Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
BibbiaEDU-logo

Sapienza

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 19 19,1τοῖς δὲ ἀσεβέσιν μέχρι τέλους ἀνελεήμων θυμὸς ἐπέστη προῄδει γὰρ αὐτῶν καὶ τὰ μέλλοντα
Interconfessionale Sap19,1Invece contro gli Egiziani Dio intervenne senza pietà;
nella sua collera non usò mezze misure
perché li conosceva bene
e sapeva quello che avrebbero fatto.
AT greco 19,2ὅτι αὐτοὶ ἐπιτρέψαντες τοῦ ἀπιέναι καὶ μετὰ σπουδῆς προπέμψαντες αὐτοὺς διώξουσιν μεταμεληθέντες
Interconfessionale SapInfatti, dopo aver dato agli Ebrei il permesso di andarsene
e dopo averli fatti partire in fretta,
cambiarono parere e li inseguirono.
Rimandi
19,2 dopo aver dato il permesso li inseguirono Es 12,31-33; 14,5-6.
AT greco 19,3ἔτι γὰρ ἐν χερσὶν ἔχοντες τὰ πένθη καὶ προσοδυρόμενοι τάφοις νεκρῶν ἕτερον ἐπεσπάσαντο λογισμὸν ἀνοίας καὶ οὓς ἱκετεύοντες ἐξέβαλον τούτους ὡς φυγάδας ἐδίωκον
Interconfessionale Sap19,3Erano ancora in lutto
e piangevano sulle tombe dei loro morti,
quando furono sedotti da un nuovo progetto assurdo:
essi che avevano pregato gli Ebrei di andarsene
e li avevano fatti partire,
ora invece decisero di inseguirli
come se questi fossero scappati.
AT greco 19,4εἷλκεν γὰρ αὐτοὺς ἡ ἀξία ἐπὶ τοῦτο τὸ πέρας ἀνάγκη καὶ τῶν συμβεβηκότων ἀμνηστίαν ἐνέβαλεν ἵνα τὴν λείπουσαν ταῖς βασάνοις προσαναπληρώσωσιν κόλασιν
Interconfessionale SapUn meritato destino li spingeva a questo gesto
e faceva loro dimenticare quel che avevano passato.
Erano stati castigati, ma non in misura adeguata,
e ora essi stessi portavano al colmo questo loro castigo.
Rimandi
19,4 portavano al colmo il loro castigo 2 Mac 6,14.
AT greco 19,5καὶ ὁ μὲν λαός σου παράδοξον ὁδοιπορίαν πειράσῃ ἐκεῖνοι δὲ ξένον εὕρωσι θάνατον
Interconfessionale Sap19,5Mentre il tuo popolo viveva un viaggio straordinario,
quelli trovavano una morte inaudita.
AT greco 19,6ὅλη γὰρ ἡ κτίσις ἐν ἰδίῳ γένει πάλιν ἄνωθεν διετυποῦτο ὑπηρετοῦσα ταῖς σαῖς ἐπιταγαῖς ἵνα οἱ σοὶ παῖδες φυλαχθῶσιν ἀβλαβεῖς
Interconfessionale Sap19,6Dio modellava di nuovo tutta la creazione nei suoi vari elementi
e ogni cosa ubbidiva ai suoi comandi
per custodire i tuoi figli sani e salvi.
AT greco 19,7ἡ τὴν παρεμβολὴν σκιάζουσα νεφέλη ἐκ δὲ προϋφεστῶτος ὕδατος ξηρᾶς ἀνάδυσις γῆς ἐθεωρήθη ἐξ ἐρυθρᾶς θαλάσσης ὁδὸς ἀνεμπόδιστος καὶ χλοηφόρον πεδίον ἐκ κλύδωνος βιαίου
Interconfessionale SapSi poteva vedere la nube coprire d’ombra l’accampamento,
la terra asciutta apparire là dove prima c’era acqua,
una strada libera aprirsi in mezzo al Mar Rosso
e una pianura verdeggiante sorgere al posto dei flutti violenti.
Rimandi
19,7 le acque del Mar Rosso si divisero Es 14,21-22.
AT greco 19,8δι’ οὗ πανεθνεὶ διῆλθον οἱ τῇ σῇ σκεπαζόμενοι χειρὶ θεωρήσαντες θαυμαστὰ τέρατα
Interconfessionale Sap19,8Di là poté passare il popolo tutto intero.
