Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
BibbiaEDU-logo

Ezechiele

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 43 43,1καὶ ἤγαγέν με ἐπὶ τὴν πύλην τὴν βλέπουσαν κατὰ ἀνατολὰς καὶ ἐξήγαγέν με
Interconfessionale Ez43,1L’uomo mi condusse alla porta orientale.
AT greco 43,2καὶ ἰδοὺ δόξα θεοῦ Ισραηλ ἤρχετο κατὰ τὴν ὁδὸν τῆς πύλης τῆς βλεπούσης πρὸς ἀνατολάς καὶ φωνὴ τῆς παρεμβολῆς ὡς φωνὴ διπλασιαζόντων πολλῶν καὶ ἡ γῆ ἐξέλαμπεν ὡς φέγγος ἀπὸ τῆς δόξης κυκλόθεν
Interconfessionale EzVidi allora la gloriosa presenza del Dio d’Israele venire da est. Il suo rumore era simile al fragore di un’enorme massa d’acqua, e la sua luce splendente illuminava la terra.
Rimandi
43,2 la gloriosa presenza del Dio Ez 1,28+.
Note al Testo
43,2 la gloriosa presenza del Dio, che Ezechiele aveva visto allontanarsi (vedi 10,19; 11,23), ripercorre il cammino inverso (vedi v. 4).
AT greco 43,3καὶ ἡ ὅρασις ἣν εἶδον κατὰ τὴν ὅρασιν ἣν εἶδον ὅτε εἰσεπορευόμην τοῦ χρῖσαι τὴν πόλιν καὶ ἡ ὅρασις τοῦ ἅρματος οὗ εἶδον κατὰ τὴν ὅρασιν ἣν εἶδον ἐπὶ τοῦ ποταμοῦ τοῦ Χοβαρ καὶ πίπτω ἐπὶ πρόσωπόν μου
Interconfessionale EzQuesta visione era simile a quella che avevo visto quando fu distrutta Gerusalemme, e a quella avuta sulle rive del Chebar. Caddi faccia a terra.
Rimandi
43,3 la visione già vista Ez 1,28; 3,12; 10,18-19; 11,22-23. — distruzione di Gerusalemme Ez 9.
Note al Testo
43,3 sulle rive del Chebar: vedi 1,1-3.
AT greco 43,4καὶ δόξα κυρίου εἰσῆλθεν εἰς τὸν οἶκον κατὰ τὴν ὁδὸν τῆς πύλης τῆς βλεπούσης κατὰ ἀνατολάς
Interconfessionale Ez43,4La gloriosa presenza del Signore entrò nel tempio dalla porta orientale.
AT greco 43,5καὶ ἀνέλαβέν με πνεῦμα καὶ εἰσήγαγέν με εἰς τὴν αὐλὴν τὴν ἐσωτέραν καὶ ἰδοὺ πλήρης δόξης κυρίου ὁ οἶκος
Interconfessionale EzLo spirito di Dio mi sollevò e mi portò nel cortile interno. Vidi che la gloriosa presenza del Signore riempiva il tempio.
Rimandi
43,5 Lo spirito di Dio mi sollevò Ez 3,14+. — la gloriosa presenza di Dio riempiva il tempio Es 40,34-35; 1 Re 8,10-11; Is 6,1-4.
AT greco 43,6καὶ ἔστην καὶ ἰδοὺ φωνὴ ἐκ τοῦ οἴκου λαλοῦντος πρός με καὶ ὁ ἀνὴρ εἱστήκει ἐχόμενός μου
Interconfessionale Ez43,6L’uomo stava vicino a me, e io sentii qualcuno che dall’interno del tempio mi parlava.
