Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Siracide

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 5 5,1μὴ ἔπεχε ἐπὶ τοῖς χρήμασίν σου καὶ μὴ εἴπῃς αὐτάρκη μοί ἐστιν
Interconfessionale SirNon avere fiducia nelle tue ricchezze
fino a dire: «Sono potente».
Rimandi
5,1 non aver fiducia… Sal 62,11+; Lc 12,15-21; 1 Gv 2,16.
AT greco 5,2μὴ ἐξακολούθει τῇ ψυχῇ σου καὶ τῇ ἰσχύι σου πορεύεσθαι ἐν ἐπιθυμίαις καρδίας σου
Interconfessionale Sir5,2Non lasciarti trasportare dai tuoi istinti,
seguendo tutti i desideri del tuo cuore.
AT greco 5,3καὶ μὴ εἴπῃς τίς με δυναστεύσει ὁ γὰρ κύριος ἐκδικῶν ἐκδικήσει
Interconfessionale SirNon dire: «Nessuno imporrà su di me il suo potere»,
perché il Signore interverrà e farà giustizia.
Rimandi
5,3-7 Dio punisce 11,26+.
5,3 Nessuno imporrà su di me il suo potere Sal 12,5.
AT greco 5,4μὴ εἴπῃς ἥμαρτον καὶ τί μοι ἐγένετο ὁ γὰρ κύριός ἐστιν μακρόθυμος
Interconfessionale SirNon dire: «Ho peccato, eppure non mi è capitato niente»:
ciò dipende solo dal fatto che Dio è paziente.
Rimandi
5,4 non mi è capitato niente Qo 8,11-14. — Dio è paziente Sir 18,11-12; Rm 2,4; 3,25-26; cfr. Sir 35,22.
AT greco 5,5περὶ ἐξιλασμοῦ μὴ ἄφοβος γίνου προσθεῖναι ἁμαρτίαν ἐφ’ ἁμαρτίαις
Interconfessionale Sir5,5Non sentirti così sicuro del perdono
da accumulare colpa su colpa.
AT greco 5,6καὶ μὴ εἴπῃς ὁ οἰκτιρμὸς αὐτοῦ πολύς τὸ πλῆθος τῶν ἁμαρτιῶν μου ἐξιλάσεται ἔλεος γὰρ καὶ ὀργὴ παρ’ αὐτῷ καὶ ἐπὶ ἁμαρτωλοὺς καταπαύσει ὁ θυμὸς αὐτοῦ
Interconfessionale SirNon illuderti dicendo: «La misericordia del Signore è grande,
egli perdonerà i miei molti peccati».
È vero, il Signore perdona, ma sa anche punire
e farà sentire al peccatore il peso della sua collera.
Rimandi
5,6 farà sentire il peso della sua collera 16,11; Es 34,6-7.
AT greco 5,7μὴ ἀνάμενε ἐπιστρέψαι πρὸς κύριον καὶ μὴ ὑπερβάλλου ἡμέραν ἐξ ἡμέρας ἐξάπινα γὰρ ἐξελεύσεται ὀργὴ κυρίου καὶ ἐν καιρῷ ἐκδικήσεως ἐξολῇ
Interconfessionale SirSe hai peccato, ritorna subito al Signore,
senza rimandare da un giorno all’altro,
perché l’ira del Signore s’abbatterà d’improvviso,
e può distruggerti al momento del giudizio.
Rimandi
5,7 ritorna al Signore Is 55,6-7. — momento del giudizio Is 61,2; 63,4.
AT greco 5,8μὴ ἔπεχε ἐπὶ χρήμασιν ἀδίκοις οὐδὲν γὰρ ὠφελήσει σε ἐν ἡμέρᾳ ἐπαγωγῆς
Interconfessionale SirNon contare sui guadagni disonesti
perché, quando ne avrai bisogno, non ti serviranno più a niente.
Rimandi
5,8 i guadagni disonesti non serviranno Ger 17,11; Prv 10,2; cfr. Lc 9,25.
Note al Testo
5,8 disonesti: l’ebraico ha: ingannevoli.
AT greco 5,9μὴ λίκμα ἐν παντὶ ἀνέμῳ καὶ μὴ πορεύου ἐν πάσῃ ἀτραπῷ οὕτως ὁ ἁμαρτωλὸς ὁ δίγλωσσος
Interconfessionale SirNon essere come il peccatore e il bugiardo
che vagliano il grano a ogni vento
e se ne vanno per tutte le strade.
Rimandi
5,9 bugiardo 5,14; 6,1; cfr. Sal 12,3.
Note al Testo
5,9 vagliano il grano: per pulire il grano lo si gettava per aria quando c’era vento. Il vento portava via la paglia, mentre i chicchi ricadevano a terra.
AT greco 5,10ἴσθι ἐστηριγμένος ἐν συνέσει σου καὶ εἷς ἔστω σου ὁ λόγος
Interconfessionale SirTu invece mostrati fermo nelle tue convinzioni;
e quando parli non fare il doppio gioco.
Rimandi
5,10 quando parli non fare il doppio gioco Mt 5,37; 1 Tm 3,8; Gb 5,12.
AT greco 5,11γίνου ταχὺς ἐν ἀκροάσει σου καὶ ἐν μακροθυμίᾳ φθέγγου ἀπόκρισιν
Interconfessionale SirSii pronto ad ascoltare,
ma riflessivo e calmo nel rispondere.
Rimandi
5,11 Sii pronto a… Gc 1,19. — rispondere Sir 11,8; Prv 18,13.
AT greco 5,12εἰ ἔστιν σοι σύνεσις ἀποκρίθητι τῷ πλησίον εἰ δὲ μή ἡ χείρ σου ἔστω ἐπὶ τῷ στόματί σου
Interconfessionale SirSe sai come stanno le cose, rispondi;
se no, tieni la bocca chiusa.
Rimandi
5,12 la bocca chiusa Gb 21,5; 29,9; 40,4; Prv 30,32.
AT greco 5,13δόξα καὶ ἀτιμία ἐν λαλιᾷ καὶ γλῶσσα ἀνθρώπου πτῶσις αὐτῷ
Interconfessionale SirIl parlare infatti può procurare gloria, ma anche disonore,
e con la lingua ci si può scavare la fossa.
Rimandi
5,13 benefici della parola Prv 10,20-21; 12,18; 15,2; 18,21. — danni della parola 28,13-26; Sal 5,10+; Prv 13,3+; 17,4; 26,28; Gc 3,6.
AT greco 5,14μὴ κληθῇς ψίθυρος καὶ τῇ γλώσσῃ σου μὴ ἐνέδρευε ἐπὶ γὰρ τῷ κλέπτῃ ἐστὶν αἰσχύνη καὶ κατάγνωσις πονηρὰ ἐπὶ διγλώσσου
Interconfessionale Sir5,14Non farti la fama di persona pettegola,
e con la tua lingua non intrappolare gli altri.
Come c’è la vergogna per il ladro,
così c’è il disprezzo per il bugiardo.
AT greco 5,15ἐν μεγάλῳ καὶ ἐν μικρῷ μὴ ἀγνόει καὶ ἀντὶ φίλου μὴ γίνου ἐχθρός ὄνομα γὰρ πονηρὸν αἰσχύνην καὶ ὄνειδος κληρονομήσει οὕτως ὁ ἁμαρτωλὸς ὁ δίγλωσσος
Interconfessionale Sir5,15Guardati dal fare del male,
sia nelle grandi sia nelle piccole cose,