Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
BibbiaEDU-logo

Proverbi

AT greco Torna al libro

CEI 2008

AT greco 14 14,1σοφαὶ γυναῖκες ᾠκοδόμησαν οἴκους ἡ δὲ ἄφρων κατέσκαψεν ταῖς χερσὶν αὐτῆς
CEI 2008 PrLa donna saggia costruisce la sua casa,
quella stolta la demolisce con le proprie mani.
14,1-35  Il comportamento del saggio e il comportamento dello stolto
 I trentacinque distici di questo capitolo, seguendo la teoria della retribuzione (cioè del premio o del castigo riservato all’agire dell’uomo), presentano il diverso esito cui conduce il comportamento dell’uomo saggio e quello dell’uomo stolto.
AT greco 14,2ὁ πορευόμενος ὀρθῶς φοβεῖται τὸν κύριον ὁ δὲ σκολιάζων ταῖς ὁδοῖς αὐτοῦ ἀτιμασθήσεται
CEI 2008 Pr14,2Cammina nella propria giustizia chi teme il Signore,
ma chi è traviato nelle proprie vie lo disprezza.
AT greco 14,3ἐκ στόματος ἀφρόνων βακτηρία ὕβρεως χείλη δὲ σοφῶν φυλάσσει αὐτούς
CEI 2008 Pr14,3Nella bocca dello stolto c'è il germoglio della superbia,
ma le labbra dei saggi sono la loro salvaguardia.
AT greco 14,4οὗ μή εἰσιν βόες φάτναι καθαραί οὗ δὲ πολλὰ γενήματα φανερὰ βοὸς ἰσχύς
CEI 2008 Pr14,4Se non ci sono buoi la greppia è vuota,
l'abbondanza del raccolto sta nel vigore del toro.
AT greco 14,5μάρτυς πιστὸς οὐ ψεύδεται ἐκκαίει δὲ ψεύδη μάρτυς ἄδικος
CEI 2008 Pr14,5Il testimone sincero non mentisce,
chi proferisce menzogne è testimone falso.
AT greco 14,6ζητήσεις σοφίαν παρὰ κακοῖς καὶ οὐχ εὑρήσεις αἴσθησις δὲ παρὰ φρονίμοις εὐχερής
CEI 2008 Pr14,6Lo spavaldo ricerca la sapienza ma invano,
la scienza è cosa facile per l'intelligente.
AT greco 14,7πάντα ἐναντία ἀνδρὶ ἄφρονι ὅπλα δὲ αἰσθήσεως χείλη σοφά
CEI 2008 Pr14,7Stai lontano dall'uomo stolto:
in lui non troverai labbra sapienti.
AT greco 14,8σοφία πανούργων ἐπιγνώσεται τὰς ὁδοὺς αὐτῶν ἄνοια δὲ ἀφρόνων ἐν πλάνῃ
CEI 2008 Pr14,8Il sapiente avveduto conosce la sua strada,
ma la stoltezza degli sciocchi è inganno.
AT greco 14,9οἰκίαι παρανόμων ὀφειλήσουσιν καθαρισμόν οἰκίαι δὲ δικαίων δεκταί
CEI 2008 Pr14,9Tra gli stolti risiede la colpa,
tra i giusti dimora la benevolenza.
AT greco 14,10καρδία ἀνδρὸς αἰσθητική λυπηρὰ ψυχὴ αὐτοῦ ὅταν δὲ εὐφραίνηται οὐκ ἐπιμείγνυται ὕβρει
CEI 2008 Pr14,10Il cuore conosce la propria amarezza
e alla sua gioia non partecipa l'estraneo.
AT greco 14,11οἰκίαι ἀσεβῶν ἀφανισθήσονται σκηναὶ δὲ κατορθούντων στήσονται
CEI 2008 Pr14,11La casa degli empi sarà abbattuta,
ma la tenda dei giusti prospererà.
AT greco 14,12ἔστιν ὁδὸς ἣ δοκεῖ ὀρθὴ εἶναι παρὰ ἀνθρώποις τὰ δὲ τελευταῖα αὐτῆς ἔρχεται εἰς πυθμένα ᾅδου
CEI 2008 Pr14,12C'è una via che sembra diritta per l'uomo,
ma alla fine conduce su sentieri di morte.
AT greco 14,13ἐν εὐφροσύναις οὐ προσμείγνυται λύπη τελευταία δὲ χαρὰ εἰς πένθος ἔρχεται
CEI 2008 Pr14,13Anche nel riso il cuore prova dolore
e la gioia può finire in pena.
AT greco 14,14τῶν ἑαυτοῦ ὁδῶν πλησθήσεται θρασυκάρδιος ἀπὸ δὲ τῶν διανοημάτων αὐτοῦ ἀνὴρ ἀγαθός
CEI 2008 Pr14,14Il perverso si sazia della sua condotta,
l'uomo buono delle sue opere.
AT greco 14,15ἄκακος πιστεύει παντὶ λόγῳ πανοῦργος δὲ ἔρχεται εἰς μετάνοιαν
CEI 2008 Pr14,15L'ingenuo crede a ogni parola,
ma chi è avveduto controlla i propri passi.
AT greco 14,16σοφὸς φοβηθεὶς ἐξέκλινεν ἀπὸ κακοῦ ὁ δὲ ἄφρων ἑαυτῷ πεποιθὼς μείγνυται ἀνόμῳ
CEI 2008 Pr14,16Il saggio teme e sta lontano dal male,
lo stolto invece è impulsivo e si sente sicuro.
