Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
BibbiaEDU-logo

Proverbi

AT greco Torna al libro

CEI 2008

AT greco 21 21,1ὥσπερ ὁρμὴ ὕδατος οὕτως καρδία βασιλέως ἐν χειρὶ θεοῦ οὗ ἐὰν θέλων νεύσῃ ἐκεῖ ἔκλινεν αὐτήν
CEI 2008 PrIl cuore del re è un corso d'acqua in mano al Signore:
lo dirige dovunque egli vuole.
21,1-31 L’agire del giusto e dell’empio
AT greco 21,2πᾶς ἀνὴρ φαίνεται ἑαυτῷ δίκαιος κατευθύνει δὲ καρδίας κύριος
CEI 2008 Pr21,2Agli occhi dell'uomo ogni sua via sembra diritta,
ma chi scruta i cuori è il Signore.
AT greco 21,3ποιεῖν δίκαια καὶ ἀληθεύειν ἀρεστὰ παρὰ θεῷ μᾶλλον ἢ θυσιῶν αἷμα
CEI 2008 Pr21,3Praticare la giustizia e l'equità
per il Signore vale più di un sacrificio.
AT greco 21,4μεγαλόφρων ἐφ’ ὕβρει θρασυκάρδιος λαμπτὴρ δὲ ἀσεβῶν ἁμαρτία
CEI 2008 Pr21,4Occhi alteri e cuore superbo,
lucerna dei malvagi è il peccato.
AT greco 21,5
CEI 2008 Pr21,5I progetti di chi è diligente si risolvono in profitto,
ma chi ha troppa fretta va verso l'indigenza.
AT greco 21,6ὁ ἐνεργῶν θησαυρίσματα γλώσσῃ ψευδεῖ μάταια διώκει ἐπὶ παγίδας θανάτου
CEI 2008 Pr21,6Accumulare tesori a forza di menzogne
è futilità effimera di chi cerca la morte.
AT greco 21,7ὄλεθρος ἀσεβέσιν ἐπιξενωθήσεται οὐ γὰρ βούλονται πράσσειν τὰ δίκαια
CEI 2008 Pr21,7La violenza dei malvagi li travolge,
perché rifiutano di praticare la giustizia.
AT greco 21,8πρὸς τοὺς σκολιοὺς σκολιὰς ὁδοὺς ἀποστέλλει ὁ θεός ἁγνὰ γὰρ καὶ ὀρθὰ τὰ ἔργα αὐτοῦ
CEI 2008 Pr21,8La via di un uomo colpevole è tortuosa,
ma l'innocente è retto nel suo agire.
AT greco 21,9κρεῖσσον οἰκεῖν ἐπὶ γωνίας ὑπαίθρου ἢ ἐν κεκονιαμένοις μετὰ ἀδικίας καὶ ἐν οἴκῳ κοινῷ
CEI 2008 Pr21,9È meglio abitare su un angolo del tetto
che avere casa in comune con una moglie litigiosa.
AT greco 21,10ψυχὴ ἀσεβοῦς οὐκ ἐλεηθήσεται ὑπ’ οὐδενὸς τῶν ἀνθρώπων
CEI 2008 Pr21,10L'anima del malvagio desidera fare il male,
ai suoi occhi il prossimo non trova pietà.
AT greco 21,11ζημιουμένου ἀκολάστου πανουργότερος γίνεται ὁ ἄκακος συνίων δὲ σοφὸς δέξεται γνῶσιν
CEI 2008 Pr21,11Quando lo spavaldo viene punito, l'inesperto diventa saggio;
egli acquista scienza quando il saggio viene istruito.
AT greco 21,12συνίει δίκαιος καρδίας ἀσεβῶν καὶ φαυλίζει ἀσεβεῖς ἐν κακοῖς
CEI 2008 Pr21,12Il giusto osserva la casa del malvagio
e precipita i malvagi nella sventura.
AT greco 21,13ὃς φράσσει τὰ ὦτα τοῦ μὴ ἐπακοῦσαι ἀσθενοῦς καὶ αὐτὸς ἐπικαλέσεται καὶ οὐκ ἔσται ὁ εἰσακούων
CEI 2008 Pr21,13Chi chiude l'orecchio al grido del povero
invocherà a sua volta e non otterrà risposta.
AT greco 21,14δόσις λάθριος ἀνατρέπει ὀργάς δώρων δὲ ὁ φειδόμενος θυμὸν ἐγείρει ἰσχυρόν
CEI 2008 Pr21,14Un dono fatto in segreto calma la collera,
un regalo di nascosto placa il furore violento.
AT greco 21,15εὐφροσύνη δικαίων ποιεῖν κρίμα ὅσιος δὲ ἀκάθαρτος παρὰ κακούργοις
CEI 2008 Pr21,15È una gioia per il giusto quando è fatta giustizia,
mentre è un terrore per i malfattori.
