Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Genesi

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 46 46,1ἀπάρας δὲ Ισραηλ αὐτὸς καὶ πάντα τὰ αὐτοῦ ἦλθεν ἐπὶ τὸ φρέαρ τοῦ ὅρκου καὶ ἔθυσεν θυσίαν τῷ θεῷ τοῦ πατρὸς αὐτοῦ Ισαακ
Interconfessionale GnGiacobbe si mise in viaggio con tutto quel che possedeva. Giunto a Bersabea offrì sacrifici al Dio di suo padre Isacco.
Note al Testo
46,1 Bersabea: vedi nota a 21,14.
AT greco 46,2εἶπεν δὲ ὁ θεὸς Ισραηλ ἐν ὁράματι τῆς νυκτὸς εἴπας Ιακωβ Ιακωβ ὁ δὲ εἶπεν τί ἐστιν
Interconfessionale GnE Dio gli parlò in visione, di notte.
— Giacobbe, Giacobbe! — lo chiamò.
Ed egli rispose:
— Eccomi!
Rimandi
46,2 in visione, di notte 20,3+; 28,12.
AT greco 46,3λέγων ἐγώ εἰμι ὁ θεὸς τῶν πατέρων σου μὴ φοβοῦ καταβῆναι εἰς Αἴγυπτον εἰς γὰρ ἔθνος μέγα ποιήσω σε ἐκεῖ
Interconfessionale GnE Dio gli disse:
— Io sono Dio, il Dio di tuo padre. Non avere paura di andare in Egitto, perché io voglio che là i tuoi discendenti diventino un grande popolo.
Rimandi
46,3 un grande popolo 12,2+.
AT greco 46,4καὶ ἐγὼ καταβήσομαι μετὰ σοῦ εἰς Αἴγυπτον καὶ ἐγὼ ἀναβιβάσω σε εἰς τέλος καὶ Ιωσηφ ἐπιβαλεῖ τὰς χεῖρας ἐπὶ τοὺς ὀφθαλμούς σου
Interconfessionale GnIo ti accompagnerò in Egitto e un giorno ti farò anche ritornare. E sarà Giuseppe che ti chiuderà gli occhi quando sarai morto.
Rimandi
46,4 Giuseppe ti chiuderà gli occhi 50,1.
Note al Testo
46,4 ti farò anche ritornare: si parla della sepoltura di Giacobbe (vedi 50,4-13), ma vi è anche un richiamo alla promessa fatta ad Abramo (15,13-16) e un presentimento dell’esodo.
AT greco 46,5ἀνέστη δὲ Ιακωβ ἀπὸ τοῦ φρέατος τοῦ ὅρκου καὶ ἀνέλαβον οἱ υἱοὶ Ισραηλ τὸν πατέρα αὐτῶν καὶ τὴν ἀποσκευὴν καὶ τὰς γυναῖκας αὐτῶν ἐπὶ τὰς ἁμάξας ἃς ἀπέστειλεν Ιωσηφ ἆραι αὐτόν
Interconfessionale Gn46,5Poi il viaggio proseguì da Bersabea. I figli di Giacobbe fecero salire il loro padre, i bambini e le donne sui carri che il faraone aveva mandato per trasportarli.
AT greco 46,6καὶ ἀναλαβόντες τὰ ὑπάρχοντα αὐτῶν καὶ πᾶσαν τὴν κτῆσιν ἣν ἐκτήσαντο ἐν γῇ Χανααν εἰσῆλθον εἰς Αἴγυπτον Ιακωβ καὶ πᾶν τὸ σπέρμα αὐτοῦ μετ’ αὐτοῦ
AT greco 46,7υἱοὶ καὶ οἱ υἱοὶ τῶν υἱῶν αὐτοῦ μετ’ αὐτοῦ θυγατέρες καὶ θυγατέρες τῶν υἱῶν αὐτοῦ καὶ πᾶν τὸ σπέρμα αὐτοῦ ἤγαγεν εἰς Αἴγυπτον
AT greco 46,8ταῦτα δὲ τὰ ὀνόματα τῶν υἱῶν Ισραηλ τῶν εἰσελθόντων εἰς Αἴγυπτον Ιακωβ καὶ οἱ υἱοὶ αὐτοῦ πρωτότοκος Ιακωβ Ρουβην
Interconfessionale GnQuesti sono i nomi dei discendenti di Giacobbe che vennero in Egitto con il loro padre.
Ruben, il primogenito di Giacobbe,
Rimandi
46,8-27 Giacobbe e i suoi discendenti Es 1,1-5; Nm 26; 1 Cr 2-8.
