Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Isaia

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 6 6,1καὶ ἐγένετο τοῦ ἐνιαυτοῦ οὗ ἀπέθανεν Οζιας ὁ βασιλεύς εἶδον τὸν κύριον καθήμενον ἐπὶ θρόνου ὑψηλοῦ καὶ ἐπηρμένου καὶ πλήρης ὁ οἶκος τῆς δόξης αὐτοῦ
Interconfessionale IsNell’anno in cui morì il re
Ozia, ho visto il Signore.
Stava seduto sul suo trono,
molto in alto.
E il suo mantello scendeva giù
e riempiva il tempio.
Rimandi
6,1 il re Ozia Is 1,1+; 2 Cr 26. — il trono del Signore 1 Re 22,19; Ap 4,2+.
Note al Testo
6,1 L’anno in cui morì il re Ozia è probabilmente il 740 a.C.
AT greco 6,2καὶ σεραφιν εἱστήκεισαν κύκλῳ αὐτοῦ ἓξ πτέρυγες τῷ ἑνὶ καὶ ἓξ πτέρυγες τῷ ἑνί καὶ ταῖς μὲν δυσὶν κατεκάλυπτον τὸ πρόσωπον καὶ ταῖς δυσὶν κατεκάλυπτον τοὺς πόδας καὶ ταῖς δυσὶν ἐπέταντο
Interconfessionale IsAttorno a lui stavano esseri fiammeggianti.
Ognuno aveva sei ali:
con due si copriva la faccia,
con altre due, il corpo,
e con due volava.
Note al Testo
6,2 esseri fiammeggianti: il testo ha la parola serafini, che sono membri della corte celeste.
AT greco 6,3καὶ ἐκέκραγον ἕτερος πρὸς τὸν ἕτερον καὶ ἔλεγον ἅγιος ἅγιος ἅγιος κύριος σαβαωθ πλήρης πᾶσα ἡ γῆ τῆς δόξης αὐτοῦ
Interconfessionale IsGridavano l’un l’altro:
«Santo, santo, santo
è il Signore dell’universo:
la sua presenza gloriosa riempie il mondo».
Rimandi
6,3 Dio, il santo Is 1,4+; 10,17; 40,25; 57,15. — la sua presenza gloriosa riempie il mondo Nm 14,21; Sal 29,9; 57,12; 72,19; 108,6.
AT greco 6,4καὶ ἐπήρθη τὸ ὑπέρθυρον ἀπὸ τῆς φωνῆς ἧς ἐκέκραγον καὶ ὁ οἶκος ἐπλήσθη καπνοῦ
Interconfessionale IsLa loro voce faceva tremare gli stipiti delle porte
e il tempio si riempiva di fumo.
Rimandi
6,4 il fumo (segno della presenza del Signore) Is 4,5; Es 19,16-19; 20,18; Sal 18,8-12. — il tempio si riempiva Es 40,34; 1 Re 8,10.
AT greco 6,5καὶ εἶπα ὦ τάλας ἐγώ ὅτι κατανένυγμαι ὅτι ἄνθρωπος ὢν καὶ ἀκάθαρτα χείλη ἔχων ἐν μέσῳ λαοῦ ἀκάθαρτα χείλη ἔχοντος ἐγὼ οἰκῶ καὶ τὸν βασιλέα κύριον σαβαωθ εἶδον τοῖς ὀφθαλμοῖς μου
Interconfessionale IsAllora gridai:
«È finita! Sono perduto.
È finita perché sono un peccatore
e ho visto con i miei occhi il re, il Signore dell’universo!
Ogni parola che esce dalla mia bocca
e da quella del mio popolo
è solo peccato».
Rimandi
6,5 sentirsi venire meno e paura di morire per aver visto il Signore Es 3,6; 33,20; Gdc 6,22; 13,22; 1 Re 19,13; cfr. Es 20,19; Dt 5,26; 18,16; Gb 42,5.
Note al Testo
6,5 sono perduto: il senso più preciso del verbo ebraico qui utilizzato è: sono ridotto al silenzio.
AT greco 6,6καὶ ἀπεστάλη πρός με ἓν τῶν σεραφιν καὶ ἐν τῇ χειρὶ εἶχεν ἄνθρακα ὃν τῇ λαβίδι ἔλαβεν ἀπὸ τοῦ θυσιαστηρίου
Interconfessionale IsAllora uno degli esseri fiammeggianti
volò verso di me.
Teneva in mano un carbone ardente
preso con le molle dal fuoco dell’altare.
Rimandi
6,6-7 l’altare Ap 8,3-5. — il Signore purifica la bocca del profeta Ger 1,9; Ez 2,8.
