Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

BibbiaEDU-logo

Siracide

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 33 33,1τῷ φοβουμένῳ κύριον οὐκ ἀπαντήσει κακόν ἀλλ’ ἐν πειρασμῷ καὶ πάλιν ἐξελεῖται
Interconfessionale SirSe uno ha fiducia nel Signore, non andrà incontro al male:
in ogni prova il Signore verrà a liberarlo.
Rimandi
33,1 liberato in ogni prova Sal 91; Gb 5,19.
AT greco 33,2ἀνὴρ σοφὸς οὐ μισήσει νόμον ὁ δὲ ὑποκρινόμενος ἐν αὐτῷ ὡς ἐν καταιγίδι πλοῖον
Interconfessionale Sir33,2Un uomo saggio non disprezza la legge di Dio,
ma chi non l’accetta lealmente è come una barca nella tempesta;
AT greco 33,3ἄνθρωπος συνετὸς ἐμπιστεύσει νόμῳ καὶ ὁ νόμος αὐτῷ πιστὸς ὡς ἐρώτημα δήλων
Interconfessionale Sirl’uomo intelligente fa affidamento sulla Legge,
per lui è degna di fede come il responso dell’oracolo.
Rimandi
33,3 responso dell’oracolo Es 28,30; Lv 8,8; Nm 27,21; 1 Sam 14,41 greco.
AT greco 33,4ἑτοίμασον λόγον καὶ οὕτως ἀκουσθήσῃ σύνδησον παιδείαν καὶ ἀποκρίθητι
Interconfessionale Sir33,4Se vuoi farti ascoltare, prepara i tuoi discorsi,
riassumi in breve quel che sai e poi rispondi.
AT greco 33,5τροχὸς ἁμάξης σπλάγχνα μωροῦ καὶ ὡς ἄξων στρεφόμενος ὁ διαλογισμὸς αὐτοῦ
Interconfessionale Sir33,5I sentimenti dello stupido sono come ruota che continua a girare
e le sue convinzioni sono come una banderuola.
AT greco 33,6ἵππος εἰς ὀχείαν ὡς φίλος μωκός ὑποκάτω παντὸς ἐπικαθημένου χρεμετίζει
Interconfessionale Sir33,6Un amico sarcastico è come un cavallo in calore,
che nitrisce sotto chiunque lo cavalca.
AT greco 33,7διὰ τί ἡμέρα ἡμέρας ὑπερέχει καὶ πᾶν φῶς ἡμέρας ἐνιαυτοῦ ἀφ’ ἡλίου
Interconfessionale Sir33,7Perché un giorno è più importante di un altro
se tutti ricevono la stessa luce dal sole?
AT greco 33,8ἐν γνώσει κυρίου διεχωρίσθησαν καὶ ἠλλοίωσεν καιροὺς καὶ ἑορτάς
Interconfessionale Sir33,8È perché il Signore ha deciso di distinguerli
e ha stabilito diverse stagioni e feste.
AT greco 33,9ἀπ’ αὐτῶν ἀνύψωσεν καὶ ἡγίασεν καὶ ἐξ αὐτῶν ἔθηκεν εἰς ἀριθμὸν ἡμερῶν
Interconfessionale Sir33,9Ha dato importanza a certi giorni, riservandoli a se stesso,
gli altri invece li ha messi nella serie dei giorni comuni.
AT greco 33,10καὶ ἄνθρωποι πάντες ἀπὸ ἐδάφους καὶ ἐκ γῆς ἐκτίσθη Αδαμ
Interconfessionale SirAnche gli uomini vengono tutti dalla terra,
perché dalla terra Dio ha formato Adamo;
Rimandi
33,10 Adamo formato dalla terra Gn 2,7.
AT greco 33,11ἐν πλήθει ἐπιστήμης κύριος διεχώρισεν αὐτοὺς καὶ ἠλλοίωσεν τὰς ὁδοὺς αὐτῶν
Interconfessionale Sir33,11eppure, nella sua grande sapienza,
il Signore li ha fatti uno diverso dall’altro
e li ha messi su strade differenti:
AT greco 33,12ἐξ αὐτῶν εὐλόγησεν καὶ ἀνύψωσεν καὶ ἐξ αὐτῶν ἡγίασεν καὶ πρὸς αὐτὸν ἤγγισεν ἀπ’ αὐτῶν κατηράσατο καὶ ἐταπείνωσεν καὶ ἀνέστρεψεν αὐτοὺς ἀπὸ στάσεως αὐτῶν
Interconfessionale Siralcuni li ha benedetti e innalzati,
gli appartengono e gli sono molto vicini;
altri invece li ha trattati con durezza e umiliati
e li ha sbalzati dalle loro posizioni.
