Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

BibbiaEDU-logo

Salmi

AT greco Torna al libro

CEI 1974

AT greco 9 9,1gr. psalm 9a (heb. 9) εἰς τὸ τέλος ὑπὲρ τῶν κρυφίων τοῦ υἱοῦ ψαλμὸς τῷ Δαυιδ
CEI 1974 Sal Al maestro del coro. In sordina. Salmo. Di Davide.

9,1 Questo Salmo è acrostico, cioè ogni verso comincia con una lettera dell'alfabeto ebraico. E' un inno alla giustizia di Dio che salva gli umili e umilia gli empi.
AT greco 9,2ἐξομολογήσομαί σοι κύριε ἐν ὅλῃ καρδίᾳ μου διηγήσομαι πάντα τὰ θαυμάσιά σου
CEI 1974 Sal9,2 Loderò il Signore con tutto il cuore
e annunzierò tutte le tue meraviglie.
AT greco 9,3εὐφρανθήσομαι καὶ ἀγαλλιάσομαι ἐν σοί ψαλῶ τῷ ὀνόματί σου ὕψιστε
CEI 1974 Sal9,3 Gioisco in te ed esulto,
canto inni al tuo nome, o Altissimo.

AT greco 9,4ἐν τῷ ἀποστραφῆναι τὸν ἐχθρόν μου εἰς τὰ ὀπίσω ἀσθενήσουσιν καὶ ἀπολοῦνται ἀπὸ προσώπου σου
CEI 1974 Sal9,4 Mentre i miei nemici retrocedono,
davanti a te inciampano e periscono,
AT greco 9,5ὅτι ἐποίησας τὴν κρίσιν μου καὶ τὴν δίκην μου ἐκάθισας ἐπὶ θρόνου ὁ κρίνων δικαιοσύνην
CEI 1974 Sal9,5 perché hai sostenuto il mio diritto e la mia causa;
siedi in trono giudice giusto.

AT greco 9,6ἐπετίμησας ἔθνεσιν καὶ ἀπώλετο ὁ ἀσεβής τὸ ὄνομα αὐτῶν ἐξήλειψας εἰς τὸν αἰῶνα καὶ εἰς τὸν αἰῶνα τοῦ αἰῶνος
CEI 1974 Sal9,6 Hai minacciato le nazioni, hai sterminato l`empio,
il loro nome hai cancellato in eterno, per sempre.
AT greco 9,7τοῦ ἐχθροῦ ἐξέλιπον αἱ ῥομφαῖαι εἰς τέλος καὶ πόλεις καθεῖλες ἀπώλετο τὸ μνημόσυνον αὐτῶν μετ’ ἤχους
CEI 1974 Sal9,7 Per sempre sono abbattute le fortezze del nemico,
è scomparso il ricordo delle città che hai distrutte.

AT greco 9,8καὶ ὁ κύριος εἰς τὸν αἰῶνα μένει ἡτοίμασεν ἐν κρίσει τὸν θρόνον αὐτοῦ
CEI 1974 Sal9,8 Ma il Signore sta assiso in eterno;
erige per il giudizio il suo trono:
AT greco 9,9καὶ αὐτὸς κρινεῖ τὴν οἰκουμένην ἐν δικαιοσύνῃ κρινεῖ λαοὺς ἐν εὐθύτητι
CEI 1974 Sal9,9 giudicherà il mondo con giustizia,con rettitudine deciderà le cause dei popoli.
AT greco 9,10καὶ ἐγένετο κύριος καταφυγὴ τῷ πένητι βοηθὸς ἐν εὐκαιρίαις ἐν θλίψει
CEI 1974 Sal9,10 Il Signore sarà un riparo per l`oppresso,
in tempo di angoscia un rifugio sicuro.
AT greco 9,11καὶ ἐλπισάτωσαν ἐπὶ σὲ οἱ γινώσκοντες τὸ ὄνομά σου ὅτι οὐκ ἐγκατέλιπες τοὺς ἐκζητοῦντάς σε κύριε
CEI 1974 Sal9,11 Confidino in te quanti conoscono il tuo nome,
perché non abbandoni chi ti cerca, Signore.

