Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Salmi

AT greco Torna al libro

CEI 1974

AT greco 50 50,1gr. psalm 50 (heb. 51) εἰς τὸ τέλος ψαλμὸς τῷ Δαυιδ
CEI 1974 Sal Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.
50,1-2 E' il quarto e più celebre Salmo penitenziale ( cfr. Sal 6), uno dei più drammatici del Salterio. Il titolo allude ai fatti di 1 Sam 11, 2-6. 1 Sam12. 1-13.
AT greco 50,2ἐν τῷ ἐλθεῖν πρὸς αὐτὸν Ναθαν τὸν προφήτην ἡνίκα εἰσῆλθεν πρὸς Βηρσαβεε
CEI 1974 Sal50,2 Quando venne da lui il profeta Natan dopo che aveva peccato con Betsabea.

AT greco 50,3ἐλέησόν με ὁ θεός κατὰ τὸ μέγα ἔλεός σου καὶ κατὰ τὸ πλῆθος τῶν οἰκτιρμῶν σου ἐξάλειψον τὸ ἀνόμημά μου
CEI 1974 Sal50,3 Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia;
nella tua grande bontà cancella il mio peccato.
AT greco 50,4ἐπὶ πλεῖον πλῦνόν με ἀπὸ τῆς ἀνομίας μου καὶ ἀπὸ τῆς ἁμαρτίας μου καθάρισόν με
CEI 1974 Sal50,4 Lavami da tutte le mie colpe,
mondami dal mio peccato.

AT greco 50,5ὅτι τὴν ἀνομίαν μου ἐγὼ γινώσκω καὶ ἡ ἁμαρτία μου ἐνώπιόν μού ἐστιν διὰ παντός
CEI 1974 Sal50,5 Riconosco la mia colpa,
il mio peccato mi sta sempre dinanzi.
AT greco 50,6σοὶ μόνῳ ἥμαρτον καὶ τὸ πονηρὸν ἐνώπιόν σου ἐποίησα ὅπως ἂν δικαιωθῇς ἐν τοῖς λόγοις σου καὶ νικήσῃς ἐν τῷ κρίνεσθαί σε
CEI 1974 Sal50,6 Contro di te, contro te solo ho peccato,
quello che è male ai tuoi occhi, io l`ho fatto;
perciò sei giusto quando parli,
retto nel tuo giudizio.

AT greco 50,7ἰδοὺ γὰρ ἐν ἀνομίαις συνελήμφθην καὶ ἐν ἁμαρτίαις ἐκίσσησέν με ἡ μήτηρ μου
CEI 1974 Sal Ecco, nella colpa sono stato generato,
nel peccato mi ha concepito mia madre.
50,7 Cfr. Gb 14, 4. Il Salmista accampa a sua scusa di essere fragile fin dalla nascita; la tradizione cristiana vede espressa in questo v. la dottrina del peccato originale : cfr. Rm 5, 12 ss.
AT greco 50,8ἰδοὺ γὰρ ἀλήθειαν ἠγάπησας τὰ ἄδηλα καὶ τὰ κρύφια τῆς σοφίας σου ἐδήλωσάς μοι
CEI 1974 Sal50,8 Ma tu vuoi la sincerità del cuore
e nell`intimo m`insegni la sapienza.
AT greco 50,9ῥαντιεῖς με ὑσσώπῳ καὶ καθαρισθήσομαι πλυνεῖς με καὶ ὑπὲρ χιόνα λευκανθήσομαι
CEI 1974 Sal Purificami con issopo e sarò mondo;lavami e sarò più bianco della neve.
50,9 L'issopo, un arbusto mediterraneo, era usato nella purificazione dei lebbrosi e nelle aspersioni rituali.
AT greco 50,10ἀκουτιεῖς με ἀγαλλίασιν καὶ εὐφροσύνην ἀγαλλιάσονται ὀστᾶ τεταπεινωμένα
CEI 1974 Sal50,10 Fammi sentire gioia e letizia,esulteranno le ossa che hai spezzato.

