Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
BibbiaEDU-logo

Proverbi

AT greco Torna al libro

CEI 2008

AT greco 15 15,1ὀργὴ ἀπόλλυσιν καὶ φρονίμους ἀπόκρισις δὲ ὑποπίπτουσα ἀποστρέφει θυμόν λόγος δὲ λυπηρὸς ἐγείρει ὀργάς
CEI 2008 PrUna risposta gentile calma la collera,
una parola pungente eccita l'ira.
15,1-33  Ciò che il Signore gradisce e ciò che detesta
AT greco 15,2γλῶσσα σοφῶν καλὰ ἐπίσταται στόμα δὲ ἀφρόνων ἀναγγελεῖ κακά
CEI 2008 Pr15,2Le parole dei saggi fanno gustare la scienza,
mentre la bocca degli stolti esprime sciocchezze.
AT greco 15,3ἐν παντὶ τόπῳ ὀφθαλμοὶ κυρίου σκοπεύουσιν κακούς τε καὶ ἀγαθούς
CEI 2008 Pr15,3Gli occhi del Signore arrivano dappertutto,
scrutano i malvagi e i buoni.
AT greco 15,4ἴασις γλώσσης δένδρον ζωῆς ὁ δὲ συντηρῶν αὐτὴν πλησθήσεται πνεύματος
CEI 2008 PrUna parola buona è un albero di vita,
quella malevola è una ferita al cuore.
15,4  albero di vita: richiama Gen 2,9; 3,22.24 ed è immagine di vita piena e felice (vedi anche 13,12).
AT greco 15,5ἄφρων μυκτηρίζει παιδείαν πατρός ὁ δὲ φυλάσσων ἐντολὰς πανουργότερος
CEI 2008 Pr15,5Lo stolto disprezza la correzione di suo padre,
chi tiene conto del rimprovero diventa prudente.
AT greco 15,6ἐν πλεοναζούσῃ δικαιοσύνῃ ἰσχὺς πολλή οἱ δὲ ἀσεβεῖς ὁλόρριζοι ἐκ γῆς ὀλοῦνται οἴκοις δικαίων ἰσχὺς πολλή καρποὶ δὲ ἀσεβῶν ἀπολοῦνται
CEI 2008 Pr15,6Nella casa del giusto c'è abbondanza di beni,
sul guadagno dell'empio incombe il dissesto.
AT greco 15,7χείλη σοφῶν δέδεται αἰσθήσει καρδίαι δὲ ἀφρόνων οὐκ ἀσφαλεῖς
CEI 2008 Pr15,7Le labbra dei saggi diffondono la scienza,
non così il cuore degli stolti.
AT greco 15,8θυσίαι ἀσεβῶν βδέλυγμα κυρίῳ εὐχαὶ δὲ κατευθυνόντων δεκταὶ παρ’ αὐτῷ
CEI 2008 Pr15,8Il sacrificio dei malvagi è un orrore per il Signore,
la preghiera dei buoni gli è gradita.
AT greco 15,9βδέλυγμα κυρίῳ ὁδοὶ ἀσεβοῦς διώκοντας δὲ δικαιοσύνην ἀγαπᾷ
CEI 2008 Pr15,9Il Signore ha in orrore la condotta dei perversi,
egli ama chi pratica la giustizia.
AT greco 15,10παιδεία ἀκάκου γνωρίζεται ὑπὸ τῶν παριόντων οἱ δὲ μισοῦντες ἐλέγχους τελευτῶσιν αἰσχρῶς
CEI 2008 Pr15,10Correzione severa per chi abbandona il retto sentiero;
chi rifiuta i rimproveri morirà!
AT greco 15,11ᾅδης καὶ ἀπώλεια φανερὰ παρὰ τῷ κυρίῳ πῶς οὐχὶ καὶ αἱ καρδίαι τῶν ἀνθρώπων
CEI 2008 Pr15,11Abisso e regno dei morti sono palesi davanti al Signore,
quanto più i cuori degli uomini!
AT greco 15,12οὐκ ἀγαπήσει ἀπαίδευτος τοὺς ἐλέγχοντας αὐτόν μετὰ δὲ σοφῶν οὐχ ὁμιλήσει
CEI 2008 Pr15,12Lo spavaldo non vuole essere corretto,
egli non va in compagnia dei saggi.
AT greco 15,13καρδίας εὐφραινομένης πρόσωπον θάλλει ἐν δὲ λύπαις οὔσης σκυθρωπάζει
CEI 2008 Pr15,13Un cuore lieto dà serenità al volto,
ma quando il cuore è triste, lo spirito è depresso.
AT greco 15,14καρδία ὀρθὴ ζητεῖ αἴσθησιν στόμα δὲ ἀπαιδεύτων γνώσεται κακά
CEI 2008 Pr15,14Un cuore intelligente desidera imparare,
la bocca dello stolto si pasce della sua ignoranza.
AT greco 15,15πάντα τὸν χρόνον οἱ ὀφθαλμοὶ τῶν κακῶν προσδέχονται κακά οἱ δὲ ἀγαθοὶ ἡσυχάζουσιν διὰ παντός
CEI 2008 Pr15,15Tutti i giorni sono brutti per il povero,
per un cuore felice è sempre festa.
AT greco 15,16κρείσσων μικρὰ μερὶς μετὰ φόβου κυρίου ἢ θησαυροὶ μεγάλοι μετὰ ἀφοβίας
CEI 2008 Pr15,16È meglio aver poco con il timore di Dio
che un grande tesoro con l'inquietudine.