AT greco 9,12ψάλατε τῷ κυρίῳ τῷ κατοικοῦντι ἐν Σιων ἀναγγείλατε ἐν τοῖς ἔθνεσιν τὰ ἐπιτηδεύματα αὐτοῦ
CEI 1974 Sal Cantate inni al Signore, che abita in Sion,
narrate tra i popoli le sue opere.
9,12 Dio abita nel tempio di Gerusalemme.
AT greco 9,13ὅτι ἐκζητῶν τὰ αἵματα αὐτῶν ἐμνήσθη οὐκ ἐπελάθετο τῆς κραυγῆς τῶν πενήτων
CEI 1974 Sal Vindice del sangue, egli ricorda,
non dimentica il grido degli afflitti.

9,13 Per il vendicatore del sangue cfr. Gn 9, 5 ss.; cfr. Dt 24, 16. 2 Re 14, 6. cfr. Ez 33, 6.
AT greco 9,14ἐλέησόν με κύριε ἰδὲ τὴν ταπείνωσίν μου ἐκ τῶν ἐχθρῶν μου ὁ ὑψῶν με ἐκ τῶν πυλῶν τοῦ θανάτου
CEI 1974 Sal Abbi pietà di me, Signore,
vedi la mia miseria, opera dei miei nemici,
tu che mi strappi dalle soglie della morte,
9,14 L'orante è in pericolo di morte.
AT greco 9,15ὅπως ἂν ἐξαγγείλω πάσας τὰς αἰνέσεις σου ἐν ταῖς πύλαις τῆς θυγατρὸς Σιων ἀγαλλιάσομαι ἐπὶ τῷ σωτηρίῳ σου
CEI 1974 Sal9,15 perché possa annunziare le tue lodi,
esultare per la tua salvezza
alle porte della città di Sion.

AT greco 9,16ἐνεπάγησαν ἔθνη ἐν διαφθορᾷ ᾗ ἐποίησαν ἐν παγίδι ταύτῃ ᾗ ἔκρυψαν συνελήμφθη ὁ ποὺς αὐτῶν
CEI 1974 Sal9,16 Sprofondano i popoli nella fossa che hanno scavata,
nella rete che hanno teso si impiglia il loro piede.
AT greco 9,17γινώσκεται κύριος κρίματα ποιῶν ἐν τοῖς ἔργοις τῶν χειρῶν αὐτοῦ συνελήμφθη ὁ ἁμαρτωλός ᾠδὴ διαψάλματος
CEI 1974 Sal9,17 Il Signore si è manifestato, ha fatto giustizia;
l'empio è caduto nella rete, opera delle sue mani.
AT greco 9,18ἀποστραφήτωσαν οἱ ἁμαρτωλοὶ εἰς τὸν ᾅδην πάντα τὰ ἔθνη τὰ ἐπιλανθανόμενα τοῦ θεοῦ
CEI 1974 Sal9,18 Tornino gli empi negli inferi,tutti i popoli che dimenticano Dio.
AT greco 9,19ὅτι οὐκ εἰς τέλος ἐπιλησθήσεται ὁ πτωχός ἡ ὑπομονὴ τῶν πενήτων οὐκ ἀπολεῖται εἰς τὸν αἰῶνα
CEI 1974 Sal9,19 Perché il povero non sarà dimenticato,la speranza degli afflitti non resterà delusa.
AT greco 9,20ἀνάστηθι κύριε μὴ κραταιούσθω ἄνθρωπος κριθήτωσαν ἔθνη ἐνώπιόν σου
CEI 1974 Sal9,20 Sorgi, Signore, non prevalga l'uomo:davanti a te siano giudicate le genti.
AT greco 9,21κατάστησον κύριε νομοθέτην ἐπ’ αὐτούς γνώτωσαν ἔθνη ὅτι ἄνθρωποί εἰσιν διάψαλμα
CEI 1974 Sal9,21 Riempile di spavento, Signore,sappiano le genti che sono mortali.

