Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

BibbiaEDU-logo

Siracide

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 4 4,1τέκνον τὴν ζωὴν τοῦ πτωχοῦ μὴ ἀποστερήσῃς καὶ μὴ παρελκύσῃς ὀφθαλμοὺς ἐπιδεεῖς
Interconfessionale Sir4,1Figlio mio, non rubare al povero quel poco che ha
e non rimandare deluso chi ti guarda con occhi supplicanti.
AT greco 4,2ψυχὴν πεινῶσαν μὴ λυπήσῃς καὶ μὴ παροργίσῃς ἄνδρα ἐν ἀπορίᾳ αὐτοῦ
Interconfessionale Sir4,2Non far soffrire chi non ha da mangiare,
non mettere a dura prova chi è senza mezzi.
AT greco 4,3καρδίαν παρωργισμένην μὴ προσταράξῃς καὶ μὴ παρελκύσῃς δόσιν προσδεομένου
Interconfessionale SirSe uno è disperato, non peggiorargli la situazione
se è nel bisogno, non fargli sospirare il tuo aiuto.
Rimandi
4,3 non fare sospirare Prv 3,27-28.
AT greco 4,4ἱκέτην θλιβόμενον μὴ ἀπαναίνου καὶ μὴ ἀποστρέψῃς τὸ πρόσωπόν σου ἀπὸ πτωχοῦ
Interconfessionale SirSe uno sta male e ti supplica, non dirgli di no;
quando vedi un povero, non voltarti dall’altra parte.
Rimandi
4,4 non voltarti dall’altra parte Tb 4,7.
AT greco 4,5ἀπὸ δεομένου μὴ ἀποστρέψῃς ὀφθαλμὸν καὶ μὴ δῷς τόπον ἀνθρώπῳ καταράσασθαί σε
Interconfessionale Sir4,5Quando vedi un bisognoso, non guardare altrove,
non dargli motivo di imprecare contro di te;
AT greco 4,6καταρωμένου γάρ σε ἐν πικρίᾳ ψυχῆς αὐτοῦ τῆς δεήσεως αὐτοῦ ἐπακούσεται ὁ ποιήσας αὐτόν
Interconfessionale Sirperché, se nella sua amarezza ti maledice,
chi l’ha creato ascolterà la sua preghiera.
Rimandi
4,6 preghiera dell’infelice 21,5; 35,16-19; Dt 15,9; 24,15+.
AT greco 4,7προσφιλῆ συναγωγῇ σεαυτὸν ποίει καὶ μεγιστᾶνι ταπείνου τὴν κεφαλήν σου
Interconfessionale Sir4,7Fatti amare nella tua comunità.
Sii rispettoso verso i capi del tuo popolo.
AT greco 4,8κλῖνον πτωχῷ τὸ οὖς σου καὶ ἀποκρίθητι αὐτῷ εἰρηνικὰ ἐν πραΰτητι
Interconfessionale Sir4,8Quando un povero si rivolge a te, ascoltalo con attenzione;
sii amabile e buono nel rispondergli.
AT greco 4,9ἐξελοῦ ἀδικούμενον ἐκ χειρὸς ἀδικοῦντος καὶ μὴ ὀλιγοψυχήσῃς ἐν τῷ κρίνειν σε
Interconfessionale SirStrappa chi è oppresso dal potere di chi l’opprime,
se devi far giustizia, non perderti d’animo.
Rimandi
4,9 fare giustizia cfr. Sir 42,2.
AT greco 4,10γίνου ὀρφανοῖς ὡς πατὴρ καὶ ἀντὶ ἀνδρὸς τῇ μητρὶ αὐτῶν καὶ ἔσῃ ὡς υἱὸς ὑψίστου καὶ ἀγαπήσει σε μᾶλλον ἢ μήτηρ σου
Interconfessionale SirSii come un padre per gli orfani
e come un marito per la loro madre,
e sarai figlio dell’Altissimo
che ti amerà più di tua madre.
Rimandi
4,10 padre per gli orfani Gc 1,27. — figlio dell’Altissimo Lc 6,35. — Dio ti amerà più di tua madre Is 49,15.
Note al Testo
4,10 che ti… madre: l’ebraico ha: che ti farà grazia e ti salverà dalla distruzione.