AT greco 6,7καὶ ἥψατο τοῦ στόματός μου καὶ εἶπεν ἰδοὺ ἥψατο τοῦτο τῶν χειλέων σου καὶ ἀφελεῖ τὰς ἀνομίας σου καὶ τὰς ἁμαρτίας σου περικαθαριεῖ
Interconfessionale Is6,7Toccò le mie labbra e disse:
«Ecco, ho toccato le tue labbra
con questo carbone ardente:
la tua colpa è scomparsa,
il tuo peccato è cancellato».
AT greco 6,8καὶ ἤκουσα τῆς φωνῆς κυρίου λέγοντος τίνα ἀποστείλω καὶ τίς πορεύσεται πρὸς τὸν λαὸν τοῦτον καὶ εἶπα ἰδού εἰμι ἐγώ ἀπόστειλόν με
Interconfessionale IsSentii il Signore che diceva:
«Chi manderò? Chi sarà il nostro messaggero?».
Io risposi: «Sono pronto! Manda me!».
Rimandi
6,8 la voce del Signore Is 40,6. — Chi manderò? 1 Re 22,20.
AT greco 6,9καὶ εἶπεν πορεύθητι καὶ εἰπὸν τῷ λαῷ τούτῳ ἀκοῇ ἀκούσετε καὶ οὐ μὴ συνῆτε καὶ βλέποντες βλέψετε καὶ οὐ μὴ ἴδητε
Interconfessionale Is6,9Allora il Signore mi incaricò di portare al popolo questo messaggio:
«Voi ascolterete, ma senza capire,
guarderete, ma senza rendervi conto
di quel che accade».
AT greco 6,10ἐπαχύνθη γὰρ ἡ καρδία τοῦ λαοῦ τούτου καὶ τοῖς ὠσὶν αὐτῶν βαρέως ἤκουσαν καὶ τοὺς ὀφθαλμοὺς αὐτῶν ἐκάμμυσαν μήποτε ἴδωσιν τοῖς ὀφθαλμοῖς καὶ τοῖς ὠσὶν ἀκούσωσιν καὶ τῇ καρδίᾳ συνῶσιν καὶ ἐπιστρέψωσιν καὶ ἰάσομαι αὐτούς
Interconfessionale IsPoi mi disse: «Rendi i loro cuori insensibili,
sordi gli orecchi, ciechi i loro occhi.
Così saranno incapaci di vedere con gli occhi
di udire con gli orecchi
di comprendere con il cuore
di tornare verso di me
e di lasciarsi guarire da me!».
Rimandi
6,10 indurimento Es 7,3; Zc 7,11. — uditori ribelli Is 1,2-4.19-20; 9,8-9; 29,9-12; 30,1.9-11; cfr. 7,12-13; 8,14-15; Ger 5,21. — il profeta mandato a gente che rifiuta di ascoltare Ger 1,17-19; Ez 2,3-10; 3,4-9.
AT greco 6,11καὶ εἶπα ἕως πότε κύριε καὶ εἶπεν ἕως ἂν ἐρημωθῶσιν πόλεις παρὰ τὸ μὴ κατοικεῖσθαι καὶ οἶκοι παρὰ τὸ μὴ εἶναι ἀνθρώπους καὶ ἡ γῆ καταλειφθήσεται ἔρημος
Interconfessionale IsAllora domandai:
«Signore, fino a quando accadrà questo?».
Mi rispose:
«Finché le città
non saranno devastate,
le vostre case abbandonate e disabitate,
e la vostra terra non resterà un deserto desolato.
Rimandi
6,11 fino a quando? Sal 6,4+. — intercessione per Israele Es 32,11-13; Dt 9,26-29.
AT greco 6,12καὶ μετὰ ταῦτα μακρυνεῖ ὁ θεὸς τοὺς ἀνθρώπους καὶ οἱ καταλειφθέντες πληθυνθήσονται ἐπὶ τῆς γῆς
Interconfessionale Is6,12Caccerò la gente lontano
e il paese sarà completamente evacuato.
AT greco 6,13καὶ ἔτι ἐπ’ αὐτῆς ἔστιν τὸ ἐπιδέκατον καὶ πάλιν ἔσται εἰς προνομὴν ὡς τερέβινθος καὶ ὡς βάλανος ὅταν ἐκπέσῃ ἀπὸ τῆς θήκης αὐτῆς
Interconfessionale IsAnche se resterà un solo uomo su dieci,
questi sarà eliminato.
Sarà come una quercia abbattuta
di cui rimane il ceppo.
Ma questo ceppo darà una discendenza santa».
Rimandi
6,13 sarà distrutto (dal fuoco) Is 1,31; 5,24; 9,17-18; 10,16-17; Es 24,17; Nm 11,1. — fuoco purificatore Is 1,25; 6,6-7; Nm 31,21-23. — quercia, albero dei luoghi sacri Is 1,29; Gn 12,6; 13,18; Gs 24,26; Gdc 9,6; Ez 6,13; Os 4,13.