Rimandi
33,12 innalzati, umiliati 10,14+. — gli sono molto vicini Nm 16,5; Ez 40,46.
AT greco 33,13ὡς πηλὸς κεραμέως ἐν χειρὶ αὐτοῦ πᾶσαι αἱ ὁδοὶ αὐτοῦ κατὰ τὴν εὐδοκίαν αὐτοῦ οὕτως ἄνθρωποι ἐν χειρὶ τοῦ ποιήσαντος αὐτοὺς ἀποδοῦναι αὐτοῖς κατὰ τὴν κρίσιν αὐτοῦ
Interconfessionale SirCome l’argilla nelle mani del vasaio,
così sono gli uomini nelle mani del creatore
che li modella come preferisce
e li ricompensa in base alle sue decisioni.
Rimandi
33,13 li modella come preferisce Is 29,16; 45,9; Ger 18,1-6; Rm 9,21.
AT greco 33,14ἀπέναντι τοῦ κακοῦ τὸ ἀγαθόν καὶ ἀπέναντι τοῦ θανάτου ἡ ζωή οὕτως ἀπέναντι εὐσεβοῦς ἁμαρτωλός
Interconfessionale Sir33,14Di fronte al male c’è il bene
e di fronte alla morte la vita:
di fronte a chi rifiuta Dio, chi lo riconosce.
AT greco 33,15καὶ οὕτως ἔμβλεψον εἰς πάντα τὰ ἔργα τοῦ ὑψίστου δύο δύο ἓν κατέναντι τοῦ ἑνός
Interconfessionale SirConsidera quindi tutte le opere dell’Altissimo:
stanno tutte a due a due, una di fronte all’altra.

Rimandi
33,15 a due a due 42,24-25.
AT greco 33,16κἀγὼ ἔσχατος ἠγρύπνησα ὡς καλαμώμενος ὀπίσω τρυγητῶν
Interconfessionale Sir33,16Quanto a me, che sono l’ultimo venuto, mi sono dato da fare
come chi raccoglie gli ultimi grappoli, dopo i vendemmiatori;
AT greco 33,17ἐν εὐλογίᾳ κυρίου ἔφθασα καὶ ὡς τρυγῶν ἐπλήρωσα ληνόν
Interconfessionale Sir33,17ma con l’aiuto del Signore ho raggiunto gli altri
e ho riempito il mio tino come i vendemmiatori.
AT greco 33,18κατανοήσατε ὅτι οὐκ ἐμοὶ μόνῳ ἐκοπίασα ἀλλὰ πᾶσιν τοῖς ζητοῦσιν παιδείαν
Interconfessionale SirSappiate però che io ho lavorato non solo per me
ma anche per tutti quelli che vogliono istruirsi.
Rimandi
33,18 ho lavorato per tutti quelli che vogliono istruirsi 24,34.
AT greco 33,19ἀκούσατέ μου μεγιστᾶνες λαοῦ καὶ οἱ ἡγούμενοι ἐκκλησίας ἐνωτίσασθε
Interconfessionale SirAscoltatemi, voi capi del popolo,
datemi retta, responsabili delle assemblee.
Note al Testo
33,19 assemblee: sia quelle della comunità in generale, sia quelle riunioni che si tenevano nella sinagoga.
AT greco 33,20υἱῷ καὶ γυναικί ἀδελφῷ καὶ φίλῳ μὴ δῷς ἐξουσίαν ἐπὶ σὲ ἐν ζωῇ σου καὶ μὴ δῷς ἑτέρῳ τὰ χρήματά σου ἵνα μὴ μεταμεληθεὶς δέῃ περὶ αὐτῶν
Interconfessionale Sir33,20Finché sei in vita non lasciarti comandare
dai figli o dalle mogli, da un fratello o da un amico.
Non dare ad altri i tuoi beni,
potresti infatti pentirti e allora dovresti richiederli.
AT greco 33,21ἕως ἔτι ζῇς καὶ πνοὴ ἐν σοί μὴ ἀλλάξῃς σεαυτὸν ἐν πάσῃ σαρκί
Interconfessionale Sir33,21Finché hai vita e fiato,
non lasciarti dominare da altri.
AT greco 33,22κρεῖσσον γάρ ἐστιν τὰ τέκνα δεηθῆναί σου ἢ σὲ ἐμβλέπειν εἰς χεῖρας υἱῶν σου
Interconfessionale Sir33,22È meglio che siano i figli a chiederti qualcosa,
piuttosto che dipendere tu da loro.