AT greco 4,11ἡ σοφία υἱοὺς αὐτῆς ἀνύψωσεν καὶ ἐπιλαμβάνεται τῶν ζητοῦντων αὐτήν
Interconfessionale SirCome fa una madre, così la sapienza
si preoccupa del bene dei figli
e si dà da fare per quelli che la cercano.
Rimandi
4,11-15 vantaggi della sapienza 6,19; 20,27; Prv 8,14-21; Sap 7,11-14.
4,11 la sapienza personificata Prv 1,20-33; 8,1-36; 9,1-6. — si dà da fare per quelli che la cercano 6,27.
AT greco 4,12ὁ ἀγαπῶν αὐτὴν ἀγαπᾷ ζωήν καὶ οἱ ὀρθρίζοντες πρὸς αὐτὴν ἐμπλησθήσονται εὐφροσύνης
Interconfessionale SirAmare la sapienza è amare la vita;
chi si alza presto per cercarla sarà ricolmato di gioia;
Rimandi
4,12 la vita Prv 3,16-18; cfr. Sap 8,17.
AT greco 4,13ὁ κρατῶν αὐτῆς κληρονομήσει δόξαν καὶ οὗ εἰσπορεύεται εὐλογεῖ κύριος
Interconfessionale Sirchi riesce a trovarla erediterà la gloria,
in qualsiasi situazione il Signore lo benedirà.
Rimandi
4,13 erediterà la gloria Prv 3,35.
AT greco 4,14οἱ λατρεύοντες αὐτῇ λειτουργήσουσιν ἁγίῳ καὶ τοὺς ἀγαπῶντας αὐτὴν ἀγαπᾷ ὁ κύριος
Interconfessionale SirQuelli che onorano la sapienza si mettono a servizio di Dio,
il Signore ama tutti quelli che amano la sapienza.
Rimandi
4,14 Dio ama tutti quelli che amano la sapienza Gv 14,21.
AT greco 4,15ὁ ὑπακούων αὐτῆς κρινεῖ ἔθνη καὶ ὁ προσέχων αὐτῇ κατασκηνώσει πεποιθώς
Interconfessionale SirChi è docile verso di lei potrà giudicare il mondo intero,
chi le rimane fedele potrà vivere sicuro.
Note al Testo
4,15 In ebraico dal v. 15 al v. 19 la sapienza parla in prima persona.
AT greco 4,16ἐὰν ἐμπιστεύσῃ κατακληρονομήσει αὐτήν καὶ ἐν κατασχέσει ἔσονται αἱ γενεαὶ αὐτοῦ
Interconfessionale Sir4,16Se uno si affida alla sapienza, la otterrà in dono,
anche i suoi discendenti la possederanno.
AT greco 4,17ὅτι διεστραμμένως πορεύσεται μετ’ αὐτοῦ ἐν πρώτοις φόβον καὶ δειλίαν ἐπάξει ἐπ’ αὐτὸν καὶ βασανίσει αὐτὸν ἐν παιδείᾳ αὐτῆς ἕως οὗ ἐμπιστεύσῃ τῇ ψυχῇ αὐτοῦ καὶ πειράσει αὐτὸν ἐν τοῖς δικαιώμασιν αὐτῆς
Interconfessionale Sir4,17Prima però la sapienza lo metterà in situazioni difficili,
gli procurerà paura e spavento,
lo educherà mediante una disciplina molto rigida,
lo sottoporrà a prove molto dure
fino al giorno in cui potrà fidarsi di lui.
AT greco 4,18καὶ πάλιν ἐπανήξει κατ’ εὐθεῖαν πρὸς αὐτὸν καὶ εὐφρανεῖ αὐτὸν καὶ ἀποκαλύψει αὐτῷ τὰ κρυπτὰ αὐτῆς
Interconfessionale SirMa poi ritornerà immediatamente da lui,
lo renderà soddisfatto e contento
e gli rivelerà i suoi segreti.
Rimandi
4,18 rivelerà i suoi segreti Gb 11,6; Dn 2,19-23.
AT greco 4,19ἐὰν ἀποπλανηθῇ ἐγκαταλείψει αὐτὸν καὶ παραδώσει αὐτὸν εἰς χεῖρας πτώσεως αὐτοῦ
Interconfessionale Sir4,19Se invece prende un’altra strada,
la sapienza lo lascerà andare,
lo abbandonerà al suo destino.
