Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
BibbiaEDU-logo

Giobbe

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 41 41,1οὐχ ἑόρακας αὐτὸν οὐδὲ ἐπὶ τοῖς λεγομένοις τεθαύμακας
Interconfessionale Gb41,1«Chi spera di aggredirlo, si sbaglia.
Il solo vederlo incute terrore.

AT greco 41,2οὐ δέδοικας ὅτι ἡτοίμασταί μοι τίς γάρ ἐστιν ὁ ἐμοὶ ἀντιστάς
Interconfessionale GbSe nessuno può sfidarlo, tanto è feroce,
chi potrà affrontare me?
Rimandi
41,2 chi potrà affrontare Dio? 9,4; 40,4; Lv 26,21.23.27; Na 1,6.
Note al Testo
41,2-3 In alcune traduzioni i due versetti si riferiscono al coccodrillo: Nessuno è tanto audace da poterlo sfidare: chi mai può resistergli? Chi mai lo ha assalito e ne è uscito illeso? Nessuno sotto ogni cielo.
AT greco 41,3ἢ τίς ἀντιστήσεταί μοι καὶ ὑπομενεῖ εἰ πᾶσα ἡ ὑπ’ οὐρανὸν ἐμή ἐστιν
Interconfessionale GbNessuno mi ha dato per primo qualcosa
che io debba rendergliela.
Sotto i cieli ogni cosa mi appartiene.