AT greco 46,9υἱοὶ δὲ Ρουβην Ενωχ καὶ Φαλλους Ασρων καὶ Χαρμι
Interconfessionale Gn46,9e i suoi figli: Enoc, Pallu, Chesron e Carmì.
AT greco 46,10υἱοὶ δὲ Συμεων Ιεμουηλ καὶ Ιαμιν καὶ Αωδ καὶ Ιαχιν καὶ Σααρ καὶ Σαουλ υἱὸς τῆς Χανανίτιδος
Interconfessionale Gn46,10Simeone e i suoi figli: Iemuèl, Iamin, Oad, Iachin, Socar e Saul, figlio della Cananea.
AT greco 46,11υἱοὶ δὲ Λευι Γηρσων Κααθ καὶ Μεραρι
Interconfessionale Gn46,11Levi e i suoi figli: Gherson, Keat e Merarì.
AT greco 46,12υἱοὶ δὲ Ιουδα Ηρ καὶ Αυναν καὶ Σηλωμ καὶ Φαρες καὶ Ζαρα ἀπέθανεν δὲ Ηρ καὶ Αυναν ἐν γῇ Χανααν ἐγένοντο δὲ υἱοὶ Φαρες Ασρων καὶ Ιεμουηλ
Interconfessionale GnGiuda e i suoi figli: Er, Onan, Sela, Peres e Zerach. Ma Er e Onan morirono nella terra di Canaan. (I figli di Peres furono: Chesron e Camul.)
Rimandi
46,12 Giuda e i suoi figli 38,3-10.
Note al Testo
46,12 morirono nella terra di Canaan: il motivo della loro morte è spiegato in 38,7-10.
AT greco 46,13υἱοὶ δὲ Ισσαχαρ Θωλα καὶ Φουα καὶ Ιασουβ καὶ Ζαμβραμ
Interconfessionale Gn46,13Ìssacar e i suoi figli: Tola, Puva, Iob e Simron.
AT greco 46,14υἱοὶ δὲ Ζαβουλων Σερεδ καὶ Αλλων καὶ Αλοηλ
Interconfessionale Gn46,14Zàbulon e i suoi figli: Sered, Elon e Iacleèl.
AT greco 46,15οὗτοι υἱοὶ Λειας οὓς ἔτεκεν τῷ Ιακωβ ἐν Μεσοποταμίᾳ τῆς Συρίας καὶ Διναν τὴν θυγατέρα αὐτοῦ πᾶσαι αἱ ψυχαί υἱοὶ καὶ θυγατέρες τριάκοντα τρεῖς
Interconfessionale GnQuesti sono i figli e nipoti di Lia e Giacobbe, nati in Mesopotamia, oltre alla figlia Dina. In tutto sono trentatré persone.
Rimandi
46,15 i figli e i nipoti di Lia 29,31-35; 30,17-21.
Note al Testo
46,15 Mesopotamia o Paddan-Aram: vedi nota a 25,20.
AT greco 46,16υἱοὶ δὲ Γαδ Σαφων καὶ Αγγις καὶ Σαυνις καὶ Θασοβαν καὶ Αηδις καὶ Αροηδις καὶ Αροηλις
Interconfessionale Gn46,16Gad e i suoi figli: Sifion, Agghì, Sunì, Esbon, Erì, Arodì e Arelì.
AT greco 46,17υἱοὶ δὲ Ασηρ Ιεμνα καὶ Ιεσουα καὶ Ιεουλ καὶ Βαρια καὶ Σαρα ἀδελφὴ αὐτῶν υἱοὶ δὲ Βαρια Χοβορ καὶ Μελχιηλ
Interconfessionale Gn46,17Aser e i suoi figli: Imna, Isva, Isvì, Berià e la loro sorella Serach. (I figli di Berià furono: Cheber e Malchièl.)
AT greco 46,18οὗτοι υἱοὶ Ζελφας ἣν ἔδωκεν Λαβαν Λεια τῇ θυγατρὶ αὐτοῦ ἣ ἔτεκεν τούτους τῷ Ιακωβ δέκα ἓξ ψυχάς
Interconfessionale GnQuesti sono i discendenti di Giacobbe e di Zilpa, la schiava che Labano aveva dato a sua figlia Lia. Sono sedici persone.
Rimandi
46,18 i discendenti di Zilpa 30,9-13.
AT greco 46,19υἱοὶ δὲ Ραχηλ γυναικὸς Ιακωβ Ιωσηφ καὶ Βενιαμιν
Interconfessionale Gn46,19I figli di Rachele, moglie di Giacobbe: Giuseppe e Beniamino.
