Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Siracide

AT greco Torna al libro

CEI 1974

AT greco 12 12,1ἐὰν εὖ ποιῇς γνῶθι τίνι ποιεῖς καὶ ἔσται χάρις τοῖς ἀγαθοῖς σου
CEI 1974 Sir Se fai il bene, sappi a chi lo fai;
così avrai una ricompensa per i tuoi benefici.
12,1-2 Prudenza nel fare il bene, la cui ricompensa viene solo da Dio: cfr. Lc 6, 32-36. cfr. Lc 14, 12-14.
AT greco 12,2εὖ ποίησον εὐσεβεῖ καὶ εὑρήσεις ἀνταπόδομα καὶ εἰ μὴ παρ’ αὐτοῦ ἀλλὰ παρὰ τοῦ ὑψίστου
CEI 1974 Sir12,2 Fà il bene al pio e ne avrai il contraccambio,
se non da lui, certo dall`Altissimo.
AT greco 12,3οὐκ ἔσται ἀγαθὰ τῷ ἐνδελεχίζοντι εἰς κακὰ καὶ τῷ ἐλεημοσύνην μὴ χαριζομένῳ
CEI 1974 Sir12,3 Nessun beneficio a chi si ostina nel male
né a chi rifiuta di fare l`elemosina.
AT greco 12,4δὸς τῷ εὐσεβεῖ καὶ μὴ ἀντιλάβῃ τοῦ ἁμαρτωλοῦ
CEI 1974 Sir12,4 Dá al pio e non aiutare il peccatore.
AT greco 12,5εὖ ποίησον ταπεινῷ καὶ μὴ δῷς ἀσεβεῖ ἐμπόδισον τοὺς ἄρτους αὐτοῦ καὶ μὴ δῷς αὐτῷ ἵνα μὴ ἐν αὐτοῖς σε δυναστεύσῃ διπλάσια γὰρ κακὰ εὑρήσεις ἐν πᾶσιν ἀγαθοῖς οἷς ἂν ποιήσῃς αὐτῷ
CEI 1974 Sir12,5 Benefica il misero e non dare all`empio,
impedisci che gli diano il pane e tu non dargliene,
perché egli non ne usi per dominarti;
difatti tu riceverai il male in doppia misura
per tutti i benefici che gli avrai fatto.
AT greco 12,6ὅτι καὶ ὁ ὕψιστος ἐμίσησεν ἁμαρτωλοὺς καὶ τοῖς ἀσεβέσιν ἀποδώσει ἐκδίκησιν
CEI 1974 Sir12,6 Poiché anche l`Altissimo odia i peccatori
e farà giustizia degli empi.
AT greco 12,7δὸς τῷ ἀγαθῷ καὶ μὴ ἀντιλάβῃ τοῦ ἁμαρτωλοῦ
CEI 1974 Sir12,7 Dá al buono e non aiutare il peccatore.
Veri e falsi amici
AT greco 12,8οὐκ ἐκδικηθήσεται ἐν ἀγαθοῖς ὁ φίλος καὶ οὐ κρυβήσεται ἐν κακοῖς ὁ ἐχθρός
CEI 1974 Sir12,8 L`amico non si può riconoscere nella prosperità,
ma nell`avversità il nemico non si nasconderà.
AT greco 12,9ἐν ἀγαθοῖς ἀνδρὸς οἱ ἐχθροὶ αὐτοῦ ἐν λύπῃ καὶ ἐν τοῖς κακοῖς αὐτοῦ καὶ ὁ φίλος διαχωρισθήσεται
CEI 1974 Sir12,9 Quando uno prospera, i suoi nemici sono nel dolore;
ma quando uno è infelice, anche l`amico se ne separa.
AT greco 12,10μὴ πιστεύσῃς τῷ ἐχθρῷ σου εἰς τὸν αἰῶνα ὡς γὰρ ὁ χαλκὸς ἰοῦται οὕτως ἡ πονηρία αὐτοῦ
CEI 1974 Sir12,10 Non fidarti mai del tuo nemico,
poiché, come il metallo s`arrugginisce, così la sua malvagità.