Rimandi
41,3 nessuno può dare a Dio qualcosa per primo Rm 11,35. — ogni cosa appartiene a Dio Gb 34,13; Es 19,5; Dt 10,14; 1 Cor 10,26+; cfr. 1 Cor 3,21-23.
AT greco 41,4οὐ σιωπήσομαι δι’ αὐτόν καὶ λόγον δυνάμεως ἐλεήσει τὸν ἴσον αὐτοῦ
Interconfessionale Gb41,4Devo ancora parlare delle membra del coccodrillo,
della sua forza e delle meraviglie del suo corpo.
AT greco 41,5τίς ἀποκαλύψει πρόσωπον ἐνδύσεως αὐτοῦ εἰς δὲ πτύξιν θώρακος αὐτοῦ τίς ἂν εἰσέλθοι
Interconfessionale Gb41,5Nessuno può squarciare la sua pelle,
è come una doppia corazza che non si può forare.
AT greco 41,6πύλας προσώπου αὐτοῦ τίς ἀνοίξει κύκλῳ ὀδόντων αὐτοῦ φόβος
Interconfessionale Gb41,6Nessuno gli ha mai aperto la bocca.
I suoi denti incutono terrore.
AT greco 41,7τὰ ἔγκατα αὐτοῦ ἀσπίδες χάλκειαι σύνδεσμος δὲ αὐτοῦ ὥσπερ σμιρίτης λίθος
Interconfessionale Gb41,7Le scaglie sul dorso gli fanno da scudo,
sono compatte come sigilli,
AT greco 41,8εἷς τοῦ ἑνὸς κολλῶνται πνεῦμα δὲ οὐ μὴ διέλθῃ αὐτόν
Interconfessionale Gb41,8fitte e senza fessure,
non lasciano filtrare nemmeno l’aria.
AT greco 41,9ἀνὴρ τῷ ἀδελφῷ αὐτοῦ προσκολληθήσεται συνέχονται καὶ οὐ μὴ ἀποσπασθῶσιν
Interconfessionale Gb41,9Sono attaccate l’una all’altra,
stanno aderenti e non si possono dividere.
AT greco 41,10ἐν πταρμῷ αὐτοῦ ἐπιφαύσκεται φέγγος οἱ δὲ ὀφθαλμοὶ αὐτοῦ εἶδος ἑωσφόρου
Interconfessionale Gb41,10Sprizza fiamme di fuoco dal naso,
ha gli occhi rossi come l’aurora.
AT greco 41,11ἐκ στόματος αὐτοῦ ἐκπορεύονται λαμπάδες καιόμεναι καὶ διαρριπτοῦνται ἐσχάραι πυρός
Interconfessionale GbLa sua gola manda lingue di fuoco
e scintille tutto intorno.
Rimandi
41,11-13 manda fuoco Sal 18,9; Ap 9,17-18.
AT greco 41,12ἐκ μυκτήρων αὐτοῦ ἐκπορεύεται καπνὸς καμίνου καιομένης πυρὶ ἀνθράκων
Interconfessionale Gb41,12Sbuffa vapore dalle narici
come un braciere d’incenso o una caldaia bollente.
AT greco 41,13ἡ ψυχὴ αὐτοῦ ἄνθρακες φλὸξ δὲ ἐκ στόματος αὐτοῦ ἐκπορεύεται
Interconfessionale Gb41,13Il suo fiato dà fuoco ai carboni,
fiamme escono dalla sua bocca.
AT greco 41,14ἐν δὲ τραχήλῳ αὐτοῦ αὐλίζεται δύναμις ἔμπροσθεν αὐτοῦ τρέχει ἀπώλεια
Interconfessionale Gb41,14Tanta è la forza del suo collo
che terrorizza chi gli sta davanti.
AT greco 41,15σάρκες δὲ σώματος αὐτοῦ κεκόλληνται καταχέει ἐπ’ αὐτόν οὐ σαλευθήσεται
Interconfessionale Gb41,15I suoi muscoli sono duri,
la sua carne è soda e compatta.
AT greco 41,16ἡ καρδία αὐτοῦ πέπηγεν ὡς λίθος ἕστηκεν δὲ ὥσπερ ἄκμων ἀνήλατος
Interconfessionale GbHa il cuore duro come una pietra,
massiccio come una macina da mulino.
Rimandi
41,16 il cuore duro come pietra cfr. Ez 11,19; 36,26.
AT greco 41,17στραφέντος δὲ αὐτοῦ φόβος θηρίοις τετράποσιν ἐπὶ γῆς ἁλλομένοις
Interconfessionale GbQuando si alza, tremano
anche i più coraggiosi e muoiono di paura.
Note al Testo
41,17 i più coraggiosi: altri: gli dèi.
AT greco 41,18ἐὰν συναντήσωσιν αὐτῷ λόγχαι οὐδὲν μὴ ποιήσωσιν δόρυ ἐπηρμένον καὶ θώρακα
Interconfessionale Gb41,18Spade, lance e frecce
non riescono a ferirlo.
AT greco 41,19ἥγηται μὲν γὰρ σίδηρον ἄχυρα χαλκὸν δὲ ὥσπερ ξύλον σαθρόν
Interconfessionale Gb41,19Il ferro gli sembra paglia
e il bronzo legno marcio.
AT greco 41,20οὐ μὴ τρώσῃ αὐτὸν τόξον χάλκειον ἥγηται μὲν πετροβόλον χόρτον
Interconfessionale Gb41,20Le frecce non lo mettono in fuga
e le pietre della fionda nemmeno le sente.
AT greco 41,21ὡς καλάμη ἐλογίσθησαν σφῦραι καταγελᾷ δὲ σεισμοῦ πυρφόρου
Interconfessionale Gb41,21La mazza gli sembra un fuscello;
la lancia lo fa solo ridere.
AT greco 41,22ἡ στρωμνὴ αὐτοῦ ὀβελίσκοι ὀξεῖς πᾶς δὲ χρυσὸς θαλάσσης ὑπ’ αὐτὸν ὥσπερ πηλὸς ἀμύθητος
Interconfessionale GbHa il ventre irto di punte affilate come cocci.
Quando passa nel fango, lascia solchi come un erpice.
Rimandi
41,22 passa nel fango Ez 29,3.
AT greco 41,23ἀναζεῖ τὴν ἄβυσσον ὥσπερ χαλκεῖον ἥγηται δὲ τὴν θάλασσαν ὥσπερ ἐξάλειπτρον
Interconfessionale GbQuando si tuffa nell’acqua, la fa ribollire come in una pentola,
come l’olio in un tegame.
Rimandi
41,23 fa ribollire l’acqua come una pentola Ez 32,2; cfr. Sal 69,3.
AT greco 41,24τὸν δὲ τάρταρον τῆς ἀβύσσου ὥσπερ αἰχμάλωτον ἐλογίσατο ἄβυσσον εἰς περίπατον
Interconfessionale Gb41,24Si lascia dietro una scia di schiuma
che rende bianca anche l’acqua più profonda.
AT greco 41,25οὐκ ἔστιν οὐδὲν ἐπὶ τῆς γῆς ὅμοιον αὐτῷ πεποιημένον ἐγκαταπαίζεσθαι ὑπὸ τῶν ἀγγέλων μου
Interconfessionale Gb41,25Nessun animale sulla terra è come lui.
Egli non teme nessuno;
AT greco 41,26πᾶν ὑψηλὸν ὁρᾷ αὐτὸς δὲ βασιλεὺς πάντων τῶν ἐν τοῖς ὕδασιν
Interconfessionale Gb41,26troneggia su tutte le bestie feroci,
è il re degli animali».