Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Salmi

AT greco Torna al libro

CEI 1974

AT greco 108 108,1gr. psalm 108 (heb. 109) εἰς τὸ τέλος τῷ Δαυιδ ψαλμός ὁ θεός τὴν αἴνεσίν μου μὴ παρασιωπήσῃς
CEI 1974 Sal Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.

Dio della mia lode, non tacere,
108,1 Salmo celebre per le sue imprecazioni verso i nemici. Per interpretarne in maniera giusta è necessario tener presente la tendenza dello stile orientale all'iperbole ( cfr vv. 6-20); il fatto che invocare la legge del taglione corrispondeva alla giustizia dell'A.T.; la pratica impossibilità di distinguere tra nemici personali e nemici di Dio (cfr. Sal 138, 21-22); il desiderio di giustizia che era confinato alla sfera terrestre ( cfr. Sal 6, 6). Siamo di fronte a una morale ancora imperfetta; il cristiano odia il male, ma ama il peccatore: cfr. Mt 5, 43-48.
AT greco 108,2ὅτι στόμα ἁμαρτωλοῦ καὶ στόμα δολίου ἐπ’ ἐμὲ ἠνοίχθη ἐλάλησαν κατ’ ἐμοῦ γλώσσῃ δολίᾳ
CEI 1974 Sal108,2 poiché contro di me si sono aperte
la bocca dell`empio e dell`uomo di frode;
parlano di me con lingua di menzogna.
AT greco 108,3καὶ λόγοις μίσους ἐκύκλωσάν με καὶ ἐπολέμησάν με δωρεάν
CEI 1974 Sal108,3 Mi investono con parole di odio,
mi combattono senza motivo.
AT greco 108,4ἀντὶ τοῦ ἀγαπᾶν με ἐνδιέβαλλόν με ἐγὼ δὲ προσευχόμην
CEI 1974 Sal108,4 In cambio del mio amore mi muovono accuse,
mentre io sono in preghiera.
AT greco 108,5καὶ ἔθεντο κατ’ ἐμοῦ κακὰ ἀντὶ ἀγαθῶν καὶ μῖσος ἀντὶ τῆς ἀγαπήσεώς μου
CEI 1974 Sal108,5 Mi rendono male per bene
e odio in cambio di amore.