(T.M. 10)
AT greco 9,22gr. psalm 9b (heb. 10) ἵνα τί κύριε ἀφέστηκας μακρόθεν ὑπερορᾷς ἐν εὐκαιρίαις ἐν θλίψει
CEI 1974 Sal Perché, Signore, stai lontano,nel tempo dell'angoscia ti nascondi?
9,22 Con questo v. comincia il Sal 10 nel testo Masoretico, cioè nell'attuale edizione della Bibbia ebraica, e di qui comincia la differenza di numerazioni tra i testo originale e la Volgata latina. Il numero d'ordine del testo ebraico viene dato tra parentesi.
AT greco 9,23ἐν τῷ ὑπερηφανεύεσθαι τὸν ἀσεβῆ ἐμπυρίζεται ὁ πτωχός συλλαμβάνονται ἐν διαβουλίοις οἷς διαλογίζονται
CEI 1974 Sal9,23 Il misero soccombe all'orgoglio dell'empio e cade nelle insidie tramate.
AT greco 9,24ὅτι ἐπαινεῖται ὁ ἁμαρτωλὸς ἐν ταῖς ἐπιθυμίαις τῆς ψυχῆς αὐτοῦ καὶ ὁ ἀδικῶν ἐνευλογεῖται
CEI 1974 Sal9,24 L'empio si vanta delle sue brame,l'avaro maledice, disprezza Dio.
AT greco 9,25παρώξυνεν τὸν κύριον ὁ ἁμαρτωλός κατὰ τὸ πλῆθος τῆς ὀργῆς αὐτοῦ οὐκ ἐκζητήσει οὐκ ἔστιν ὁ θεὸς ἐνώπιον αὐτοῦ
CEI 1974 Sal9,25 L'empio insolente disprezza il Signore:òDio non se ne cura: Dio non esisteò;questo è il suo pensiero.
AT greco 9,26βεβηλοῦνται αἱ ὁδοὶ αὐτοῦ ἐν παντὶ καιρῷ ἀνταναιρεῖται τὰ κρίματά σου ἀπὸ προσώπου αὐτοῦ πάντων τῶν ἐχθρῶν αὐτοῦ κατακυριεύσει
CEI 1974 Sal9,26 Le sue imprese riescono sempre.Son troppo in alto per lui i tuoi giudizi:disprezza tutti i suoi avversari.
AT greco 9,27εἶπεν γὰρ ἐν καρδίᾳ αὐτοῦ οὐ μὴ σαλευθῶ ἀπὸ γενεᾶς εἰς γενεὰν ἄνευ κακοῦ
CEI 1974 Sal9,27 Egli pensa: "Non sarò mai scosso,vivrò sempre senza sventure".
AT greco 9,28οὗ ἀρᾶς τὸ στόμα αὐτοῦ γέμει καὶ πικρίας καὶ δόλου ὑπὸ τὴν γλῶσσαν αὐτοῦ κόπος καὶ πόνος
CEI 1974 Sal9,28 Di spergiuri, di frodi e d'inganni ha piena la bocca,sotto la sua lingua sono iniquità e sopruso.
AT greco 9,29ἐγκάθηται ἐνέδρᾳ μετὰ πλουσίων ἐν ἀποκρύφοις ἀποκτεῖναι ἀθῷον οἱ ὀφθαλμοὶ αὐτοῦ εἰς τὸν πένητα ἀποβλέπουσιν
CEI 1974 Sal9,29 Sta in agguato dietro le siepi,dai nascondigli uccide l'innocente.
AT greco 9,30ἐνεδρεύει ἐν ἀποκρύφῳ ὡς λέων ἐν τῇ μάνδρᾳ αὐτοῦ ἐνεδρεύει τοῦ ἁρπάσαι πτωχόν ἁρπάσαι πτωχὸν ἐν τῷ ἑλκύσαι αὐτόν
