Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

BibbiaEDU-logo

Salmi

AT greco Torna al libro

CEI 1974

AT greco 40 40,1gr. psalm 40 (heb. 41) εἰς τὸ τέλος ψαλμὸς τῷ Δαυιδ
CEI 1974 Sal Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.

40,1 Invocazione d'auto, in particolare contro alcuni indegni beneficati.
AT greco 40,2μακάριος ὁ συνίων ἐπὶ πτωχὸν καὶ πένητα ἐν ἡμέρᾳ πονηρᾷ ῥύσεται αὐτὸν ὁ κύριος
CEI 1974 Sal40,2 Beato l`uomo che ha cura del debole,
nel giorno della sventura il Signore lo libera.
AT greco 40,3κύριος διαφυλάξαι αὐτὸν καὶ ζήσαι αὐτὸν καὶ μακαρίσαι αὐτὸν ἐν τῇ γῇ καὶ μὴ παραδῴη αὐτὸν εἰς χεῖρας ἐχθροῦ αὐτοῦ
CEI 1974 Sal40,3 Veglierà su di lui il Signore,
lo farà vivere beato sulla terra,
non lo abbandonerà alle brame dei nemici.
AT greco 40,4κύριος βοηθήσαι αὐτῷ ἐπὶ κλίνης ὀδύνης αὐτοῦ ὅλην τὴν κοίτην αὐτοῦ ἔστρεψας ἐν τῇ ἀρρωστίᾳ αὐτοῦ
CEI 1974 Sal40,4 Il Signore lo sosterrà sul letto del dolore;
gli darai sollievo nella sua malattia.

AT greco 40,5ἐγὼ εἶπα κύριε ἐλέησόν με ἴασαι τὴν ψυχήν μου ὅτι ἥμαρτόν σοι
CEI 1974 Sal40,5 Io ho detto: "Pietà di me, Signore;
risanami, contro di te ho peccato".
AT greco 40,6οἱ ἐχθροί μου εἶπαν κακά μοι πότε ἀποθανεῖται καὶ ἀπολεῖται τὸ ὄνομα αὐτοῦ
CEI 1974 Sal40,6 I nemici mi augurano il male:
"Quando morirà e perirà il suo nome?".
AT greco 40,7καὶ εἰ εἰσεπορεύετο τοῦ ἰδεῖν μάτην ἐλάλει ἡ καρδία αὐτοῦ συνήγαγεν ἀνομίαν ἑαυτῷ ἐξεπορεύετο ἔξω καὶ ἐλάλει
CEI 1974 Sal40,7 Chi viene a visitarmi dice il falso,
il suo cuore accumula malizia
e uscito fuori sparla.

AT greco 40,8ἐπὶ τὸ αὐτὸ κατ’ ἐμοῦ ἐψιθύριζον πάντες οἱ ἐχθροί μου κατ’ ἐμοῦ ἐλογίζοντο κακά μοι
CEI 1974 Sal40,8 Contro di me sussurrano insieme i miei nemici,
contro di me pensano il male:
AT greco 40,9λόγον παράνομον κατέθεντο κατ’ ἐμοῦ μὴ ὁ κοιμώμενος οὐχὶ προσθήσει τοῦ ἀναστῆναι
CEI 1974 Sal Un morbo maligno su di lui si è abbattuto,
da dove si è steso non potrà rialzarsi".
40,9 La malattia è giudicata come la conseguenza di un peccato.
AT greco 40,10καὶ γὰρ ὁ ἄνθρωπος τῆς εἰρήνης μου ἐφ’ ὃν ἤλπισα ὁ ἐσθίων ἄρτους μου ἐμεγάλυνεν ἐπ’ ἐμὲ πτερνισμόν
CEI 1974 Sal Anche l`amico in cui confidavo,
anche lui, che mangiava il mio pane,
alza contro di me il suo calcagno.

40,10 Per il senso storico cfr 2 Sam 15, 12. per il senso messianico cfr. Gv 13, 18.
AT greco 40,11σὺ δέ κύριε ἐλέησόν με καὶ ἀνάστησόν με καὶ ἀνταποδώσω αὐτοῖς
CEI 1974 Sal40,11 Ma tu, Signore, abbi pietà e sollevami,
che io li possa ripagare.
AT greco 40,12ἐν τούτῳ ἔγνων ὅτι τεθέληκάς με ὅτι οὐ μὴ ἐπιχαρῇ ὁ ἐχθρός μου ἐπ’ ἐμέ
CEI 1974 Sal40,12 Da questo saprò che tu mi ami
se non trionfa su di me il mio nemico;
AT greco 40,13ἐμοῦ δὲ διὰ τὴν ἀκακίαν ἀντελάβου καὶ ἐβεβαίωσάς με ἐνώπιόν σου εἰς τὸν αἰῶνα
CEI 1974 Sal40,13 per la mia integrità tu mi sostieni,
mi fai stare alla tua presenza per sempre.
AT greco 40,14εὐλογητὸς κύριος ὁ θεὸς Ισραηλ ἀπὸ τοῦ αἰῶνος καὶ εἰς τὸν αἰῶνα γένοιτο γένοιτο
CEI 1974 Sal Sia benedetto il Signore, Dio d`Israele,
da sempre e per sempre. Amen, amen.

40,14 Questo v. non appartiene al Salmo, ma è la dossologia che conclude il primo libro del Salterio.