Dimensioni del testo

Carattere

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Genesi

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 12 12,1 καὶ εἶπεν κύριος τῷ Αβραμ ἔξελθε ἐκ τῆς γῆς σου καὶ ἐκ τῆς συγγενείας σου καὶ ἐκ τοῦ οἴκου τοῦ πατρός σου εἰς τὴν γῆν ἣν ἄν σοι δείξω
Interconfessionale Il Signore disse ad Abram: «Lascia la tua terra, i tuoi parenti, la casa di tuo padre, e va’ nella terra che io ti indicherò.
12,1 Abram (= Abramo) Gs 24,3; Is 51,2; Sap 10,5; Sir 44,19-21; At 7,2-4; Eb 11,8-10. 12,1 Abram: questo nome sarà più tardi (vedi 17,5) mutato da Dio in quello di Abramo (Abraham). Però i nostri titoli fin d’ora usano il nome Abramo come fa lo stesso Nuovo Testamento quando si riferisce a Genesi 12-16 (vedi Atti 7,2-3; Ebrei 11,8).
AT greco 12,2 καὶ ποιήσω σε εἰς ἔθνος μέγα καὶ εὐλογήσω σε καὶ μεγαλυνῶ τὸ ὄνομά σου καὶ ἔσῃ εὐλογητός
Interconfessionale Farò di te una grande nazione. Il tuo nome diventerà famoso. Ti benedirò. Sarai fonte di benedizione.
12,2 un popolo numeroso Gal 3,16; Eb 11,12. 12,2–7 In 12,2-3.7 si leggono le tre promesse che Dio ha fatto ad Abramo. Sono un ritornello lungo tutto il racconto del libro della Genesi. Esse orientano lo sguardo del lettore verso un lontano futuro: 1) La promessa di farlo diventare una grande nazione, ossia un popolo numeroso (vedi 13,16; 15,5; 17,4-6; 22,17; 26,4.24; 28,14;