AT greco 50,11ἀπόστρεψον τὸ πρόσωπόν σου ἀπὸ τῶν ἁμαρτιῶν μου καὶ πάσας τὰς ἀνομίας μου ἐξάλειψον
CEI 1974 Sal50,11 Distogli lo sguardo dai miei peccati,
cancella tutte le mie colpe.

AT greco 50,12καρδίαν καθαρὰν κτίσον ἐν ἐμοί ὁ θεός καὶ πνεῦμα εὐθὲς ἐγκαίνισον ἐν τοῖς ἐγκάτοις μου
CEI 1974 Sal Crea in me, o Dio, un cuore puro,
rinnova in me uno spirito saldo.
50,12 E' l'opera di Dio per eccellenza: cfr. Ez 36, 25 ss.
AT greco 50,13μὴ ἀπορρίψῃς με ἀπὸ τοῦ προσώπου σου καὶ τὸ πνεῦμα τὸ ἅγιόν σου μὴ ἀντανέλῃς ἀπ’ ἐμοῦ
CEI 1974 Sal50,13 Non respingermi dalla tua presenza
e non privarmi del tuo santo spirito.
AT greco 50,14ἀπόδος μοι τὴν ἀγαλλίασιν τοῦ σωτηρίου σου καὶ πνεύματι ἡγεμονικῷ στήρισόν με
CEI 1974 Sal50,14 Rendimi la gioia di essere salvato,
sostieni in me un animo generoso.

AT greco 50,15διδάξω ἀνόμους τὰς ὁδούς σου καὶ ἀσεβεῖς ἐπὶ σὲ ἐπιστρέψουσιν
CEI 1974 Sal50,15 Insegnerò agli erranti le tue vie
e i peccatori a te ritorneranno.
AT greco 50,16ῥῦσαί με ἐξ αἱμάτων ὁ θεὸς ὁ θεὸς τῆς σωτηρίας μου ἀγαλλιάσεται ἡ γλῶσσά μου τὴν δικαιοσύνην σου
CEI 1974 Sal Liberami dal sangue, Dio, Dio mia salvezza,
la mia lingua esalterà la tua giustizia.
50,16 Il sangue può significare la malattia. la morte o il delitto.
AT greco 50,17κύριε τὰ χείλη μου ἀνοίξεις καὶ τὸ στόμα μου ἀναγγελεῖ τὴν αἴνεσίν σου
CEI 1974 Sal50,17 Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca proclami la tua lode;
AT greco 50,18ὅτι εἰ ἠθέλησας θυσίαν ἔδωκα ἄν ὁλοκαυτώματα οὐκ εὐδοκήσεις
CEI 1974 Sal50,18 poiché non gradisci il sacrificio
e, se offro olocausti, non li accetti.
AT greco 50,19θυσία τῷ θεῷ πνεῦμα συντετριμμένον καρδίαν συντετριμμένην καὶ τεταπεινωμένην ὁ θεὸς οὐκ ἐξουθενώσει
CEI 1974 Sal50,19 Uno spirito contrito è sacrificio a Dio,
un cuore affranto e umiliato, Dio, tu non disprezzi.

AT greco 50,20ἀγάθυνον κύριε ἐν τῇ εὐδοκίᾳ σου τὴν Σιων καὶ οἰκοδομηθήτω τὰ τείχη Ιερουσαλημ
CEI 1974 Sal Nel tuo amore fa grazia a Sion,
rialza le mura di Gerusalemme.
50,20-21 Aggiunta postesilica , forse prima della ricostruzione di Gerusalemme nel 445 a.C.
AT greco 50,21τότε εὐδοκήσεις θυσίαν δικαιοσύνης ἀναφορὰν καὶ ὁλοκαυτώματα τότε ἀνοίσουσιν ἐπὶ τὸ θυσιαστήριόν σου μόσχους
CEI 1974 Sal50,21 Allora gradirai i sacrifici prescritti,
l`olocausto e l`intera oblazione,
allora immoleranno vittime sopra il tuo altare.