καὶ θυμιάσει ἐπ’ αὐτοῦ Ααρων θυμίαμα σύνθετον λεπτόν τὸ πρωὶ πρωί ὅταν ἐπισκευάζῃ τοὺς λύχνους θυμιάσει ἐπ’ αὐτοῦ
Interconfessionale 30,7 Aronne brucerà su quest’altare l’incenso profumato ogni mattina quando pulisce le lampade,
AT greco 30,8 καὶ ὅταν ἐξάπτῃ Ααρων τοὺς λύχνους ὀψέ θυμιάσει ἐπ’ αὐτοῦ θυμίαμα ἐνδελεχισμοῦ διὰ παντὸς ἔναντι κυρίου εἰς γενεὰς αὐτῶν
Interconfessionale 30,8 e ogni sera quando le prepara. Non si cesserà mai di bruciare incenso in mio onore.
AT greco 30,9 καὶ οὐκ ἀνοίσεις ἐπ’ αὐτοῦ θυμίαμα ἕτερον κάρπωμα θυσίαν καὶ σπονδὴν οὐ σπείσεις ἐπ’ αὐτοῦ
Interconfessionale 30,9 Non vi offrirete sopra incenso comune, né un sacrificio completo, né le offerte di vegetali e neppure verserete su questo altare del vino.
AT greco 30,10 καὶ ἐξιλάσεται ἐπ’ αὐτὸ Ααρων ἐπὶ τῶν κεράτων αὐτοῦ ἅπαξ τοῦ ἐνιαυτοῦ ἀπὸ τοῦ αἵματος τοῦ καθαρισμοῦ τῶν ἁμαρτιῶν τοῦ ἐξιλασμοῦ ἅπαξ τοῦ ἐνιαυτοῦ καθαριεῖ αὐτὸ εἰς τὰς γενεὰς αὐτῶν ἅγιον τῶν ἁγίων ἐστὶν κυρίῳ
Interconfessionale Una volta all’anno Aronne lo renderà puro: egli metterà sugli angoli rialzati di questo altare il sangue dell’animale ucciso per invocare il perdono dei peccati. Questa cerimonia sarà ripetuta ogni anno, di generazione in generazione. Questo altare sarà considerato santissimo perché è consacrato a me».
30,10 Una volta all’anno Lv 16.
AT greco 30,11 καὶ ἐλάλησεν κύριος πρὸς Μωυσῆν λέγων
Interconfessionale 30,11 Il Signore disse ancora a Mosè:
AT greco 30,12 ἐὰν λάβῃς τὸν συλλογισμὸν τῶν υἱῶν Ισραηλ ἐν τῇ ἐπισκοπῇ αὐτῶν καὶ δώσουσιν ἕκαστος λύτρα τῆς ψυχῆς αὐτοῦ τῷ κυρίῳ καὶ οὐκ ἔσται ἐν αὐτοῖς πτῶσις ἐν τῇ ἐπισκοπῇ αὐτῶν
Interconfessionale «Quando farai il censimento degli Israeliti, ciascuno di loro mi pagherà una tassa per proteggere la sua vita, perché non vi colpisca nessun castigo quando ci sarà il censimento.
30,12 nessun castigo cfr. 2Sam 24.
AT greco 30,13 καὶ τοῦτό ἐστιν ὃ δώσουσιν ὅσοι ἂν παραπορεύωνται τὴν ἐπίσκεψιν τὸ ἥμισυ τοῦ διδράχμου ὅ ἐστιν κατὰ τὸ δίδραχμον τὸ ἅγιον εἴκοσι ὀβολοὶ τὸ δίδραχμον τὸ δὲ ἥμισυ τοῦ διδράχμου εἰσφορὰ κυρίῳ
Interconfessionale Chiunque verrà sottoposto al censimento darà un pezzo d’argento di circa 5 grammi, ossia la metà dell’unità di peso conservata nel santuario. Questa offerta sarà prelevata in mio onore.