AT greco 108,6κατάστησον ἐπ’ αὐτὸν ἁμαρτωλόν καὶ διάβολος στήτω ἐκ δεξιῶν αὐτοῦ
CEI 1974 Sal Suscita un empio contro di lui
e un accusatore stia alla sua destra.
108,6 L'Ebreo non si esprime per concetti astratti, ma per situazioni concrete.
AT greco 108,7ἐν τῷ κρίνεσθαι αὐτὸν ἐξέλθοι καταδεδικασμένος καὶ ἡ προσευχὴ αὐτοῦ γενέσθω εἰς ἁμαρτίαν
CEI 1974 Sal108,7 Citato in giudizio, risulti colpevole
e il suo appello si risolva in condanna.
AT greco 108,8γενηθήτωσαν αἱ ἡμέραι αὐτοῦ ὀλίγαι καὶ τὴν ἐπισκοπὴν αὐτοῦ λάβοι ἕτερος
CEI 1974 Sal Pochi siano i suoi giorni
e il suo posto l`occupi un altro.
108,8 Citato in cfr. At 1, 20 a proposito di Giuda.
AT greco 108,9γενηθήτωσαν οἱ υἱοὶ αὐτοῦ ὀρφανοὶ καὶ ἡ γυνὴ αὐτοῦ χήρα
CEI 1974 Sal108,9 I suoi figli rimangano orfani
e vedova sua moglie.
AT greco 108,10σαλευόμενοι μεταναστήτωσαν οἱ υἱοὶ αὐτοῦ καὶ ἐπαιτησάτωσαν ἐκβληθήτωσαν ἐκ τῶν οἰκοπέδων αὐτῶν
CEI 1974 Sal108,10 Vadano raminghi i suoi figli, mendicando, siano espulsi dalle loro case in rovina.
AT greco 108,11ἐξερευνησάτω δανειστὴς πάντα ὅσα ὑπάρχει αὐτῷ διαρπασάτωσαν ἀλλότριοι τοὺς πόνους αὐτοῦ
CEI 1974 Sal108,11 L`usuraio divori tutti i suoi averi e gli estranei faccian preda del suo lavoro.
AT greco 108,12μὴ ὑπαρξάτω αὐτῷ ἀντιλήμπτωρ μηδὲ γενηθήτω οἰκτίρμων τοῖς ὀρφανοῖς αὐτοῦ
CEI 1974 Sal108,12 Nessuno gli usi misericordia,nessuno abbia pietà dei suoi orfani.
AT greco 108,13γενηθήτω τὰ τέκνα αὐτοῦ εἰς ἐξολέθρευσιν ἐν γενεᾷ μιᾷ ἐξαλειφθήτω τὸ ὄνομα αὐτοῦ
CEI 1974 Sal108,13 La sua discendenza sia votata allo sterminio,nella generazione che segue sia cancellato il suo nome.
AT greco 108,14ἀναμνησθείη ἡ ἀνομία τῶν πατέρων αὐτοῦ ἔναντι κυρίου καὶ ἡ ἁμαρτία τῆς μητρὸς αὐτοῦ μὴ ἐξαλειφθείη
CEI 1974 Sal108,14 L'iniquità dei suoi padri sia ricordata al Signore,il peccato di sua madre non sia mai cancellato.
AT greco 108,15γενηθήτωσαν ἔναντι κυρίου διὰ παντός καὶ ἐξολεθρευθείη ἐκ γῆς τὸ μνημόσυνον αὐτῶν
CEI 1974 Sal108,15 Siano davanti al Signore sempre ed egli disperda dalla terra il loro ricordo.
AT greco 108,16ἀνθ’ ὧν οὐκ ἐμνήσθη τοῦ ποιῆσαι ἔλεος καὶ κατεδίωξεν ἄνθρωπον πένητα καὶ πτωχὸν καὶ κατανενυγμένον τῇ καρδίᾳ τοῦ θανατῶσαι
CEI 1974 Sal108,16 Perché ha rifiutato di usare misericordia e ha perseguitato il misero e l'indigente,per far morire chi è affranto di cuore.
AT greco 108,17καὶ ἠγάπησεν κατάραν καὶ ἥξει αὐτῷ καὶ οὐκ ἠθέλησεν εὐλογίαν καὶ μακρυνθήσεται ἀπ’ αὐτοῦ
CEI 1974 Sal108,17 Ha amato la maledizione: ricada su di lui! Non ha voluto la benedizione: da lui si allontani!
AT greco 108,18καὶ ἐνεδύσατο κατάραν ὡς ἱμάτιον καὶ εἰσῆλθεν ὡς ὕδωρ εἰς τὰ ἔγκατα αὐτοῦ καὶ ὡσεὶ ἔλαιον ἐν τοῖς ὀστέοις αὐτοῦ
CEI 1974 Sal108,18 Si è avvolto di maledizione come di un mantello:è penetrata come acqua nel suo intimo e come olio nelle sue ossa.
AT greco 108,19γενηθήτω αὐτῷ ὡς ἱμάτιον ὃ περιβάλλεται καὶ ὡσεὶ ζώνη ἣν διὰ παντὸς περιζώννυται
CEI 1974 Sal108,19 Sia per lui come vestito che lo avvolge,come cintura che sempre lo cinge.
AT greco 108,20τοῦτο τὸ ἔργον τῶν ἐνδιαβαλλόντων με παρὰ κυρίου καὶ τῶν λαλούντων πονηρὰ κατὰ τῆς ψυχῆς μου
CEI 1974 Sal108,20 Sia questa da parte del Signore la ricompensa per chi mi accusa,per chi dice male contro la mia vita.
AT greco 108,21καὶ σύ κύριε κύριε ποίησον μετ’ ἐμοῦ ἔλεος ἕνεκεν τοῦ ὀνόματός σου ὅτι χρηστὸν τὸ ἔλεός σου
CEI 1974 Sal108,21 Ma tu, Signore Dio,agisci con me secondo il tuo nome: salvami, perché buona è la tua grazia.
AT greco 108,22ῥῦσαί με ὅτι πτωχὸς καὶ πένης ἐγώ εἰμι καὶ ἡ καρδία μου τετάρακται ἐντός μου
CEI 1974 Sal108,22 Io sono povero e infelice e il mio cuore è ferito nell'intimo.
AT greco 108,23ὡσεὶ σκιὰ ἐν τῷ ἐκκλῖναι αὐτὴν ἀντανῃρέθην ἐξετινάχθην ὡσεὶ ἀκρίδες
CEI 1974 Sal Scompaio come l'ombra che declina,sono sbattuto come una locusta.
108,23 Sbattuto, come una locusta è sbattuto dal vento.
AT greco 108,24τὰ γόνατά μου ἠσθένησαν ἀπὸ νηστείας καὶ ἡ σάρξ μου ἠλλοιώθη δι’ ἔλαιον
CEI 1974 Sal108,24 Le mie ginocchia vacillano per il digiuno,il mio corpo è scarno e deperisce.
AT greco 108,25καὶ ἐγὼ ἐγενήθην ὄνειδος αὐτοῖς εἴδοσάν με ἐσάλευσαν κεφαλὰς αὐτῶν
CEI 1974 Sal108,25 Sono diventato loro oggetto di scherno,quando mi vedono scuotono il capo.
AT greco 108,26βοήθησόν μοι κύριε ὁ θεός μου σῶσόν με κατὰ τὸ ἔλεός σου
CEI 1974 Sal108,26 Aiutami, Signore mio Dio,salvami per il tuo amore.
AT greco 108,27καὶ γνώτωσαν ὅτι ἡ χείρ σου αὕτη καὶ σύ κύριε ἐποίησας αὐτήν
CEI 1974 Sal108,27 Sappiano che qui c'è la tua mano:tu, Signore, tu hai fatto questo.
AT greco 108,28καταράσονται αὐτοί καὶ σὺ εὐλογήσεις οἱ ἐπανιστανόμενοί μοι αἰσχυνθήτωσαν ὁ δὲ δοῦλός σου εὐφρανθήσεται
CEI 1974 Sal108,28 Maledicano essi, ma tu benedicimi;insorgano quelli e arrossiscano,ma il tuo servo sia nella gioia.
AT greco 108,29ἐνδυσάσθωσαν οἱ ἐνδιαβάλλοντές με ἐντροπὴν καὶ περιβαλέσθωσαν ὡσεὶ διπλοΐδα αἰσχύνην αὐτῶν
CEI 1974 Sal108,29 Sia coperto di infamia chi mi accusa e sia avvolto di vergogna come d'un mantello.
AT greco 108,30ἐξομολογήσομαι τῷ κυρίῳ σφόδρα ἐν τῷ στόματί μου καὶ ἐν μέσῳ πολλῶν αἰνέσω αὐτόν
CEI 1974 Sal108,30 Alta risuoni sulle mie labbra la lode del Signore,lo esalterò in una grande assemblea;
AT greco 108,31ὅτι παρέστη ἐκ δεξιῶν πένητος τοῦ σῶσαι ἐκ τῶν καταδιωκόντων τὴν ψυχήν μου
CEI 1974 Sal108,31 poiché si è messo alla destra del povero per salvare dai giudici la sua vita.