Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36

2 Cronache

AT greco Torna al libro

Interconfessionale Vai al libro

AT greco 2 2,1 καὶ συνήγαγεν Σαλωμων ἑβδομήκοντα χιλιάδας ἀνδρῶν καὶ ὀγδοήκοντα χιλιάδας λατόμων ἐν τῷ ὄρει καὶ οἱ ἐπιστάται ἐπ’ αὐτῶν τρισχίλιοι ἑξακόσιοι
Interconfessionale Suonate la tromba e date l’allarme in Sion, il monte santo di Dio. Tremate, abitanti di Giuda: il Figlio dell’uomo è vicino: sta per arrivare.
2,1 tremore all’avvicinarsi di Dio Es 19,16-20; Ab 3,7-12; Sal 18,8-16. — il giorno del Signore Gl 1,15+. 2,1 abitanti di Giuda: vedi nota a 1,2.
AT greco 2,2 καὶ ἀπέστειλεν Σαλωμων πρὸς Χιραμ βασιλέα Τύρου λέγων ὡς ἐποίησας μετὰ τοῦ πατρός μου Δαυιδ καὶ ἀπέστειλας αὐτῷ κέδρους τοῦ οἰκοδομῆσαι ἑαυτῷ οἶκον κατοικῆσαι ἐν αὐτῷ
Interconfessionale Sarà un giorno di tenebre e di buio, un giorno nero e nuvoloso. Sciami di cavallette avanzano come quando l’oscurità si spande sui monti. Non si è mai visto niente di simile e mai più si vedrà.
2,2 giorno di tenebre Am 5,18; Mc 13,24-25. 2,2 Sciami di cavallette… sui monti: altri: Come l’aurora, un popolo grande e forte si spande sui monti.
AT greco 2,3 καὶ ἰδοὺ ἐγὼ ὁ υἱὸς αὐτοῦ οἰκοδομῶ οἶκον τῷ ὀνόματι κυρίου θεοῦ μου ἁγιάσαι αὐτὸν αὐτῷ τοῦ θυμιᾶν ἀπέναντι αὐτοῦ θυμίαμα καὶ πρόθεσιν διὰ παντὸς καὶ τοῦ ἀναφέρειν ὁλοκαυτώματα διὰ παντὸς τὸ πρωὶ καὶ τὸ δείλης καὶ ἐν τοῖς σαββάτοις καὶ ἐν ταῖς νουμηνίαις καὶ ἐν ταῖς ἑορταῖς τοῦ κυρίου θεοῦ ἡμῶν εἰς τὸν αἰῶνα τοῦτο ἐπὶ τὸν Ισραηλ
Interconfessionale Dove esse arrivano divorano le piante come fuoco. Davanti a loro, la terra è come il giardino d’Eden, ma dopo che sono passate rimane un deserto desolato: non lasciano nulla.
2,3 il fuoco Gl 1,19+. — il giardino di Eden Gn 2,8-15; Is 51,3; Ez 36,35.
AT greco 2,4 καὶ ὁ οἶκος ὃν ἐγὼ οἰκοδομῶ μέγας ὅτι μέγας ὁ θεὸς ἡμῶν παρὰ πάντας τοὺς θεούς
Interconfessionale Sembrano tanti cavalli, passano veloci come cavalli da corsa.
2,4–5 come l’aspetto dei cavalli e il fragore dei carri Ap 9,7-9.
AT greco 2,5 καὶ τίς ἰσχύσει οἰκοδομῆσαι αὐτῷ οἶκον ὅτι ὁ οὐρανὸς καὶ ὁ οὐρανὸς τοῦ οὐρανοῦ οὐ φέρουσιν αὐτοῦ τὴν δόξαν καὶ τίς ἐγὼ οἰκοδομῶν αὐτῷ οἶκον ὅτι ἀλλ’ ἢ τοῦ θυμιᾶν κατέναντι αὐτοῦ
Interconfessionale 2,5 Sembra di udire il fragore di carri da guerra, che saltano sulla cima dei monti, o il crepitio di stoppia bruciata dal fuoco. Sono come un esercito potente, schierato a battaglia.
