Dimensioni del testo

Carattere

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8

Cantico dei Cantici

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 2 2,1 ἐγὼ ἄνθος τοῦ πεδίου κρίνον τῶν κοιλάδων
Interconfessionale Io sono un narciso della pianura di Saròn, un giglio delle valli.
2,1 narciso della pianura di Saròn Is 35,1-2; cfr. 33,9. — giglio 2,16; 4,5; 6,2-3; cfr. Os 14,6; Mt 6,28. 2,1 La pianura di Saròn si trova sulla costa del Mediterraneo, a sud del Carmelo.
AT greco 2,2 ὡς κρίνον ἐν μέσῳ ἀκανθῶν οὕτως ἡ πλησίον μου ἀνὰ μέσον τῶν θυγατέρων
Interconfessionale 2,2 Sì, un giglio tra le spine è la mia amica tra le altre ragazze!
AT greco 2,3 ὡς μῆλον ἐν τοῖς ξύλοις τοῦ δρυμοῦ οὕτως ἀδελφιδός μου ἀνὰ μέσον τῶν υἱῶν ἐν τῇ σκιᾷ αὐτοῦ ἐπεθύμησα καὶ ἐκάθισα καὶ καρπὸς αὐτοῦ γλυκὺς ἐν λάρυγγί μου
Interconfessionale Un melo tra gli alberi del bosco è il mio amore tra gli altri ragazzi! Mi piace sedermi alla sua ombra e gustare le delizie dei suoi frutti.
2,3 melo Ct 8,5. — palato Ct 5,16; 7,10.
AT greco 2,4 εἰσαγάγετέ με εἰς οἶκον τοῦ οἴνου τάξατε ἐπ’ ἐμὲ ἀγάπην
Interconfessionale Mi ha portato in una sala di banchetti; in alto, sopra di me, c’era un’insegna con sopra scritto: «Amore».
2,4 sala di banchetti: altri: cella del vino.
AT greco 2,5 στηρίσατέ με ἐν ἀμόραις στοιβάσατέ με ἐν μήλοις ὅτι τετρωμένη ἀγάπης ἐγώ
Interconfessionale Presto, portate dolci d’uva che mi restituiscano forza, mele, che mi diano sostegno perché sono malata d’amore!
2,5 dolci d’uva Is 16,7; Ger 7,18; 44,19; Os 3,1. — mele v. 3; Ct 7,9. — malata d’amore Ct 5,8.
AT greco 2,6 εὐώνυμος αὐτοῦ ὑπὸ τὴν κεφαλήν μου καὶ ἡ δεξιὰ αὐτοῦ περιλήμψεταί με
Interconfessionale Il suo braccio sinistro è intorno al mio collo, e con il destro mi abbraccia.
2,6 il suo braccio sinistro… destro… Ct 8,3.
AT greco 2,7 ὥρκισα ὑμᾶς θυγατέρες Ιερουσαλημ ἐν ταῖς δυνάμεσιν καὶ ἐν ταῖς ἰσχύσεσιν τοῦ ἀγροῦ ἐὰν ἐγείρητε καὶ ἐξεγείρητε τὴν ἀγάπην ἕως οὗ θελήσῃ
Interconfessionale Ragazze di Gerusalemme, io vi scongiuro, per le gazzelle e le cerve dei campi: non risvegliate il nostro amore, non provocatelo prima del tempo.
2,7 il nostro amore Ct 3,5; 7,7; 8,4. 2,7 nostro amore: nel testo ebraico semplicemente: l’amore, mentre la versione latina della Volgata ha l’amata; se si adotta questa seconda lettura, ovviamente le parole del versetto 7 sono pronunziate dall’uomo.
AT greco 2,8 φωνὴ ἀδελφιδοῦ μου ἰδοὺ οὗτος ἥκει πηδῶν ἐπὶ τὰ ὄρη διαλλόμενος ἐπὶ τοὺς βουνούς
AT greco 2,9 ὅμοιός ἐστιν ἀδελφιδός μου τῇ δορκάδι ἢ νεβρῷ ἐλάφων ἐπὶ τὰ ὄρη Βαιθηλ ἰδοὺ οὗτος ἕστηκεν ὀπίσω τοῦ τοίχου ἡμῶν παρακύπτων διὰ τῶν θυρίδων ἐκκύπτων διὰ τῶν δικτύων
AT greco 2,10 ἀποκρίνεται ἀδελφιδός μου καὶ λέγει μοι ἀνάστα ἐλθέ ἡ πλησίον μου καλή μου περιστερά μου
Interconfessionale Ora, il mio amore mi parla: Andiamo, amica mia, mia bella, vieni.
2,10 vieni Ct 7,12.
AT greco 2,11 ὅτι ἰδοὺ ὁ χειμὼν παρῆλθεν ὁ ὑετὸς ἀπῆλθεν ἐπορεύθη ἑαυτῷ
Interconfessionale 2,11 È finito l’inverno, sono terminate le piogge.
AT greco 2,12 τὰ ἄνθη ὤφθη ἐν τῇ γῇ καιρὸς τῆς τομῆς ἔφθακεν φωνὴ τοῦ τρυγόνος ἠκούσθη ἐν τῇ γῇ ἡμῶν
Interconfessionale 2,12 Già spuntano i fiori nei campi, la stagione del canto ritorna. Si sente cantare la tortora nelle nostre campagne.
AT greco 2,13 ἡ συκῆ ἐξήνεγκεν ὀλύνθους αὐτῆς αἱ ἄμπελοι κυπρίζουσιν ἔδωκαν ὀσμήν ἀνάστα ἐλθέ ἡ πλησίον μου καλή μου περιστερά μου
Interconfessionale 2,13 I fichi già danno i primi frutti, le viti sono in fiore e mandano il loro profumo. Andiamo, amica mia, mia bella, vieni.
AT greco 2,14 καὶ ἐλθὲ σύ περιστερά μου ἐν σκέπῃ τῆς πέτρας ἐχόμενα τοῦ προτειχίσματος δεῖξόν μοι τὴν ὄψιν σου καὶ ἀκούτισόν με τὴν φωνήν σου ὅτι ἡ φωνή σου ἡδεῖα καὶ ἡ ὄψις σου ὡραία
Interconfessionale Colomba mia, nascosta nelle fessure delle rocce, in nascondigli segreti, fammi vedere il tuo viso, fammi ascoltare la tua voce; perché la tua voce è soave, il tuo viso è grazioso.
2,14