AT greco 43,7καὶ εἶπεν πρός με ἑώρακας υἱὲ ἀνθρώπου τὸν τόπον τοῦ θρόνου μου καὶ τὸν τόπον τοῦ ἴχνους τῶν ποδῶν μου ἐν οἷς κατασκηνώσει τὸ ὄνομά μου ἐν μέσῳ οἴκου Ισραηλ τὸν αἰῶνα καὶ οὐ βεβηλώσουσιν οὐκέτι οἶκος Ισραηλ τὸ ὄνομα τὸ ἅγιόν μου αὐτοὶ καὶ οἱ ἡγούμενοι αὐτῶν ἐν τῇ πορνείᾳ αὐτῶν καὶ ἐν τοῖς φόνοις τῶν ἡγουμένων ἐν μέσῳ αὐτῶν
Interconfessionale EzEra il Signore e mi diceva:
«Uomo, guarda! Qui c’è il mio trono, qui poggio i miei piedi. Dimorerò per sempre tra gli Israeliti. Il popolo e i suoi re non getteranno più il disonore sul mio nome santo: non adoreranno altre divinità e non seppelliranno più qui i cadaveri dei loro re morti.
Rimandi
43,7 Qui c’è il mio trono Is 6,1; Ger 3,17; cfr. Is 66,1. — qui poggio i miei piedi 1 Cr 28,2; Sal 99,5; 132,7; Lam 2,1.dimora di Dio Es 25,8; 1 Re 8,12-13.
Note al Testo
43,7 uomo: vedi nota a 2,1. — non seppelliranno… morti: la necropoli reale di Gerusalemme si trovava all’interno della città (vedi per esempio 1 Re 2,10; 11,43), nel palazzo vicino al tempio (vedi v. Ez 43,8; 1 Re 7,12); l’autore la ritiene una profanazione di un luogo santo (vedi Levitico 21,1; Numeri 6,6; 19,13; ecc.). Il termine tradotto con cadaveri potrebbe però voler dire monumenti funebri (così anche al v. Ez 43,9): in tal caso l’ultima parte del v. 7 andrebbe tradotta: non collocheranno più qui i monumenti funebri dei loro re (e anche questa sarebbe ritenuta una profanazione).
AT greco 43,8ἐν τῷ τιθέναι αὐτοὺς τὸ πρόθυρόν μου ἐν τοῖς προθύροις αὐτῶν καὶ τὰς φλιάς μου ἐχομένας τῶν φλιῶν αὐτῶν καὶ ἔδωκαν τὸν τοῖχόν μου ὡς συνεχόμενον ἐμοῦ καὶ αὐτῶν καὶ ἐβεβήλωσαν τὸ ὄνομα τὸ ἅγιόν μου ἐν ταῖς ἀνομίαις αὐτῶν αἷς ἐποίουν καὶ ἐξέτριψα αὐτοὺς ἐν θυμῷ μου καὶ ἐν φόνῳ
Interconfessionale Ez43,8I re hanno costruito il loro palazzo a porta a porta con il mio tempio. Solo un muro ci separava. Essi hanno disonorato il mio santo nome, hanno commesso azioni disgustose. Per questo mi sono adirato e li ho annientati.
AT greco 43,9καὶ νῦν ἀπωσάσθωσαν τὴν πορνείαν αὐτῶν καὶ τοὺς φόνους τῶν ἡγουμένων αὐτῶν ἀπ’ ἐμοῦ καὶ κατασκηνώσω ἐν μέσῳ αὐτῶν τὸν αἰῶνα
Interconfessionale Ez43,9Ora gli Israeliti smetteranno di adorare altri dèi e allontaneranno i cadaveri dei loro re dalla mia presenza. E io dimorerò in mezzo a loro per sempre.
AT greco 43,10καὶ σύ υἱὲ ἀνθρώπου δεῖξον τῷ οἴκῳ Ισραηλ τὸν οἶκον καὶ κοπάσουσιν ἀπὸ τῶν ἁμαρτιῶν αὐτῶν καὶ τὴν ὅρασιν αὐτοῦ καὶ τὴν διάταξιν αὐτοῦ
Interconfessionale Ez43,10«E tu, Ezechiele, descrivi il tempio agli Israeliti, fa’ loro esaminare attentamente la pianta della costruzione, perché si vergognino delle loro colpe.