AT greco 46,20ἐγένοντο δὲ υἱοὶ Ιωσηφ ἐν γῇ Αἰγύπτῳ οὓς ἔτεκεν αὐτῷ Ασεννεθ θυγάτηρ Πετεφρη ἱερέως Ἡλίου πόλεως τὸν Μανασση καὶ τὸν Εφραιμ ἐγένοντο δὲ υἱοὶ Μανασση οὓς ἔτεκεν αὐτῷ ἡ παλλακὴ ἡ Σύρα τὸν Μαχιρ Μαχιρ δὲ ἐγέννησεν τὸν Γαλααδ υἱοὶ δὲ Εφραιμ ἀδελφοῦ Μανασση Σουταλααμ καὶ Τααμ υἱοὶ δὲ Σουταλααμ Εδεμ
Interconfessionale GnIn Egitto, da Giuseppe e da sua moglie Asenat, figlia di Potifera, sacerdote di Eliòpoli, nacquero Èfraim e Manasse.
Rimandi
46,20 i figli di Giuseppe 41,45.50-52.
AT greco 46,21υἱοὶ δὲ Βενιαμιν Βαλα καὶ Χοβωρ καὶ Ασβηλ ἐγένοντο δὲ υἱοὶ Βαλα Γηρα καὶ Νοεμαν καὶ Αγχις καὶ Ρως καὶ Μαμφιν καὶ Οφιμιν Γηρα δὲ ἐγέννησεν τὸν Αραδ
Interconfessionale Gn46,21I figli di Beniamino: Bela, Becher e Asbel, Ghera, Naamàn, Echì, Ros, Muppìm, Uppìm e Ard.
AT greco 46,22οὗτοι υἱοὶ Ραχηλ οὓς ἔτεκεν τῷ Ιακωβ πᾶσαι ψυχαὶ δέκα ὀκτώ
Interconfessionale GnQuesti sono i discendenti di Giacobbe e Rachele: in tutto quattordici persone.
Rimandi
46,22 i discendenti di Rachele 30,22-24; 35,16-18.
AT greco 46,23υἱοὶ δὲ Δαν Ασομ
Interconfessionale Gn46,23Dan e suo figlio Cusìm.
AT greco 46,24καὶ υἱοὶ Νεφθαλι Ασιηλ καὶ Γωυνι καὶ Ισσααρ καὶ Συλλημ
Interconfessionale Gn46,24Nèftali e i suoi figli: Iacseèl, Gunì, Ieser e Sillem.
AT greco 46,25οὗτοι υἱοὶ Βαλλας ἣν ἔδωκεν Λαβαν Ραχηλ τῇ θυγατρὶ αὐτοῦ ἣ ἔτεκεν τούτους τῷ Ιακωβ πᾶσαι ψυχαὶ ἑπτά
Interconfessionale GnQuesti sono i discendenti di Giacobbe e di Bila, la schiava che Labano aveva dato a sua figlia Rachele. In tutto sette persone.

Rimandi
46,25 i discendenti di Bila 30,1-8.
Note al Testo
46,25 discendenti di Giacobbe e Bila: considerati anche discendenti di Rachele (vedi nota a 30,3).
AT greco 46,26πᾶσαι δὲ ψυχαὶ αἱ εἰσελθοῦσαι μετὰ Ιακωβ εἰς Αἴγυπτον οἱ ἐξελθόντες ἐκ τῶν μηρῶν αὐτοῦ χωρὶς τῶν γυναικῶν υἱῶν Ιακωβ πᾶσαι ψυχαὶ ἑξήκοντα ἕξ
Interconfessionale Gn46,26Con Giacobbe scesero quindi in Egitto sessantasei suoi discendenti, tra figli e nipoti. Bisogna aggiungere a questi le mogli dei figli di Giacobbe.
AT greco 46,27υἱοὶ δὲ Ιωσηφ οἱ γενόμενοι αὐτῷ ἐν γῇ Αἰγύπτῳ ψυχαὶ ἐννέα πᾶσαι ψυχαὶ οἴκου Ιακωβ αἱ εἰσελθοῦσαι εἰς Αἴγυπτον ἑβδομήκοντα πέντε
Interconfessionale GnSono quindi settanta le persone che formavano la famiglia di Giacobbe quando andò in Egitto. I figli di Giuseppe, nati in Egitto, sono due.