AT greco 12,11καὶ ἐὰν ταπεινωθῇ καὶ πορεύηται συγκεκυφώς ἐπίστησον τὴν ψυχήν σου καὶ φύλαξαι ἀπ’ αὐτοῦ καὶ ἔσῃ αὐτῷ ὡς ἐκμεμαχὼς ἔσοπτρον καὶ γνώσῃ ὅτι οὐκ εἰς τέλος κατίωσεν
CEI 1974 Sir12,11 Anche se si abbassa e cammina curvo,
stá attento e guardati da lui;
compòrtati con lui come chi pulisce uno specchio
e ti accorgerai che la sua ruggine non resiste a lungo.
AT greco 12,12μὴ στήσῃς αὐτὸν παρὰ σεαυτῷ μὴ ἀνατρέψας σε στῇ ἐπὶ τὸν τόπον σου μὴ καθίσῃς αὐτὸν ἐκ δεξιῶν σου μήποτε ζητήσῃ τὴν καθέδραν σου καὶ ἐπ’ ἐσχάτων ἐπιγνώσῃ τοὺς λόγους μου καὶ ἐπὶ τῶν ῥημάτων μου κατανυγήσῃ
CEI 1974 Sir12,12 Non metterlo al tuo fianco,
perché non ti rovesci e si ponga al tuo posto,
non farlo sedere alla tua destra,
perché non ricerchi la tua sedia,
e alla fine tu conosca la verità delle mie parole
e senta rimorso per i miei detti.
AT greco 12,13τίς ἐλεήσει ἐπαοιδὸν ὀφιόδηκτον καὶ πάντας τοὺς προσάγοντας θηρίοις
CEI 1974 Sir12,13 Chi avrà pietà di un incantatore morso da un serpente
e di quanti si avvicinano alle belve?
AT greco 12,14οὕτως τὸν προσπορευόμενον ἀνδρὶ ἁμαρτωλῷ καὶ συμφυρόμενον ἐν ταῖς ἁμαρτίαις αὐτοῦ
CEI 1974 Sir12,14 Così capita a chi si associa a un peccatore
e s`imbratta dei suoi misfatti.
AT greco 12,15ὥραν μετὰ σοῦ διαμενεῖ καὶ ἐὰν ἐκκλίνῃς οὐ μὴ καρτερήσῃ
CEI 1974 Sir12,15 Per un momento rimarrà con te, ma se cadi,
egli non reggerà più.
AT greco 12,16καὶ ἐν τοῖς χείλεσιν αὐτοῦ γλυκανεῖ ὁ ἐχθρὸς καὶ ἐν τῇ καρδίᾳ αὐτοῦ βουλεύσεται ἀνατρέψαι σε εἰς βόθρον ἐν ὀφθαλμοῖς αὐτοῦ δακρύσει ὁ ἐχθρός καὶ ἐὰν εὕρῃ καιρόν οὐκ ἐμπλησθήσεται ἀφ’ αἵματος
CEI 1974 Sir12,16 Il nemico ha il dolce sulle labbra,
ma in cuore medita di gettarti in una fossa.
Il nemico avrà lacrime agli occhi,
ma se troverà l`occasione, non si sazierà del tuo sangue.
AT greco 12,17κακὰ ἐὰν ὑπαντήσῃ σοι εὑρήσεις αὐτὸν πρότερον ἐκεῖ σου καὶ ὡς βοηθῶν ὑποσχάσει πτέρναν σου
CEI 1974 Sir12,17 Se ti capiterà il male, egli sarà là per il primo
e, con il pretesto di aiutarti, ti prenderà per il tallone.
AT greco 12,18τὴν κεφαλὴν αὐτοῦ κινήσει καὶ ἐπικροτήσει ταῖς χερσὶν αὐτοῦ καὶ πολλὰ διαψιθυρίσει καὶ ἀλλοιώσει τὸ πρόσωπον αὐτοῦ
CEI 1974 Sir12,18 Scuoterà il capo e batterà le mani,
poi bisbigliando a lungo cambierà faccia.