AT greco 2,6 καὶ νῦν ἀπόστειλόν μοι ἄνδρα σοφὸν καὶ εἰδότα τοῦ ποιῆσαι ἐν τῷ χρυσίῳ καὶ ἐν τῷ ἀργυρίῳ καὶ ἐν τῷ χαλκῷ καὶ ἐν τῷ σιδήρῳ καὶ ἐν τῇ πορφύρᾳ καὶ ἐν τῷ κοκκίνῳ καὶ ἐν τῇ ὑακίνθῳ καὶ ἐπιστάμενον γλύψαι γλυφὴν μετὰ τῶν σοφῶν τῶν μετ’ ἐμοῦ ἐν Ιουδα καὶ ἐν Ιερουσαλημ ὧν ἡτοίμασεν Δαυιδ ὁ πατήρ μου
Interconfessionale 2,6 Quando si avvicinano tutti i popoli si spaventano, i volti impallidiscono.
AT greco 2,7 καὶ ἀπόστειλόν μοι ξύλα κέδρινα καὶ ἀρκεύθινα καὶ πεύκινα ἐκ τοῦ Λιβάνου ὅτι ἐγὼ οἶδα ὡς οἱ δοῦλοί σου οἴδασιν κόπτειν ξύλα ἐκ τοῦ Λιβάνου καὶ ἰδοὺ οἱ παῖδές σου μετὰ τῶν παίδων μου
Interconfessionale 2,7 Avanzano come guerrieri, scalano le mura come soldati. Seguono la propria strada, non sbagliano direzione.
AT greco 2,8 πορεύσονται ἑτοιμάσαι μοι ξύλα εἰς πλῆθος ὅτι ὁ οἶκος ὃν ἐγὼ οἰκοδομῶ μέγας καὶ ἔνδοξος
Interconfessionale 2,8 Non si intralciano tra loro, procedono tutte affiancate. Si gettano attraverso le frecce: nessuno può fermarle.
AT greco 2,9 καὶ ἰδοὺ τοῖς ἐργαζομένοις τοῖς κόπτουσιν ξύλα εἰς βρώματα δέδωκα σῖτον εἰς δόματα τοῖς παισίν σου κόρων εἴκοσι χιλιάδας καὶ κριθῶν κόρων εἴκοσι χιλιάδας καὶ οἴνου μέτρων εἴκοσι χιλιάδας καὶ ἐλαίου μέτρων εἴκοσι χιλιάδας
Interconfessionale 2,9 Piombano sulla città, scalano le mura, penetrano nelle case, entrano dalle finestre come ladri.
AT greco 2,10 καὶ εἶπεν Χιραμ βασιλεὺς Τύρου ἐν γραφῇ καὶ ἀπέστειλεν πρὸς Σαλωμων ἐν τῷ ἀγαπῆσαι κύριον τὸν λαὸν αὐτοῦ ἔδωκέν σε ἐπ’ αὐτοὺς εἰς βασιλέα
Interconfessionale Davanti a loro la terra trema, il cielo si scuote, il sole e la luna si oscurano e le stelle non brillano più.
2,10 il sole si oscura Gl 3,4; 4,15; Is 13,10; Am 8,9.
AT greco 2,11 καὶ εἶπεν Χιραμ εὐλογητὸς κύριος ὁ θεὸς Ισραηλ ὃς ἐποίησεν τὸν οὐρανὸν καὶ τὴν γῆν ὃς ἔδωκεν τῷ Δαυιδ τῷ βασιλεῖ υἱὸν σοφὸν καὶ ἐπιστάμενον σύνεσιν καὶ ἐπιστήμην ὃς οἰκοδομήσει οἶκον τῷ κυρίῳ καὶ οἶκον τῇ βασιλείᾳ αὐτοῦ
Interconfessionale Il Signore dà ordini a questo suo esercito: sono come truppe numerose e potenti, e gli ubbidiscono. Grande e terribile è il giorno del Signore! Chi potrà mai sopravvivere?
2,11 il Signore dà ordini Is 30,30; 33,3; Sal 18,14; 29,3-5; 46,7; Eb 12,26. — il giorno del Signore Gl 1,15+.
AT greco 2,12 καὶ νῦν ἀπέσταλκά σοι ἄνδρα σοφὸν καὶ εἰδότα σύνεσιν τὸν Χιραμ τὸν πατέρα μου
Interconfessionale «Perciò, — dice il Signore, — tornate sinceramente a me con digiuni, pianti e lamenti.
2,12 tornare a Dio Os 6,1+; 11,5+. — con tutto il cuore, cioè sinceramente Dt 4,29; 6,5; 30,10; 1Sam 7,3; 1Re 8,48; Ger 29,13; Sal 119,2; 2Cr 15,12. — digiuno Gl 1,14+.