Protetti dalla tua mano,
erano spettatori di prodigi stupendi.
AT greco 19,9ὡς γὰρ ἵπποι ἐνεμήθησαν καὶ ὡς ἀμνοὶ διεσκίρτησαν αἰνοῦντές σε κύριε τὸν ῥυσάμενον αὐτούς
Interconfessionale SapCorrevano qua e là come cavalli al pascolo
e saltavano come agnelli
e cantavano inni a te, Signore, perché li avevi liberati.
Rimandi
19,9 come cavalli Is 63,13. — saltavano Ml 3,20; Sal 114,4-6. — cantavano inni Es 15.
AT greco 19,10ἐμέμνηντο γὰρ ἔτι τῶν ἐν τῇ παροικίᾳ αὐτῶν πῶς ἀντὶ μὲν γενέσεως ζῴων ἐξήγαγεν ἡ γῆ σκνῖπα ἀντὶ δὲ ἐνύδρων ἐξηρεύξατο ὁ ποταμὸς πλῆθος βατράχων
Interconfessionale SapRicordavano bene quel che era accaduto quando erano in esilio come schiavi:
allora, al posto di animali, la terra diede zanzare
e al posto dei pesci il Nilo riversò rane in gran quantità.
Note al Testo
19,10 zanzare… rane: allusione alla terza e alla seconda piaga d’Egitto (vedi Esodo 8,12-15 e 7,26-8,11).
AT greco 19,11ἐφ’ ὑστέρῳ δὲ εἶδον καὶ γένεσιν νέαν ὀρνέων ὅτε ἐπιθυμίᾳ προαχθέντες ᾐτήσαντο ἐδέσματα τρυφῆς
Interconfessionale Sap19,11Più tardi videro una nuova specie di uccelli,
quando, spinti dalla gola, chiesero cibi delicati.
AT greco 19,12εἰς γὰρ παραμυθίαν ἐκ θαλάσσης ἀνέβη αὐτοῖς ὀρτυγομήτρα
Interconfessionale SapAllora dal mare vennero le quaglie
per appagare il tuo popolo.
Note al Testo
19,12 Vedi Esodo 16,13 e Numeri 11,31.
AT greco 19,13καὶ αἱ τιμωρίαι τοῖς ἁμαρτωλοῖς ἐπῆλθον οὐκ ἄνευ τῶν προγεγονότων τεκμηρίων τῇ βίᾳ τῶν κεραυνῶν δικαίως γὰρ ἔπασχον ταῖς ἰδίαις αὐτῶν πονηρίαις καὶ γὰρ χαλεπωτέραν μισοξενίαν ἐπετήδευσαν
Interconfessionale SapIl castigo si abbatté su quei malvagi
solo quando furono ammoniti da fulmini fragorosi.
Giustamente essi dovettero soffrire per la loro cattiveria,
perché avevano avuto un odio viscerale contro gli stranieri.
Note al Testo
19,13 stranieri: termine generico che indica qui gli Israeliti.
AT greco 19,14οἱ μὲν γὰρ τοὺς ἀγνοοῦντας οὐκ ἐδέχοντο παρόντας οὗτοι δὲ εὐεργέτας ξένους ἐδουλοῦντο
Interconfessionale SapUn tempo gli abitanti di Sòdoma
non avevano accolto ospiti sconosciuti.
Ma gli Egiziani ridussero addirittura schiavi
quegli stranieri che erano i loro benefattori.
Note al Testo
19,14 Sòdoma: vedi Genesi 19,1-29. — stranieri… benefattori: l’autore allude al servizi resi da Giuseppe agli Egiziani.
AT greco 19,15καὶ οὐ μόνον ἀλλ’ ἤ τις ἐπισκοπὴ ἔσται αὐτῶν ἐπεὶ ἀπεχθῶς προσεδέχοντο τοὺς ἀλλοτρίους
Interconfessionale Sap19,15Non solo i primi meritano un castigo
perché ricevettero gli stranieri con tanta cattiveria.