AT greco 14,17ὀξύθυμος πράσσει μετὰ ἀβουλίας ἀνὴρ δὲ φρόνιμος πολλὰ ὑποφέρει
CEI 2008 Pr14,17Chi è pronto all'ira commette sciocchezze,
il malintenzionato si rende odioso.
AT greco 14,18μεριοῦνται ἄφρονες κακίαν οἱ δὲ πανοῦργοι κρατήσουσιν αἰσθήσεως
CEI 2008 Pr14,18Gli inesperti ereditano la stoltezza,
gli accorti si coronano di scienza.
AT greco 14,19ὀλισθήσουσιν κακοὶ ἔναντι ἀγαθῶν καὶ ἀσεβεῖς θεραπεύσουσιν θύρας δικαίων
CEI 2008 Pr14,19I cattivi si inchinano davanti ai buoni,
i malvagi davanti alle porte del giusto.
AT greco 14,20φίλοι μισήσουσιν φίλους πτωχούς φίλοι δὲ πλουσίων πολλοί
CEI 2008 Pr14,20Il povero è odioso anche a chi gli è pari,
ma numerosi sono gli amici del ricco.
AT greco 14,21ὁ ἀτιμάζων πένητας ἁμαρτάνει ἐλεῶν δὲ πτωχοὺς μακαριστός
CEI 2008 Pr14,21Chi disprezza il prossimo pecca,
beato chi ha pietà degli umili.
AT greco 14,22πλανώμενοι τεκταίνουσι κακά ἔλεον δὲ καὶ ἀλήθειαν τεκταίνουσιν ἀγαθοί οὐκ ἐπίστανται ἔλεον καὶ πίστιν τέκτονες κακῶν ἐλεημοσύναι δὲ καὶ πίστεις παρὰ τέκτοσιν ἀγαθοῖς
CEI 2008 Pr14,22Non errano forse quelli che compiono il male?
Amore e fedeltà per quanti compiono il bene.
AT greco 14,23ἐν παντὶ μεριμνῶντι ἔνεστιν περισσόν ὁ δὲ ἡδὺς καὶ ἀνάλγητος ἐν ἐνδείᾳ ἔσται
CEI 2008 Pr14,23In ogni fatica c'è un vantaggio,
ma le chiacchiere portano solo miseria.
AT greco 14,24στέφανος σοφῶν πανοῦργος ἡ δὲ διατριβὴ ἀφρόνων κακή
CEI 2008 Pr14,24Corona dei saggi è la loro ricchezza,
la follia degli stolti produce solo follia.
AT greco 14,25ῥύσεται ἐκ κακῶν ψυχὴν μάρτυς πιστός ἐκκαίει δὲ ψεύδη δόλιος
CEI 2008 Pr14,25È salvezza per molti il testimone veritiero,
ma chi proferisce menzogne è un impostore.
AT greco 14,26ἐν φόβῳ κυρίου ἐλπὶς ἰσχύος τοῖς δὲ τέκνοις αὐτοῦ καταλείπει ἔρεισμα
CEI 2008 Pr14,26Nel timore del Signore sta la fiducia del forte;
anche per i suoi figli egli sarà un rifugio.
AT greco 14,27πρόσταγμα κυρίου πηγὴ ζωῆς ποιεῖ δὲ ἐκκλίνειν ἐκ παγίδος θανάτου
CEI 2008 Pr14,27Il timore del Signore è fonte di vita
per sfuggire ai lacci della morte.
AT greco 14,28ἐν πολλῷ ἔθνει δόξα βασιλέως ἐν δὲ ἐκλείψει λαοῦ συντριβὴ δυνάστου
CEI 2008 Pr14,28Un popolo numeroso è la gloria del re,
ma la scarsità di gente è la rovina del principe.
AT greco 14,29μακρόθυμος ἀνὴρ πολὺς ἐν φρονήσει ὁ δὲ ὀλιγόψυχος ἰσχυρῶς ἄφρων
CEI 2008 Pr14,29Chi è paziente ha grande prudenza,
chi è iracondo mostra stoltezza.
AT greco 14,30πραΰθυμος ἀνὴρ καρδίας ἰατρός σὴς δὲ ὀστέων καρδία αἰσθητική
CEI 2008 Pr14,30Un cuore tranquillo è la vita del corpo,
l'invidia è la carie delle ossa.
AT greco 14,31ὁ συκοφαντῶν πένητα παροξύνει τὸν ποιήσαντα αὐτόν ὁ δὲ τιμῶν αὐτὸν ἐλεᾷ πτωχόν
CEI 2008 Pr14,31Chi opprime il povero offende il suo creatore,
chi ha pietà del misero lo onora.
AT greco 14,32ἐν κακίᾳ αὐτοῦ ἀπωσθήσεται ἀσεβής ὁ δὲ πεποιθὼς τῇ ἑαυτοῦ ὁσιότητι δίκαιος
CEI 2008 Pr14,32Dalla propria cattiveria è travolto il malvagio,
anche nella morte il giusto trova rifugio.
AT greco 14,33ἐν καρδίᾳ ἀγαθῇ ἀνδρὸς σοφία ἐν δὲ καρδίᾳ ἀφρόνων οὐ διαγινώσκεται
CEI 2008 Pr14,33In un cuore intelligente risiede la sapienza,
ma in mezzo agli stolti verrà riconosciuta?
AT greco 14,34δικαιοσύνη ὑψοῖ ἔθνος ἐλασσονοῦσι δὲ φυλὰς ἁμαρτίαι
CEI 2008 Pr14,34La giustizia esalta una nazione,
ma il peccato è la vergogna dei popoli.
AT greco 14,35δεκτὸς βασιλεῖ ὑπηρέτης νοήμων τῇ δὲ ἑαυτοῦ εὐστροφίᾳ ἀφαιρεῖται ἀτιμίαν
CEI 2008 Pr14,35Il favore del re è per il ministro intelligente,
la sua ira è per l'indegno.