CEI 1974 Sal9,30 I suoi occhi spiano l'infelice,sta in agguato nell'ombra come un leone nel covo.Sta in agguato per ghermire il misero,ghermisce il misero attirandolo nella rete.
AT greco 9,31ἐν τῇ παγίδι αὐτοῦ ταπεινώσει αὐτόν κύψει καὶ πεσεῖται ἐν τῷ αὐτὸν κατακυριεῦσαι τῶν πενήτων
CEI 1974 Sal9,31 Infierisce di colpo sull'oppresso,cadono gl'infelici sotto la sua violenza.
AT greco 9,32εἶπεν γὰρ ἐν καρδίᾳ αὐτοῦ ἐπιλέλησται ὁ θεός ἀπέστρεψεν τὸ πρόσωπον αὐτοῦ τοῦ μὴ βλέπειν εἰς τέλος
CEI 1974 Sal9,32 Egli pensa: "Dio dimentica,nasconde il volto, non vede più nulla".
AT greco 9,33ἀνάστηθι κύριε ὁ θεός ὑψωθήτω ἡ χείρ σου μὴ ἐπιλάθῃ τῶν πενήτων
CEI 1974 Sal9,33 Sorgi, Signore, alza la tua mano,non dimenticare i miseri.
AT greco 9,34ἕνεκεν τίνος παρώξυνεν ὁ ἀσεβὴς τὸν θεόν εἶπεν γὰρ ἐν καρδίᾳ αὐτοῦ οὐκ ἐκζητήσει
CEI 1974 Sal9,34 Perché l'empio disprezza Dioe pensa: "Non ne chiederà conto"?
AT greco 9,35βλέπεις ὅτι σὺ πόνον καὶ θυμὸν κατανοεῖς τοῦ παραδοῦναι αὐτοὺς εἰς χεῖράς σου σοὶ οὖν ἐγκαταλέλειπται ὁ πτωχός ὀρφανῷ σὺ ἦσθα βοηθῶν
CEI 1974 Sal9,35 Eppure tu vedi l'affanno e il dolore,tutto tu guardi e prendi nelle tue mani.A te si abbandona il misero,dell'orfano tu sei il sostegno.Spezza il braccio dell'empio e del malvagio;
AT greco 9,36σύντριψον τὸν βραχίονα τοῦ ἁμαρτωλοῦ καὶ πονηροῦ ζητηθήσεται ἡ ἁμαρτία αὐτοῦ καὶ οὐ μὴ εὑρεθῇ δι’ αὐτήν
CEI 1974 Sal9,36 Punisci il suo peccato e più non lo trovi.
AT greco 9,37βασιλεύσει κύριος εἰς τὸν αἰῶνα καὶ εἰς τὸν αἰῶνα τοῦ αἰῶνος ἀπολεῖσθε ἔθνη ἐκ τῆς γῆς αὐτοῦ
CEI 1974 Sal Il Signore è re in eterno, per sempre:dalla sua terra sono scomparse le genti.
9,37 La terra di Dio è la Palestina.
AT greco 9,38τὴν ἐπιθυμίαν τῶν πενήτων εἰσήκουσεν κύριος τὴν ἑτοιμασίαν τῆς καρδίας αὐτῶν προσέσχεν τὸ οὖς σου
CEI 1974 Sal9,38 Tu accogli, Signore, il desiderio dei miseri,rafforzi i loro cuori, porgi l'orecchio
AT greco 9,39κρῖναι ὀρφανῷ καὶ ταπεινῷ ἵνα μὴ προσθῇ ἔτι τοῦ μεγαλαυχεῖν ἄνθρωπος ἐπὶ τῆς γῆς
CEI 1974 Sal9,39 per far giustizia all'orfano e all'oppresso;e non incuta più terrore l'uomo fatto di terra.