AT greco 21,16ἀνὴρ πλανώμενος ἐξ ὁδοῦ δικαιοσύνης ἐν συναγωγῇ γιγάντων ἀναπαύσεται
CEI 2008 Pr21,16L'uomo che si scosta dalla via della saggezza,
riposerà nell'assemblea delle ombre dei morti.
AT greco 21,17ἀνὴρ ἐνδεὴς ἀγαπᾷ εὐφροσύνην φιλῶν οἶνον καὶ ἔλαιον εἰς πλοῦτον
CEI 2008 Pr21,17Diventerà indigente chi ama i piaceri,
chi ama vino e profumi non si arricchirà.
AT greco 21,18περικάθαρμα δὲ δικαίου ἄνομος
CEI 2008 Pr21,18Il malvagio serve da riscatto per il giusto
e il perfido per gli uomini retti.
AT greco 21,19κρεῖσσον οἰκεῖν ἐν γῇ ἐρήμῳ ἢ μετὰ γυναικὸς μαχίμου καὶ γλωσσώδους καὶ ὀργίλου
CEI 2008 Pr21,19Meglio abitare in un deserto
che con una moglie litigiosa e irritabile.
AT greco 21,20θησαυρὸς ἐπιθυμητὸς ἀναπαύσεται ἐπὶ στόματος σοφοῦ ἄφρονες δὲ ἄνδρες καταπίονται αὐτόν
CEI 2008 Pr21,20Tesori preziosi e profumi sono nella dimora del saggio,
ma l'uomo stolto dilapida tutto.
AT greco 21,21ὁδὸς δικαιοσύνης καὶ ἐλεημοσύνης εὑρήσει ζωὴν καὶ δόξαν
CEI 2008 Pr21,21Chi ricerca la giustizia e l'amore
troverà vita e gloria.
AT greco 21,22πόλεις ὀχυρὰς ἐπέβη σοφὸς καὶ καθεῖλεν τὸ ὀχύρωμα ἐφ’ ᾧ ἐπεποίθεισαν οἱ ἀσεβεῖς
CEI 2008 Pr21,22Il saggio assale una città di guerrieri
e abbatte la fortezza in cui essa confidava.
AT greco 21,23ὃς φυλάσσει τὸ στόμα αὐτοῦ καὶ τὴν γλῶσσαν διατηρεῖ ἐκ θλίψεως τὴν ψυχὴν αὐτοῦ
CEI 2008 Pr21,23Chi custodisce la bocca e la lingua
preserva se stesso dalle afflizioni.
AT greco 21,24θρασὺς καὶ αὐθάδης καὶ ἀλαζὼν λοιμὸς καλεῖται ὃς δὲ μνησικακεῖ παράνομος
CEI 2008 Pr21,24Il superbo arrogante si chiama spavaldo,
egli agisce nell'eccesso dell'insolenza.
AT greco 21,25ἐπιθυμίαι ὀκνηρὸν ἀποκτείνουσιν οὐ γὰρ προαιροῦνται αἱ χεῖρες αὐτοῦ ποιεῖν τι
CEI 2008 Pr21,25Il desiderio del pigro lo porta alla morte,
perché le sue mani rifiutano di lavorare.
AT greco 21,26ἀσεβὴς ἐπιθυμεῖ ὅλην τὴν ἡμέραν ἐπιθυμίας κακάς ὁ δὲ δίκαιος ἐλεᾷ καὶ οἰκτίρει ἀφειδῶς
CEI 2008 Pr21,26L'empio indulge tutto il giorno alla cupidigia,
mentre il giusto dona senza risparmiare.
AT greco 21,27θυσίαι ἀσεβῶν βδέλυγμα κυρίῳ καὶ γὰρ παρανόμως προσφέρουσιν αὐτάς
CEI 2008 Pr21,27Il sacrificio dei malvagi è un orrore,
tanto più se offerto con cattiva intenzione.
AT greco 21,28μάρτυς ψευδὴς ἀπολεῖται ἀνὴρ δὲ ὑπήκοος φυλασσόμενος λαλήσει
CEI 2008 Pr21,28Il falso testimone perirà,
ma chi ascolta potrà parlare sempre.
AT greco 21,29ἀσεβὴς ἀνὴρ ἀναιδῶς ὑφίσταται προσώπῳ ὁ δὲ εὐθὴς αὐτὸς συνίει τὰς ὁδοὺς αὐτοῦ
CEI 2008 Pr21,29Il malvagio assume un'aria sfrontata,
l'uomo retto controlla la propria condotta.
AT greco 21,30οὐκ ἔστιν σοφία οὐκ ἔστιν ἀνδρεία οὐκ ἔστιν βουλὴ πρὸς τὸν ἀσεβῆ
CEI 2008 Pr21,30Non c'è sapienza, non c'è prudenza,
non c'è consiglio di fronte al Signore.
AT greco 21,31ἵππος ἑτοιμάζεται εἰς ἡμέραν πολέμου παρὰ δὲ κυρίου ἡ βοήθεια
CEI 2008 Pr21,31Il cavallo è pronto per il giorno della battaglia,
ma al Signore appartiene la vittoria.