Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
BibbiaEDU-logo

Proverbi

AT greco Torna al libro

CEI 2008

AT greco 9 9,1ἡ σοφία ᾠκοδόμησεν ἑαυτῇ οἶκον καὶ ὑπήρεισεν στύλους ἑπτά
CEI 2008 PrLa sapienza si è costruita la sua casa,
ha intagliato le sue sette colonne.
9,1-18 Il contrasto tra sapienza e stoltezza
AT greco 9,2ἔσφαξεν τὰ ἑαυτῆς θύματα ἐκέρασεν εἰς κρατῆρα τὸν ἑαυτῆς οἶνον καὶ ἡτοιμάσατο τὴν ἑαυτῆς τράπεζαν
CEI 2008 Pr9,2Ha ucciso il suo bestiame, ha preparato il suo vino
e ha imbandito la sua tavola.
AT greco 9,3ἀπέστειλεν τοὺς ἑαυτῆς δούλους συγκαλούσα μετὰ ὑψηλοῦ κηρύγματος ἐπὶ κρατῆρα λέγουσα
CEI 2008 Pr9,3Ha mandato le sue ancelle a proclamare
sui punti più alti della città:
AT greco 9,4ὅς ἐστιν ἄφρων ἐκκλινάτω πρός με καὶ τοῖς ἐνδεέσι φρενῶν εἶπεν
CEI 2008 Pr9,4"Chi è inesperto venga qui!".
A chi è privo di senno ella dice:
AT greco 9,5ἔλθατε φάγετε τῶν ἐμῶν ἄρτων καὶ πίετε οἶνον ὃν ἐκέρασα ὑμῖν
CEI 2008 Pr9,5"Venite, mangiate il mio pane,
bevete il vino che io ho preparato.
AT greco 9,6ἀπολείπετε ἀφροσύνην καὶ ζήσεσθε καὶ ζητήσατε φρόνησιν ἵνα βιώσητε καὶ κατορθώσατε ἐν γνώσει σύνεσιν
CEI 2008 Pr9,6Abbandonate l'inesperienza e vivrete,
andate diritti per la via dell'intelligenza".
AT greco 9,7ὁ παιδεύων κακοὺς λήμψεται ἑαυτῷ ἀτιμίαν ἐλέγχων δὲ τὸν ἀσεβῆ μωμήσεται ἑαυτόν
CEI 2008 Pr9,7Chi corregge lo spavaldo ne riceve disprezzo
e chi riprende il malvagio ne riceve oltraggio.
AT greco 9,8μὴ ἔλεγχε κακούς ἵνα μὴ μισῶσίν σε ἔλεγχε σοφόν καὶ ἀγαπήσει σε
CEI 2008 Pr9,8Non rimproverare lo spavaldo per non farti odiare;
rimprovera il saggio ed egli ti sarà grato.
AT greco 9,9δίδου σοφῷ ἀφορμήν καὶ σοφώτερος ἔσται γνώριζε δικαίῳ καὶ προσθήσει τοῦ δέχεσθαι
CEI 2008 Pr9,9Da' consigli al saggio e diventerà ancora più saggio;
istruisci il giusto ed egli aumenterà il sapere.
AT greco 9,10τὸ γὰρ γνῶναι νόμον διανοίας ἐστὶν ἀγαθῆς
CEI 2008 PrPrincipio della sapienza è il timore del Signore,
e conoscere il Santo è intelligenza.
9,10 il Santo: il Signore.
AT greco 9,11τούτῳ γὰρ τῷ τρόπῳ πολὺν ζήσεις χρόνον καὶ προστεθήσεταί σοι ἔτη ζωῆς σου
CEI 2008 Pr9,11Per mezzo mio si moltiplicheranno i tuoi giorni,
ti saranno aumentati gli anni di vita.
AT greco 9,12διαπορεύεται δὲ δι’ ἀνύδρου ἐρήμου καὶ γῆν διατεταγμένην ἐν διψώδεσιν συνάγει δὲ χερσὶν ἀκαρπίαν
CEI 2008 Pr9,12Se sei sapiente, lo sei a tuo vantaggio,
se sei spavaldo, tu solo ne porterai la pena.
AT greco 9,13γυνὴ ἄφρων καὶ θρασεῖα ἐνδεὴς ψωμοῦ γίνεται ἣ οὐκ ἐπίσταται αἰσχύνην
CEI 2008 Pr9,13Donna follia è irrequieta,
sciocca e ignorante.
AT greco 9,14ἐκάθισεν ἐπὶ θύραις τοῦ ἑαυτῆς οἴκου ἐπὶ δίφρου ἐμφανῶς ἐν πλατείαις
CEI 2008 Pr9,14Sta seduta alla porta di casa,
su un trono, in un luogo alto della città,
AT greco 9,15προσκαλουμένη τοὺς παριόντας καὶ κατευθύνοντας ἐν ταῖς ὁδοῖς αὐτῶν
CEI 2008 Pr9,15per invitare i passanti
che vanno diritti per la loro strada:
AT greco 9,16ὅς ἐστιν ὑμῶν ἀφρονέστατος ἐκκλινάτω πρός με ἐνδεέσι δὲ φρονήσεως παρακελεύομαι λέγουσα
CEI 2008 Pr9,16"Chi è inesperto venga qui!".
E a chi è privo di senno ella dice:
AT greco 9,17ἄρτων κρυφίων ἡδέως ἅψασθε καὶ ὕδατος κλοπῆς γλυκεροῦ
CEI 2008 Pr9,17"Le acque furtive sono dolci,
il pane preso di nascosto è gustoso".
AT greco 9,18ἵνα πολὺν ζήσῃς χρόνον προστεθῇ δέ σοι ἔτη ζωῆς
CEI 2008 Pr9,18Egli non si accorge che là ci sono le ombre
e i suoi invitati scendono nel profondo del regno dei morti.