AT greco 43,11καὶ αὐτοὶ λήμψονται τὴν κόλασιν αὐτῶν περὶ πάντων ὧν ἐποίησαν καὶ διαγράψεις τὸν οἶκον καὶ τὰς ἐξόδους αὐτοῦ καὶ τὴν ὑπόστασιν αὐτοῦ καὶ πάντα τὰ προστάγματα αὐτοῦ καὶ πάντα τὰ νόμιμα αὐτοῦ γνωριεῖς αὐτοῖς καὶ διαγράψεις ἐναντίον αὐτῶν καὶ φυλάξονται πάντα τὰ δικαιώματά μου καὶ πάντα τὰ προστάγματά μου καὶ ποιήσουσιν αὐτά
Interconfessionale Ez43,11E se veramente si vergognano di quel che hanno fatto, spiega loro nei minimi particolari la pianta del tempio, la disposizione degli edifici, gli ingressi e le uscite, l’intera forma e anche le leggi e i regolamenti. Anzi metti tutto per scritto davanti a loro, così possono aver presente l’intera disposizione con i suoi regolamenti e applicarli.
AT greco 43,12καὶ τὴν διαγραφὴν τοῦ οἴκου ἐπὶ τῆς κορυφῆς τοῦ ὄρους πάντα τὰ ὅρια αὐτοῦ κυκλόθεν ἅγια ἁγίων
Interconfessionale Ez43,12Questa è la legge più importante del tempio: tutta l’area che lo circonda in cima alla montagna è santa, consacrata».
AT greco 43,13καὶ ταῦτα τὰ μέτρα τοῦ θυσιαστηρίου ἐν πήχει τοῦ πήχεος καὶ παλαιστῆς κόλπωμα βάθος ἐπὶ πῆχυν καὶ πῆχυς τὸ εὖρος καὶ γεῖσος ἐπὶ τὸ χεῖλος αὐτοῦ κυκλόθεν σπιθαμῆς καὶ τοῦτο τὸ ὕψος τοῦ θυσιαστηρίου
Interconfessionale EzQueste sono le dimensioni dell’altare calcolate con la stessa unità di misura del tempio: cinquanta centimetri. Attorno all’altare era scavato un solco profondo cinquanta centimetri e largo cinquanta. Aveva sull’orlo un bordo alto venticinque centimetri. Questa invece è l’altezza dell’altare:
Rimandi
43,13 l’altare Es 27,1-8; 1 Re 8,64; 2 Cr 4,1. — il solco 1 Re 18,32.
Note al Testo
43,13 stessa unità di misura: vedi nota a 40,5.
AT greco 43,14ἐκ βάθους τῆς ἀρχῆς τοῦ κοιλώματος αὐτοῦ πρὸς τὸ ἱλαστήριον τὸ μέγα τὸ ὑποκάτωθεν πηχῶν δύο καὶ τὸ εὖρος πήχεος καὶ ἀπὸ τοῦ ἱλαστηρίου τοῦ μικροῦ ἐπὶ τὸ ἱλαστήριον τὸ μέγα πήχεις τέσσαρες καὶ εὖρος πῆχυς
Interconfessionale Ez43,14c’era un metro dalla base, che posava sul suolo, fino alla piattaforma inferiore, arretrata di cinquanta centimetri rispetto alla base. C’erano due metri di altezza da questa piattaforma fino alla seguente, anch’essa arretrata di cinquanta centimetri rispetto alla precedente.
AT greco 43,15καὶ τὸ αριηλ πηχῶν τεσσάρων καὶ ἀπὸ τοῦ αριηλ καὶ ὑπεράνω τῶν κεράτων πῆχυς
Interconfessionale Ez43,15Infine la parte superiore dell’altare, dove c’era il focolare, era alta due metri e i quattro angoli a forma di corno erano rialzati rispetto al focolare.