AT greco 15,17κρείσσων ξενισμὸς λαχάνων πρὸς φιλίαν καὶ χάριν ἢ παράθεσις μόσχων μετὰ ἔχθρας
CEI 2008 Pr15,17È meglio un piatto di verdura con l'amore
che un bue grasso con l'odio.
AT greco 15,18μακρόθυμος ἀνὴρ κατασβέσει κρίσεις ὁ δὲ ἀσεβὴς ἐγείρει μᾶλλον
CEI 2008 Pr15,18Chi è collerico suscita contese,
chi è paziente calma le liti.
AT greco 15,19ὁδοὶ ἀεργῶν ἐστρωμέναι ἀκάνθαις αἱ δὲ τῶν ἀνδρείων τετριμμέναι
CEI 2008 Pr15,19La strada del pigro è come una siepe di spine,
il sentiero dei retti è scorrevole.
AT greco 15,20υἱὸς σοφὸς εὐφραίνει πατέρα υἱὸς δὲ ἄφρων μυκτηρίζει μητέρα αὐτοῦ
CEI 2008 Pr15,20Il figlio saggio allieta il padre,
il figlio stolto disprezza sua madre.
AT greco 15,21ἀνοήτου τρίβοι ἐνδεεῖς φρενῶν ἀνὴρ δὲ φρόνιμος κατευθύνων πορεύεται
CEI 2008 Pr15,21La stoltezza è una gioia per chi è privo di senno;
chi è prudente cammina diritto.
AT greco 15,22ὑπερτίθενται λογισμοὺς οἱ μὴ τιμῶντες συνέδρια ἐν δὲ καρδίαις βουλευομένων μένει βουλή
CEI 2008 Pr15,22Falliscono le decisioni prese senza consultazione,
riescono quelle suggerite da molti consiglieri.
AT greco 15,23οὐ μὴ ὑπακούσῃ ὁ κακὸς αὐτῇ οὐδὲ μὴ εἴπῃ καίριόν τι καὶ καλὸν τῷ κοινῷ
CEI 2008 Pr15,23È una gioia saper dare una risposta;
una parola detta al momento giusto è gradita!
AT greco 15,24ὁδοὶ ζωῆς διανοήματα συνετοῦ ἵνα ἐκκλίνας ἐκ τοῦ ᾅδου σωθῇ
CEI 2008 Pr15,24Per l'uomo assennato la strada della vita è verso l'alto,
per salvarlo dal regno dei morti che è in basso.
AT greco 15,25οἴκους ὑβριστῶν κατασπᾷ κύριος ἐστήρισεν δὲ ὅριον χήρας
CEI 2008 PrIl Signore abbatte la casa dei superbi,
ma consolida il confine della vedova.
15,25  Il Signore… consolida il confine della vedova: la legge proibiva lo spostamento dei confini, ritenuti un segno sacro (Dt 19,14; 27,17; Os 5,10). La vedova non aveva mezzi di difesa e per questo Dio stesso interviene in suo favore.
AT greco 15,26βδέλυγμα κυρίῳ λογισμὸς ἄδικος ἁγνῶν δὲ ῥήσεις σεμναί
CEI 2008 Pr15,26Il Signore aborrisce i pensieri malvagi,
ma le parole benevole gli sono gradite.
AT greco 15,27ἐλεημοσύναις καὶ πίστεσιν ἀποκαθαίρονται ἁμαρτίαι τῷ δὲ φόβῳ κυρίου ἐκκλίνει πᾶς ἀπὸ κακοῦ
CEI 2008 PrSconvolge la sua casa chi è avido di guadagni disonesti,
ma chi detesta i regali vivrà.
15,27  i regali: fonte di corruzione (vedi anche 17,8.23).
AT greco 15,28δεκταὶ παρὰ κυρίῳ ὁδοὶ ἀνθρώπων δικαίων διὰ δὲ αὐτῶν καὶ οἱ ἐχθροὶ φίλοι γίνονται
CEI 2008 Pr15,28La mente del giusto riflette prima di rispondere,
ma la bocca dei malvagi esprime cattiveria.
AT greco 15,29καρδία ἀνδρὸς λογιζέσθω δίκαια ἵνα ὑπὸ τοῦ θεοῦ διορθωθῇ τὰ διαβήματα αὐτοῦ
CEI 2008 Pr15,29Il Signore è lontano dai malvagi,
ma ascolta la preghiera dei giusti.
AT greco 15,30θεωρῶν ὀφθαλμὸς καλὰ εὐφραίνει καρδίαν φήμη δὲ ἀγαθὴ πιαίνει ὀστᾶ
CEI 2008 Pr15,30Uno sguardo luminoso dà gioia al cuore,
una notizia lieta rinvigorisce le ossa.
AT greco 15,31
CEI 2008 Pr15,31Chi ascolta un rimprovero salutare
potrà stare in mezzo ai saggi.
AT greco 15,32ὃς ἀπωθεῖται παιδείαν μισεῖ ἑαυτόν ὁ δὲ τηρῶν ἐλέγχους ἀγαπᾷ ψυχὴν αὐτοῦ
CEI 2008 Pr15,32Chi rifiuta la correzione disprezza se stesso,
ma chi ascolta il rimprovero acquista senno.
AT greco 15,33φόβος θεοῦ παιδεία καὶ σοφία καὶ ἀρχὴ δόξης ἀποκριθήσεται αὐτῇ
CEI 2008 Pr15,33Il timore di Dio è scuola di sapienza,
prima della gloria c'è l'umiltà.