AT greco 2,13 ἡ μήτηρ αὐτοῦ ἀπὸ θυγατέρων Δαν καὶ ὁ πατὴρ αὐτοῦ ἀνὴρ Τύριος εἰδότα ποιῆσαι ἐν χρυσίῳ καὶ ἐν ἀργυρίῳ καὶ ἐν χαλκῷ καὶ ἐν σιδήρῳ ἐν λίθοις καὶ ξύλοις καὶ ὑφαίνειν ἐν τῇ πορφύρᾳ καὶ ἐν τῇ ὑακίνθῳ καὶ ἐν τῇ βύσσῳ καὶ ἐν τῷ κοκκίνῳ καὶ γλύψαι γλυφὰς καὶ διανοεῖσθαι πᾶσαν διανόησιν ὅσα ἂν δῷς αὐτῷ μετὰ τῶν σοφῶν σου καὶ σοφῶν Δαυιδ κυρίου μου πατρός σου
Interconfessionale Non basta strapparsi le vesti, bisogna cambiare il cuore!». Tornate al Signore, vostro Dio. Egli è buono e misericordioso, è paziente e mantiene sempre le sue promesse. È pronto a perdonare piuttosto che a punire.
2,13 strapparsi le vesti Gn 37,29; 2Sam 13,19; 2Re 22,11; Mt 26,65; At 14,14. — Dio buono e misericordioso Es 34,6+. 2,13 strapparsi le vesti: era segno di dolore e di pentimento.
AT greco 2,14 καὶ νῦν τὸν σῖτον καὶ τὴν κριθὴν καὶ τὸ ἔλαιον καὶ τὸν οἶνον ἃ εἶπεν ὁ κύριός μου ἀποστειλάτω τοῖς παισὶν αὐτοῦ
Interconfessionale Forse il Signore vostro Dio muterà pensiero e vi benedirà con abbondanti raccolti. Allora potrete offrirgli grano e vino.
2,14 Forse… Dio muterà pensiero 2Sam 12,22; Gio 3,9; cfr. Am 7,3. — vi benedirà Gl 2,19-27; Dt 7,13-15; 28,1-13.
AT greco 2,15 καὶ ἡμεῖς κόψομεν ξύλα ἐκ τοῦ Λιβάνου κατὰ πᾶσαν τὴν χρείαν σου καὶ ἄξομεν αὐτὰ σχεδίαις ἐπὶ θάλασσαν Ιόππης καὶ σὺ ἄξεις αὐτὰ εἰς Ιερουσαλημ
Interconfessionale Suonate la tromba sul monte Sion, proclamate un solenne digiuno, convocate un’assemblea.
2,15 Suonate la tromba Gdc 3,27; 6,34; 1Sam 13,3-4; 2Sam 2,28; Ger 6,1; Ez 33,3; Os 5,8; Am 3,6; Ap 8,6-7. — digiuno Gl 1,14+.
AT greco 2,16 καὶ συνήγαγεν Σαλωμων πάντας τοὺς ἄνδρας τοὺς προσηλύτους ἐν γῇ Ισραηλ μετὰ τὸν ἀριθμόν ὃν ἠρίθμησεν αὐτοὺς Δαυιδ ὁ πατὴρ αὐτοῦ καὶ εὑρέθησαν ἑκατὸν πεντήκοντα χιλιάδες καὶ τρισχίλιοι ἑξακόσιοι
Interconfessionale Radunate il popolo, preparate una riunione sacra. Chiamate gli anziani e i giovani, portate anche i lattanti. Anche i giovani appena sposati devono lasciare il loro letto e venire.
2,16 giovani appena sposati Dt 20,7; 24,5.
AT greco 2,17 καὶ ἐποίησεν ἐξ αὐτῶν ἑβδομήκοντα χιλιάδας νωτοφόρων καὶ ὀγδοήκοντα χιλιάδας λατόμων καὶ τρισχιλίους ἑξακοσίους ἐργοδιώκτας ἐπὶ τὸν λαόν
Interconfessionale I sacerdoti che servono il Signore, piangano nel cortile del tempio tra l’altare e l’atrio del santuario e rivolgano la loro supplica a Dio: «Signore, pietà del tuo popolo. Noi apparteniamo a te. Non permettere che le altre nazioni ridano di noi e dicano: “Dov’è il vostro Dio?”».
2,17 tra l’altare e l’atrio del santuario Ez 8,16; cfr. Mt 23,35; Lc 11,51. — Dov’è il loro Dio? Mic 7,10; Sal 42,4.11; 79,10; 115,2. 2,17 L’altare (dei sacrifici) era al centro del cortile interno del tempio; l’atrio del santuario restava a ovest di questo altare ed era rivolto a est (vedi Ezechiele cc. 40-43 e illustrazioni).