AT greco 43,16καὶ τὸ αριηλ πηχῶν δώδεκα μήκους ἐπὶ πήχεις δώδεκα πλάτους τετράγωνον ἐπὶ τὰ τέσσαρα μέρη αὐτοῦ
Interconfessionale Ez43,16Il focolare era un quadrato di sei metri per sei.
AT greco 43,17καὶ τὸ ἱλαστῆριον πηχῶν δέκα τεσσάρων τὸ μῆκος ἐπὶ πήχεις δέκα τέσσαρας τὸ εὖρος ἐπὶ τέσσαρα μέρη αὐτοῦ καὶ τὸ γεῖσος αὐτῷ κυκλόθεν κυκλούμενον αὐτῷ ἥμισυ πήχεος καὶ τὸ κύκλωμα αὐτοῦ πῆχυς κυκλόθεν καὶ οἱ κλιμακτῆρες αὐτοῦ βλέποντες κατ’ ἀνατολάς
Interconfessionale EzLa seconda piattaforma era anch’essa un quadrato: sette metri per sette. Aveva sull’orlo un bordo alto venticinque centimetri e tutt’intorno un solco di cinquanta centimetri. Vi si accedeva da est per mezzo di gradini.
Note al Testo
43,17 Aveva sull’orlo… centimetri: questi dati si riferiscono alla base dell’altare (vedi v. 13). Probabilmente il testo, prima di questa frase, forniva le misure della piattaforma inferiore, la più ampia (che doveva essere un quadrato di otto metri di lato).
AT greco 43,18καὶ εἶπεν πρός με υἱὲ ἀνθρώπου τάδε λέγει κύριος ὁ θεὸς Ισραηλ ταῦτα τὰ προστάγματα τοῦ θυσιαστηρίου ἐν ἡμέρᾳ ποιήσεως αὐτοῦ τοῦ ἀναφέρειν ἐπ’ αὐτοῦ ὁλοκαυτώματα καὶ προσχέειν πρὸς αὐτὸ αἷμα
Interconfessionale EzIl Signore mi disse: «Ezechiele, ascolta quel che io, Dio, il Signore, dichiaro: Queste sono le regole da seguire quando l’altare sarà costruito per poterci offrire i sacrifici e spandervi il sangue degli animali offerti.
Rimandi
43,18 prescrizioni circa l’altare Es 29,36-37; Lv 8,11.15-16; 16,18-19; cfr. 1 Mac 4,52-56.
Note al Testo
43,18 Ezechiele: vedi nota a 2,1.
AT greco 43,19καὶ δώσεις τοῖς ἱερεῦσι τοῖς Λευίταις τοῖς ἐκ τοῦ σπέρματος Σαδδουκ τοῖς ἐγγίζουσι πρός με λέγει κύριος ὁ θεός τοῦ λειτουργεῖν μοι μόσχον ἐκ βοῶν περὶ ἁμαρτίας
Interconfessionale EzConsegnerai un toro ai sacerdoti leviti, discendenti di Sadoc, i soli ai quali permetto di servire me, Dio, il Signore. Lo offrirai in sacrificio per ottenere il mio perdono.
Rimandi
43,19 discendenti di Sadoc Ez 40,46+.
AT greco 43,20καὶ λήμψονται ἐκ τοῦ αἵματος αὐτοῦ καὶ ἐπιθήσουσιν ἐπὶ τὰ τέσσαρα κέρατα τοῦ θυσιαστηρίου καὶ ἐπὶ τὰς τέσσαρας γωνίας τοῦ ἱλαστηρίου καὶ ἐπὶ τὴν βάσιν κύκλῳ καὶ ἐξιλάσονται αὐτό
Interconfessionale Ez43,20Ne prenderai il sangue e lo spargerai sui quattro angoli rialzati dell’altare, sui quattro angoli della seconda piattaforma, e tutt’intorno all’orlo dell’altare. Così purificherai l’altare e lo consacrerai.
