Dimensioni del testo

Carattere

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8

Cantico dei Cantici

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 5 5,1 εἰσῆλθον εἰς κῆπόν μου ἀδελφή μου νύμφη ἐτρύγησα σμύρναν μου μετὰ ἀρωμάτων μου ἔφαγον ἄρτον μου μετὰ μέλιτός μου ἔπιον οἶνόν μου μετὰ γάλακτός μου φάγετε πλησίοι καὶ πίετε καὶ μεθύσθητε ἀδελφοί
Interconfessionale Sono venuto nel mio giardino, sorella mia, mia sposa. Raccolgo la mia mirra e le mie erbe profumate. Mangio il miele del mio favo, bevo il mio latte e il mio vino. Mangiate, amici, bevete, inebriatevi d’amore.
5,1 profumo Ct 1,12+. — vino Ct 1,2+.
AT greco 5,2 ἐγὼ καθεύδω καὶ ἡ καρδία μου ἀγρυπνεῖ φωνὴ ἀδελφιδοῦ μου κρούει ἐπὶ τὴν θύραν ἄνοιξόν μοι ἀδελφή μου ἡ πλησίον μου περιστερά μου τελεία μου ὅτι ἡ κεφαλή μου ἐπλήσθη δρόσου καὶ οἱ βόστρυχοί μου ψεκάδων νυκτός
Interconfessionale 5,2 Mi sono addormentata, ma resta sveglio il mio cuore. Sento qualcosa: è il mio amore che bussa! che chiede: «Aprimi, sorella, amica mia, bellissima colomba! Ho il capo bagnato di rugiada, i miei riccioli stillano le gocce della notte».
AT greco 5,3 ἐξεδυσάμην τὸν χιτῶνά μου πῶς ἐνδύσωμαι αὐτόν ἐνιψάμην τοὺς πόδας μου πῶς μολυνῶ αὐτούς
Interconfessionale 5,3 Mi sono appena spogliata, dovrei rivestirmi? Mi sono appena lavata i piedi, perché dovrei sporcarli di nuovo?
AT greco 5,4 ἀδελφιδός μου ἀπέστειλεν χεῖρα αὐτοῦ ἀπὸ τῆς ὀπῆς καὶ ἡ κοιλία μου ἐθροήθη ἐπ’ αὐτόν
Interconfessionale 5,4 Il mio amore cerca di aprire la porta: che tuffo al cuore!
AT greco 5,5 ἀνέστην ἐγὼ ἀνοῖξαι τῷ ἀδελφιδῷ μου χεῖρές μου ἔσταξαν σμύρναν δάκτυλοί μου σμύρναν πλήρη ἐπὶ χεῖρας τοῦ κλείθρου
Interconfessionale Salto in piedi per aprire al mio amore. Le mie dita e le mie mani gocciolano olio di mirra quando alzo il chiavistello.
5,5 gocciolano olio di mirra Ct 1,12+.
AT greco 5,6 ἤνοιξα ἐγὼ τῷ ἀδελφιδῷ μου ἀδελφιδός μου παρῆλθεν ψυχή μου ἐξῆλθεν ἐν λόγῳ αὐτοῦ ἐζήτησα αὐτὸν καὶ οὐχ εὗρον αὐτόν ἐκάλεσα αὐτόν καὶ οὐχ ὑπήκουσέν μου
Interconfessionale Ho aperto al mio amore, ma è partito, non c’è più. È partito e io ne sono sconvolta. L’ho cercato ma non l’ho trovato. L’ho chiamato, ma lui non ha risposto.
5,6 Lo cerco, ma… Ct 3,1-2.
AT greco 5,7 εὕροσάν με οἱ φύλακες οἱ κυκλοῦντες ἐν τῇ πόλει ἐπάταξάν με ἐτραυμάτισάν με ἦραν τὸ θέριστρόν μου ἀπ’ ἐμοῦ φύλακες τῶν τειχέων
Interconfessionale Ho incontrato le guardie che fanno la ronda in città. Mi hanno picchiata, mi hanno ferita, mi hanno strappato lo scialle.
5,7 le guardie Ct 3,3.
AT greco 5,8 ὥρκισα ὑμᾶς θυγατέρες Ιερουσαλημ ἐν ταῖς δυνάμεσιν καὶ ἐν ταῖς ἰσχύσεσιν τοῦ ἀγροῦ ἐὰν εὕρητε τὸν ἀδελφιδόν μου τί ἀπαγγείλητε αὐτῷ ὅτι τετρωμένη ἀγάπης εἰμὶ ἐγώ
Interconfessionale Ragazze di Gerusalemme, vi supplico, se trovate il mio amore, ditegli che io sono malata d’amore.
5,8 malata d’amore Ct 2,5.
AT greco 5,9 τί ἀδελφιδός σου ἀπὸ ἀδελφιδοῦ ἡ καλὴ ἐν γυναιξίν τί ἀδελφιδός σου ἀπὸ ἀδελφιδοῦ ὅτι οὕτως ὥρκισας ἡμᾶς
Interconfessionale 5,9 Puoi dirci, tu che sei la più bella, cos’ha il tuo amore di diverso dagli altri? È davvero tanto diverso che ci supplichi così?
AT greco 5,10 ἀδελφιδός μου λευκὸς καὶ πυρρός ἐκλελοχισμένος ἀπὸ μυριάδων
Interconfessionale Il mio amore è bello e forte, lo si riconosce tra mille.
5,10–16 elogio dell’amato cfr. Ct 4,1-14+. 5,10 bello e forte cfr. 1Sam 16,12. — tra mille 2Sam 18,3. 5,10 bello e forte: altri: bianco e vermiglio.
AT greco 5,11 κεφαλὴ αὐτοῦ χρυσίον καὶ φαζ βόστρυχοι αὐτοῦ ἐλάται μέλανες ὡς κόραξ
Interconfessionale 5,11 Il suo volto è come l’oro più puro, i suoi capelli sono ricciuti come palme, neri come il corvo.
AT greco 5,12 ὀφθαλμοὶ αὐτοῦ ὡς περιστεραὶ ἐπὶ πληρώματα ὑδάτων λελουσμέναι ἐν γάλακτι καθήμεναι ἐπὶ πληρώματα ὑδάτων
Interconfessionale I suoi occhi sono colombe accanto a un ruscello. Le sue pupille galleggiano sul latte, come colombe su uno specchio d’acqua.
5,12 colombe Ct 1,15+.
AT greco 5,13 σιαγόνες αὐτοῦ ὡς φιάλαι τοῦ ἀρώματος φύουσαι μυρεψικά χείλη αὐτοῦ κρίνα στάζοντα σμύρναν πλήρη
Interconfessionale Le sue guance sono aiuole di piante profumate e di spezie. Le sue labbra sono gigli, bagnate di olio di mirra.
5,13 guance Ct 1,10. — profumi Ct 1,12+.
AT greco 5,14 χεῖρες αὐτοῦ τορευταὶ χρυσαῖ πεπληρωμέναι θαρσις κοιλία αὐτοῦ πυξίον ἐλεφάντινον ἐπὶ λίθου σαπφείρου
Interconfessionale Le sue mani sono anelli d’oro carichi di pietre preziose. Il suo ventre è una piastra d’avorio coperta di zaf