Note al Testo
46,27 settanta: al v. 26 si trova un totale diverso di 66 persone, forse perché vengono esclusi Er e Onan, morti in Canaan (v. 12) e Manasse ed Èfraim, nati in Egitto (v. 20). L’antica traduzione greca dà invece a questo punto la cifra di 75, perché al v. 20 aggiunge il nome di cinque discendenti di Manasse ed Èfraim. Il numero 70 si ritrova in Esodo 1,5 e Deuteronomio 10,22, mentre in Atti 7,14 si legge 75.
AT greco 46,28τὸν δὲ Ιουδαν ἀπέστειλεν ἔμπροσθεν αὐτοῦ πρὸς Ιωσηφ συναντῆσαι αὐτῷ καθ’ Ἡρώων πόλιν εἰς γῆν Ραμεσση
Interconfessionale Gn46,28Giacobbe aveva mandato avanti Giuda, da Giuseppe, per avvisarlo di venirgli incontro nella regione di Gosen.
AT greco 46,29ζεύξας δὲ Ιωσηφ τὰ ἅρματα αὐτοῦ ἀνέβη εἰς συνάντησιν Ισραηλ τῷ πατρὶ αὐτοῦ καθ’ Ἡρώων πόλιν καὶ ὀφθεὶς αὐτῷ ἐπέπεσεν ἐπὶ τὸν τράχηλον αὐτοῦ καὶ ἔκλαυσεν κλαυθμῷ πλείονι
Interconfessionale GnGiuseppe fece preparare il suo carro e si recò incontro a suo padre Giacobbe. Quando gli fu dinanzi gli gettò le braccia al collo, lo abbracciò e pianse a lungo.
Rimandi
46,29 pianse 42,24+.
AT greco 46,30καὶ εἶπεν Ισραηλ πρὸς Ιωσηφ ἀποθανοῦμαι ἀπὸ τοῦ νῦν ἐπεὶ ἑώρακα τὸ πρόσωπόν σου ἔτι γὰρ σὺ ζῇς
Interconfessionale GnAllora Giacobbe disse a Giuseppe: «Ora posso anche morire, perché ti ho riveduto e so che sei vivo».
Rimandi
46,30 Ora posso anche morire 45,28.
AT greco 46,31εἶπεν δὲ Ιωσηφ πρὸς τοὺς ἀδελφοὺς αὐτοῦ ἀναβὰς ἀπαγγελῶ τῷ Φαραω καὶ ἐρῶ αὐτῷ οἱ ἀδελφοί μου καὶ ὁ οἶκος τοῦ πατρός μου οἳ ἦσαν ἐν γῇ Χανααν ἥκασιν πρός με
Interconfessionale Gn46,31Poi Giuseppe disse ai fratelli e a tutti i parenti: «Ora io vado dal faraone a dirgli che siete venuti qui dalla terra di Canaan.
AT greco 46,32οἱ δὲ ἄνδρες εἰσὶν ποιμένες ἄνδρες γὰρ κτηνοτρόφοι ἦσαν καὶ τὰ κτήνη καὶ τοὺς βόας καὶ πάντα τὰ αὐτῶν ἀγειόχασιν
Interconfessionale GnGli dirò: Questi uomini sono pastori di greggi. Sono sempre stati allevatori di bestiame e hanno portato con loro pecore, buoi e ogni loro avere.
Rimandi
46,32 pastori 31,38; 37,12.
AT greco 46,33ἐὰν οὖν καλέσῃ ὑμᾶς Φαραω καὶ εἴπῃ ὑμῖν τί τὸ ἔργον ὑμῶν ἐστιν
Interconfessionale Gn46,33Se poi il faraone vi farà chiamare e vi chiederà qual è il vostro mestiere,
AT greco 46,34ἐρεῖτε ἄνδρες κτηνοτρόφοι ἐσμὲν οἱ παῖδές σου ἐκ παιδὸς ἕως τοῦ νῦν καὶ ἡμεῖς καὶ οἱ πατέρες ἡμῶν ἵνα κατοικήσητε ἐν γῇ Γεσεμ Ἀραβίᾳ βδέλυγμα γάρ ἐστιν Αἰγυπτίοις πᾶς ποιμὴν προβάτων
Interconfessionale Gnvoi risponderete: Noi, tuoi servitori, siamo sempre stati pastori fin dalla giovinezza, come i nostri padri, e lo siamo tuttora. Così avrete il permesso di abitare a parte, nella regione di Gosen. Gli Egiziani infatti non vogliono avere nulla a che fare con i pastori».
Rimandi
46,34 usanze egiziane 43,32.