30,13 tassa per il santuario 38,25-26; Mt 17,24.
AT greco 30,14 πᾶς ὁ παραπορευόμενος εἰς τὴν ἐπίσκεψιν ἀπὸ εἰκοσαετοῦς καὶ ἐπάνω δώσουσιν τὴν εἰσφορὰν κυρίῳ
Interconfessionale 30,14 Ogni persona sottoposta al censimento, dai venti anni in su, deve pagare questa offerta per me.
AT greco 30,15 ὁ πλουτῶν οὐ προσθήσει καὶ ὁ πενόμενος οὐκ ἐλαττονήσει ἀπὸ τοῦ ἡμίσους τοῦ διδράχμου ἐν τῷ διδόναι τὴν εἰσφορὰν κυρίῳ ἐξιλάσασθαι περὶ τῶν ψυχῶν ὑμῶν
Interconfessionale 30,15 Il ricco non darà di più e il povero non darà di meno di cinque grammi d’argento; tutti faranno l’offerta per me, per proteggere la loro vita.
AT greco 30,16 καὶ λήμψῃ τὸ ἀργύριον τῆς εἰσφορᾶς παρὰ τῶν υἱῶν Ισραηλ καὶ δώσεις αὐτὸ εἰς κάτεργον τῆς σκηνῆς τοῦ μαρτυρίου καὶ ἔσται τοῖς υἱοῖς Ισραηλ μνημόσυνον ἔναντι κυρίου ἐξιλάσασθαι περὶ τῶν ψυχῶν ὑμῶν
Interconfessionale 30,16 Prenderai tutto questo denaro dagli Israeliti e lo userai per il culto nella tenda dell’incontro. Così io mi ricorderò degli Israeliti e proteggerò la loro vita».
AT greco 30,17 καὶ ἐλάλησεν κύριος πρὸς Μωυσῆν λέγων
Interconfessionale 30,17 Il Signore disse ancora a Mosè:
AT greco 30,18 ποίησον λουτῆρα χαλκοῦν καὶ βάσιν αὐτῷ χαλκῆν ὥστε νίπτεσθαι καὶ θήσεις αὐτὸν ἀνὰ μέσον τῆς σκηνῆς τοῦ μαρτυρίου καὶ ἀνὰ μέσον τοῦ θυσιαστηρίου καὶ ἐκχεεῖς εἰς αὐτὸν ὕδωρ
Interconfessionale «Per le purificazioni farai una vasca di rame con il piedistallo di rame; la metterai tra la tenda dell’incontro e l’altare e la riempirai d’acqua.
30,18 la vasca 38,8; 1Re 7,23-26.38-39; 2Re 16,17.
AT greco 30,19 καὶ νίψεται Ααρων καὶ οἱ υἱοὶ αὐτοῦ ἐξ αὐτοῦ τὰς χεῖρας καὶ τοὺς πόδας ὕδατι
Interconfessionale 30,19 Aronne e i suoi figli useranno quest’acqua per lavarsi le mani e i piedi
AT greco 30,20 ὅταν εἰσπορεύωνται εἰς τὴν σκηνὴν τοῦ μαρτυρίου νίψονται ὕδατι καὶ οὐ μὴ ἀποθάνωσιν ἢ ὅταν προσπορεύωνται πρὸς τὸ θυσιαστήριον λειτουργεῖν καὶ ἀναφέρειν τὰ ὁλοκαυτώματα κυρίῳ
Interconfessionale 30,20 prima di entrare nella tenda dell’incontro o prima di avvicinarsi all’altare per compiere il loro servizio e bruciare un’offerta in mio onore. Così non moriranno.
AT greco 30,21 νίψονται τὰς χεῖρας καὶ τοὺς πόδας ὕδατι ὅταν εἰσπορεύωνται εἰς τὴν σκηνὴν τοῦ μαρτυρίου νίψονται ὕδατι ἵνα μὴ ἀποθάνωσιν καὶ ἔσται αὐτοῖς νόμιμον αἰώνιον αὐτῷ καὶ ταῖς γενεαῖς αὐτοῦ μετ’ αὐτόν
Interconfessionale 30,21 Essi devono lavarsi le mani e i piedi per non morire. Questa prescrizione rituale ha valore assoluto per lui e per tutti i suoi discendenti».