AT greco 33,23ἐν πᾶσι τοῖς ἔργοις σου γίνου ὑπεράγων μὴ δῷς μῶμον ἐν τῇ δόξῃ σου
Interconfessionale Sir33,23Quindi mantieni la tua autorità in ogni decisione
e non rinunziare all’onore che ti spetta;
AT greco 33,24ἐν ἡμέρᾳ συντελείας ἡμερῶν ζωῆς σου καὶ ἐν καιρῷ τελευτῆς διάδος κληρονομίαν
Interconfessionale Sir33,24solo alla fine dei tuo giorni,
nell’ora della morte, distribuisci il tuo patrimonio.
AT greco 33,25χορτάσματα καὶ ῥάβδος καὶ φορτία ὄνῳ ἄρτος καὶ παιδεία καὶ ἔργον οἰκέτῃ
Interconfessionale SirForaggio, pesi e bastonate per l’asino,
pane, lavoro e disciplina per lo schiavo.
Rimandi
33,25-33 schiavo 7,20-21.
33,25 per l’asino Prv 26,3.
AT greco 33,26ἔργασαι ἐν παιδί καὶ εὑρήσεις ἀνάπαυσιν ἄνες χεῖρας αὐτῷ καὶ ζητήσει ἐλευθερίαν
Interconfessionale Sir33,26Fa’ lavorare il tuo schiavo, se vuoi star tranquillo;
se invece gli dai corda, cercherà la libertà.
AT greco 33,27ζυγὸς καὶ ἱμὰς τράχηλον κάμψουσιν καὶ οἰκέτῃ κακούργῳ στρέβλαι καὶ βάσανοι
Interconfessionale SirIl giogo e le redini tengono sottomesso un animale,
ma per lo schiavo cattivo ci vogliono frusta e castighi;
Rimandi
33,27 sottomesso 7,23+. — castigo dello schiavo cattivo Es 21,20-21; Mt 18,34; Lc 12,46 par.
AT greco 33,28ἔμβαλε αὐτὸν εἰς ἐργασίαν ἵνα μὴ ἀργῇ πολλὴν γὰρ κακίαν ἐδίδαξεν ἡ ἀργία
Interconfessionale Sir33,28fallo lavorare, perché non diventi un fannullone,
AT greco 33,29εἰς ἔργα κατάστησον καθὼς πρέπει αὐτῷ κἂν μὴ πειθαρχῇ βάρυνον τὰς πέδας αὐτοῦ
Interconfessionale Sir33,29perché l’ozio gli mette molti grilli in testa;
AT greco 33,30καὶ μὴ περισσεύσῃς ἐπὶ πάσῃ σαρκὶ καὶ ἄνευ κρίσεως μὴ ποιήσῃς μηδέν
Interconfessionale Sircostringilo a lavorare come suo dovere
e se non ubbidisce caricalo di catene.
Però non esagerare mai con nessuno
e rispetta sempre i diritti degli schiavi.
Note al Testo
33,30 I diritti degli schiavi sono precisati dalla legge (vedi Esodo 21,2-11; Levitico 25,39-53; Deuteronomio 15,12-18).
AT greco 33,31εἰ ἔστιν σοι οἰκέτης ἔστω ὡς σύ ὅτι ἐν αἵματι ἐκτήσω αὐτόν
Interconfessionale SirSe hai uno schiavo, consideralo come un altro te stesso,
perché l’hai acquistato a prezzo di sangue
se hai uno schiavo, trattalo come un fratello,
perché hai bisogno di lui come della tua vita.
Note al Testo
33,31 Le parole a prezzo di sangue possono voler dire “con grande fatica” oppure “rischiando la vita”, alludendo in questo caso agli schiavi conquistati in guerra (vedi Numeri 31,26; Deuteronomio 21,10-14). Ma la stessa espressione potrebbe anche alludere a Esodo 21,6 e indicare quindi il gesto con cui si dichiarava che lo schiavo restava legato per sempre al suo padrone e veniva inserito nella sua famiglia.
AT greco 33,32εἰ ἔστιν σοι οἰκέτης ἄγε αὐτὸν ὡς ἀδελφόν ὅτι ὡς ἡ ψυχή σου ἐπιδεήσεις αὐτῷ
Interconfessionale Sir33,32Invece se tu lo maltratti ed egli taglia la corda,
AT greco 33,33ἐὰν κακώσῃς αὐτὸν καὶ ἀπάρας ἀποδρᾷ ἐν ποίᾳ ὁδῷ ζητήσεις αὐτόν
Interconfessionale Sir33,33dove andrai a cercarlo?