AT greco 4,20συντήρησον καιρὸν καὶ φύλαξαι ἀπὸ πονηροῦ καὶ περὶ τῆς ψυχῆς σου μὴ αἰσχυνθῇς
Interconfessionale SirEsamina con prudenza la situazione in cui ti trovi
e guardati dal male.
Non vergognarti di quello che sei:
Note al Testo
4,20-31 L’autore espone qui una serie di insegnamenti che sembrano rivolti a tutti, ma potrebbe riferirsi in particolare a quegli Ebrei che erano tentati di nascondere la propria fede di fronte ai Greci: egli li esorta a non vergognarsi della loro tradizione religiosa.
AT greco 4,21ἔστιν γὰρ αἰσχύνη ἐπάγουσα ἁμαρτίαν καὶ ἔστιν αἰσχύνη δόξα καὶ χάρις
Interconfessionale Sirvergognarsi di certe cose porta al peccato,
vergognarsi invece di altre è una cosa buona e un onore.
Rimandi
4,21 vergogna 41,14-42,8. — vergogna che porta al peccato 20,22.
AT greco 4,22μὴ λάβῃς πρόσωπον κατὰ τῆς ψυχῆς σου καὶ μὴ ἐντραπῇς εἰς πτῶσίν σου
Interconfessionale Sir4,22Se fai dei favori guarda di non danneggiare te stesso,
l’eccessivo rispetto degli altri non deve portarti al male.
AT greco 4,23μὴ κωλύσῃς λόγον ἐν καιρῷ χρείας
Interconfessionale Sir4,23Quando è necessario farlo, non tacere,
e non nascondere la tua sapienza per farti accettare dagli altri,
AT greco 4,24ἐν γὰρ λόγῳ γνωσθήσεται σοφία καὶ παιδεία ἐν ῥήματι γλώσσης
Interconfessionale Sir4,24perché la sapienza si manifesta quando parli
e l’educazione ricevuta quando ti esprimi.
AT greco 4,25μὴ ἀντίλεγε τῇ ἀληθείᾳ καὶ περὶ τῆς ἀπαιδευσίας σου ἐντράπηθι
Interconfessionale Sir4,25Non metterti contro la verità
e riconosci la tua ignoranza;
AT greco 4,26μὴ αἰσχυνθῇς ὁμολογῆσαι ἐφ’ ἁμαρτίαις σου καὶ μὴ βιάζου ῥοῦν ποταμοῦ
Interconfessionale Sirnon vergognarti di ammettere i tuoi torti,
sarebbe come andare contro corrente.
Rimandi
4,26 ammetti i tuoi torti Lv 5,5; Nm 5,7; Prv 28,13+.
AT greco 4,27καὶ μὴ ὑποστρώσῃς ἀνθρώπῳ μωρῷ σεαυτὸν καὶ μὴ λάβῃς πρόσωπον δυνάστου
Interconfessionale Sir4,27Conserva la tua indipendenza di fronte agli stupidi,
non lasciarti influenzare da chi ha il potere.
AT greco 4,28ἕως θανάτου ἀγώνισαι περὶ τῆς ἀληθείας καὶ κύριος ὁ θεὸς πολεμήσει ὑπὲρ σοῦ
Interconfessionale SirLotta per la verità fino alla morte,
Dio, il tuo Signore, lotterà con te.
Rimandi
4,28 per la verità Gv 18,37.
AT greco 4,29μὴ γίνου θρασὺς ἐν γλώσσῃ σου καὶ νωθρὸς καὶ παρειμένος ἐν τοῖς ἔργοις σου
Interconfessionale SirNon essere all’avanguardia nelle idee
e fiacco nell’azione.
Rimandi
4,29 nelle idee… nelle azioni 1 Gv 3,18+.
AT greco 4,30μὴ ἴσθι ὡς λέων ἐν τῷ οἴκῳ σου καὶ φαντασιοκοπῶν ἐν τοῖς οἰκέταις σου
Interconfessionale SirNon fare il leone in casa tua
e non essere arrogante con i tuoi servi.
Note al Testo
4,30 arrogante: il senso del testo greco è incerto; l’ebraico dice: debole e timoroso.
AT greco 4,31μὴ ἔστω ἡ χείρ σου ἐκτεταμένη εἰς τὸ λαβεῖν καὶ ἐν τῷ ἀποδιδόναι συνεσταλμένη
Interconfessionale SirNon allungare la mano per arraffare,
non ritirarla quando si tratta di restituire.
Rimandi
4,31 mano aperta per dare At 20,35.