AT greco 30,22 καὶ ἐλάλησεν κύριος πρὸς Μωυσῆν λέγων
Interconfessionale 30,22 Il Signore disse ancora a Mosè:
AT greco 30,23 καὶ σὺ λαβὲ ἡδύσματα τὸ ἄνθος σμύρνης ἐκλεκτῆς πεντακοσίους σίκλους καὶ κινναμώμου εὐώδους τὸ ἥμισυ τούτου διακοσίους πεντήκοντα καὶ καλάμου εὐώδους διακοσίους πεντήκοντα
Interconfessionale «Procurati profumi di prima qualità: cinque chili di mirra liquida, due chili e mezzo di cinnamomo profumato, due chili e mezzo di cannella profumata,
30,23 mirra/cinnamomo/cannella/cassia: profumi di origine vegetale.
AT greco 30,24 καὶ ἴρεως πεντακοσίους σίκλους τοῦ ἁγίου καὶ ἔλαιον ἐξ ἐλαίων ιν
Interconfessionale 30,24 cinque chili di cassia — il tutto secondo l’unità di peso del santuario. Procurati anche sei litri di olio d’oliva.
AT greco 30,25 καὶ ποιήσεις αὐτὸ ἔλαιον χρῖσμα ἅγιον μύρον μυρεψικὸν τέχνῃ μυρεψοῦ ἔλαιον χρῖσμα ἅγιον ἔσται
Interconfessionale Saranno mescolati secondo l’arte del profumiere per preparare l’olio da usare nelle cerimonie di consacrazione.
30,25 l’olio di consacrazione 37,29; 40,9-15; Gn 28,18; Lv 8,10-12.30; 1Sam 10,1; 1Cr 29,22; Sir 45,15.
AT greco 30,26 καὶ χρίσεις ἐξ αὐτοῦ τὴν σκηνὴν τοῦ μαρτυρίου καὶ τὴν κιβωτὸν τοῦ μαρτυρίου
Interconfessionale 30,26 Con quest’olio consacrerai la tenda dell’incontro, l’arca con le tavole dei miei insegnamenti,
AT greco 30,27 καὶ τὴν λυχνίαν καὶ πάντα τὰ σκεύη αὐτῆς καὶ τὸ θυσιαστήριον τοῦ θυμιάματος
Interconfessionale 30,27 la tavola dei pani e tutti i suoi accessori, il candelabro con i suoi accessori, l’altare per l’incenso profumato,
AT greco 30,28 καὶ τὸ θυσιαστήριον τῶν ὁλοκαυτωμάτων καὶ πάντα αὐτοῦ τὰ σκεύη καὶ τὴν τράπεζαν καὶ πάντα τὰ σκεύη αὐτῆς καὶ τὸν λουτῆρα καὶ τὴν βάσιν αὐτοῦ
Interconfessionale 30,28 l’altare per i sacrifici e tutti i suoi accessori, la vasca e il suo piedistallo.
AT greco 30,29 καὶ ἁγιάσεις αὐτά καὶ ἔσται ἅγια τῶν ἁγίων πᾶς ὁ ἁπτόμενος αὐτῶν ἁγιασθήσεται
Interconfessionale 30,29 Quando questi oggetti saranno stati consacrati diventeranno santissimi: tutto quello che ne verrà a contatto subirà gravi conseguenze.
AT greco 30,30 καὶ Ααρων καὶ τοὺς υἱοὺς αὐτοῦ χρίσεις καὶ ἁγιάσεις αὐτοὺς ἱερατεύειν μοι
Interconfessionale 30,30 Verserai quest’olio anche su Aronne e i suoi figli per consacrarli, perché essi mi servano come sacerdoti.