AT greco 43,21καὶ λήμψονται τὸν μόσχον τὸν περὶ ἁμαρτίας καὶ κατακαυθήσεται ἐν τῷ ἀποκεχωρισμένῳ τοῦ οἴκου ἔξωθεν τῶν ἁγίων
Interconfessionale Ez43,21Poi farai portare il toro offerto in sacrificio in un luogo riservato e lo brucerai fuori dell’area del santuario.
AT greco 43,22καὶ τῇ ἡμέρᾳ τῇ δευτέρᾳ λήμψονται ἐρίφους δύο αἰγῶν ἀμώμους ὑπὲρ ἁμαρτίας καὶ ἐξιλάσονται τὸ θυσιαστήριον καθότι ἐξιλάσαντο ἐν τῷ μόσχῳ
Interconfessionale Ez43,22Il giorno seguente prenderai un capro senza difetti e lo offrirai come sacrificio per il perdono dei peccati. Purificherai l’altare come hai fatto con il toro.
AT greco 43,23καὶ μετὰ τὸ συντελέσαι σε τὸν ἐξιλασμὸν προσοίσουσι μόσχον ἐκ βοῶν ἄμωμον καὶ κριὸν ἐκ προβάτων ἄμωμον
Interconfessionale Ez43,23Quando avrai terminato quel sacrificio, prenderai un toro e un montone, entrambi senza difetti,
AT greco 43,24καὶ προσοίσετε ἐναντίον κυρίου καὶ ἐπιρρίψουσιν οἱ ἱερεῖς ἐπ’ αὐτὰ ἅλα καὶ ἀνοίσουσιν αὐτὰ ὁλοκαυτώματα τῷ κυρίῳ
Interconfessionale Eze li porterai in offerta a me, il Signore. I sacerdoti getteranno su loro un po’ di sale, e li offriranno come sacrificio completo in mio onore.
Note al Testo
43,24 Il sale purifica (vedi Esodo 30,35; 2 Re 2,20) ed è anche simbolo di alleanza (vedi Levitico 2,13; Numeri 18,19).
AT greco 43,25ἑπτὰ ἡμέρας ποιήσεις ἔριφον ὑπὲρ ἁμαρτίας καθ’ ἡμέραν καὶ μόσχον ἐκ βοῶν καὶ κριὸν ἐκ προβάτων ἄμωμα ποιήσουσιν
Interconfessionale EzPer una intera settimana, ogni giorno offrirai un capro, un toro e un montone, tutti senza difetti, come sacrificio per il perdono dei peccati.
Rimandi
43,25 Per un’intera settimana Lv 8,33-35.
AT greco 43,26ἑπτὰ ἡμέρας καὶ ἐξιλάσονται τὸ θυσιαστήριον καὶ καθαριοῦσιν αὐτὸ καὶ πλήσουσιν χεῖρας αὐτῶν
Interconfessionale Ez43,26Per sette giorni, i sacerdoti purificheranno e consacreranno l’altare per poterlo inaugurare.
AT greco 43,27καὶ ἔσται ἀπὸ τῆς ἡμέρας τῆς ὀγδόης καὶ ἐπέκεινα ποιήσουσιν οἱ ἱερεῖς ἐπὶ τὸ θυσιαστήριον τὰ ὁλοκαυτώματα ὑμῶν καὶ τὰ τοῦ σωτηρίου ὑμῶν καὶ προσδέξομαι ὑμᾶς λέγει κύριος
Interconfessionale EzPassata la settimana, dall’ottavo giorno potranno presentare sull’altare i sacrifici completi e i sacrifici per il banchetto sacro che mi offrirete. Allora io vi sarò favorevole. Lo dichiaro io, Dio, il Signore».
Rimandi
43,27 Allora io vi sarò favorevole Ez 20,40-41.