AT greco 19,16οἱ δὲ μετὰ ἑορτασμάτων εἰσδεξάμενοι τοὺς ἤδη τῶν αὐτῶν μετεσχηκότας δικαίων δεινοῖς ἐκάκωσαν πόνοις
Interconfessionale SapMa anche gli altri: essi infatti prima fecero festa,
accolsero questi stranieri come concittadini,
e poi li schiacciarono obbligandoli a lavori forzati.
Note al Testo
19,16 accolsero… come concittadini: nei confronti di Genesi 45,17-20; 47,2-12 l’autore tende a sottolineare di più l’ospitalità degli Egiziani, e sembra rivendicare perciò, nel suo ambiente storico (ellenistico), l’uguaglianza politica tra i Giudei che vivono in Egitto e gli Egiziani. — lavori forzati: vedi Esodo 1,8-14.
AT greco 19,17ἐπλήγησαν δὲ καὶ ἀορασίᾳ ὥσπερ ἐκεῖνοι ἐπὶ ταῖς τοῦ δικαίου θύραις ὅτε ἀχανεῖ περιβληθέντες σκότει ἕκαστος τῶν ἑαυτοῦ θυρῶν τὴν δίοδον ἐζήτει
Interconfessionale SapPer questo furono accecati
come gli abitanti di Sòdoma
sull’uscio di Lot, uomo giusto:
quando, immersi in fitte tenebre,
ciascuno cercava di raggiungere la propria casa.
Note al Testo
19,17 accecati… Sòdoma: vedi Genesi 19,11, — immersi in fitte tenebre: si allude probabilmente alla nona piaga d’Egitto (vedi Esodo 10,21-29).
AT greco 19,18δι’ ἑαυτῶν γὰρ τὰ στοιχεῖα μεθαρμοζόμενα ὥσπερ ἐν ψαλτηρίῳ φθόγγοι τοῦ ῥυθμοῦ τὸ ὄνομα διαλλάσσουσιν πάντοτε μένοντα ἤχῳ ὅπερ ἐστὶν εἰκάσαι ἐκ τῆς τῶν γεγονότων ὄψεως ἀκριβῶς
Interconfessionale SapGli elementi che compongono il mondo
si scambiavano tra di loro
come sull’arpa le diverse note
variano la melodia,
pur conservando sempre lo stesso suono.
Questo appare chiaro
a chi considera con attenzione quel che è capitato.
Note al Testo
19,18 elementi: vedi 7,17 e nota.
AT greco 19,19χερσαῖα γὰρ εἰς ἔνυδρα μετεβάλλετο καὶ νηκτὰ μετέβαινεν ἐπὶ γῆς
Interconfessionale SapGli animali terrestri divennero acquatici,
e quelli che nuotavano si trasferirono sulla terra,
Note al Testo
19,19 Nella prima parte del verso si parla degli Israeliti e dei loro animali, mentre nella seconda si ricordano ancora le rane (vedi v. 10).
AT greco 19,20πῦρ ἴσχυεν ἐν ὕδατι τῆς ἰδίας δυνάμεως καὶ ὕδωρ τῆς σβεστικῆς φύσεως ἐπελανθάνετο
Interconfessionale Sap19,20nell’acqua il fuoco poté aumentare la sua potenza
e l’acqua dimenticò la sua proprietà di spegnere il fuoco.
AT greco 19,21φλόγες ἀνάπαλιν εὐφθάρτων ζῴων οὐκ ἐμάραναν σάρκας ἐμπεριπατούντων οὐδὲ τηκτὸν κρυσταλλοειδὲς εὔτηκτον γένος ἀμβροσίας τροφῆς
Interconfessionale SapLe fiamme non consumavano le carni di animali fragili
che si trovavano in mezzo al fuoco,
e non riuscivano nemmeno a sciogliere la manna,
quel cibo divino che è simile al ghiaccio
e che pur si scioglie tanto facilmente.
Note al Testo
19,21 Vedi 16,7 e 16,22-23.
AT greco 19,22κατὰ πάντα γάρ κύριε ἐμεγάλυνας τὸν λαόν σου καὶ ἐδόξασας καὶ οὐχ ὑπερεῖδες ἐν παντὶ καιρῷ καὶ τόπῳ παριστάμενος
Interconfessionale Sap19,22In ogni cosa tu, o Signore,
hai fatto grande il tuo popolo
e l’hai colmato di gloria
e non hai dimenticato di stargli vicino
in ogni tempo e in ogni luogo.