AT greco 30,31 καὶ τοῖς υἱοῖς Ισραηλ λαλήσεις λέγων ἔλαιον ἄλειμμα χρίσεως ἅγιον ἔσται τοῦτο ὑμῖν εἰς τὰς γενεὰς ὑμῶν
Interconfessionale 30,31 «Poi dirai agli Israeliti: Questo è l’olio da usare sempre per le consacrazioni al Signore.
AT greco 30,32 ἐπὶ σάρκα ἀνθρώπου οὐ χρισθήσεται καὶ κατὰ τὴν σύνθεσιν ταύτην οὐ ποιήσετε ὑμῖν ἑαυτοῖς ὡσαύτως ἅγιόν ἐστιν καὶ ἁγίασμα ἔσται ὑμῖν
Interconfessionale 30,32 Nessuno potrà usarlo per profumarsi e nessuno potrà fabbricarne di simile: quest’olio è sacro e dovrete rispettarne il carattere.
AT greco 30,33 ὃς ἂν ποιήσῃ ὡσαύτως καὶ ὃς ἂν δῷ ἀπ’ αὐτοῦ ἀλλογενεῖ ἐξολεθρευθήσεται ἐκ τοῦ λαοῦ αὐτοῦ
Interconfessionale 30,33 Chiunque ne preparerà di simile o lo userà per una persona non adatta deve essere escluso dalla comunità».
AT greco 30,34 καὶ εἶπεν κύριος πρὸς Μωυσῆν λαβὲ σεαυτῷ ἡδύσματα στακτήν ὄνυχα χαλβάνην ἡδυσμοῦ καὶ λίβανον διαφανῆ ἴσον ἴσῳ ἔσται
Interconfessionale Il Signore disse ancora a Mosè: «Procurati sostanze aromatiche: storace, onice, gàlbano e incenso puro in parti uguali.
30,34 il profumo sacro 37,29; Lv 16,12-13; Sal 141,2; Ap 5,8; 8,4. 30,34 storace/gàlbano/incenso: prodotti di origine vegetale; onice: il senso della parola ebraica è per noi oscuro.
AT greco 30,35 καὶ ποιήσουσιν ἐν αὐτῷ θυμίαμα μυρεψικὸν ἔργον μυρεψοῦ μεμιγμένον καθαρόν ἔργον ἅγιον
Interconfessionale Con esse farai un profumo da bruciare, mescolato con sale secondo l’arte del profumiere. Questo profumo sarà puro e santo.
30,35 mescolato con sale: probabilmente il sale facilitava la combustione. Le antiche traduzioni hanno soltanto ben mescolato.
AT greco 30,36 καὶ συγκόψεις ἐκ τούτων λεπτὸν καὶ θήσεις ἀπέναντι τῶν μαρτυρίων ἐν τῇ σκηνῇ τοῦ μαρτυρίου ὅθεν γνωσθήσομαί σοι ἐκεῖθεν ἅγιον τῶν ἁγίων ἔσται ὑμῖν
Interconfessionale 30,36 Ne farai una polvere fine e la metterete nella tenda dell’incontro davanti all’arca con i miei insegnamenti, nel luogo dove io mi incontrerò con te. Lo rispetterete come cosa santissima.
AT greco 30,37 θυμίαμα κατὰ τὴν σύνθεσιν ταύτην οὐ ποιήσετε ὑμῖν αὐτοῖς ἁγίασμα ἔσται ὑμῖν κυρίῳ
Interconfessionale 30,37 Non farete per vostro uso privato nessun profumo di composizione simile a questa. Lo considererete una cosa santa riservata soltanto a me.
AT greco 30,38 ὃς ἂν ποιήσῃ ὡσαύτως ὥστε ὀσφραίνεσθαι ἐν αὐτῷ ἀπολεῖται ἐκ τοῦ λαοῦ αὐτοῦ
Interconfessionale 30,38 Chi ne farà di simile per goderne il profumo sarà escluso dalla comunità».