Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
BibbiaEDU-logo

Zaccaria

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 11 11,1διάνοιξον ὁ Λίβανος τὰς θύρας σου καὶ καταφαγέτω πῦρ τὰς κέδρους σου
Interconfessionale ZcApri le porte, Libano,
così il fuoco divorerà i tuoi cedri.
Rimandi
11,1-2 Libano e cedri Gdc 9,15; Ez 27,5; 31,3; Sal 29,5. — cedri abbattuti Is 2,13; 10,33-34; Ez 31. — Basan Dt 32,14; Is 2,13; Ez 27,6; Am 4,1; Mic 7,14.
AT greco 11,2ὀλολυξάτω πίτυς διότι πέπτωκεν κέδρος ὅτι μεγάλως μεγιστᾶνες ἐταλαιπώρησαν ὀλολύξατε δρύες τῆς Βασανίτιδος ὅτι κατεσπάσθη ὁ δρυμὸς ὁ σύμφυτος
Interconfessionale ZcGemete, cipressi,
i cedri sono abbattuti,
quegli alberi maestosi sono distrutti.
Gemete, querce della regione di Basan,
la vostra foresta impenetrabile è stata rasa al suolo.
Note al Testo
11,2 Nella Bibbia le potenti nazioni nemiche d’Israele sono spesso raffigurate come alberi: cedri, cipressi, querce (vedi Ezechiele 31,3-9) che abbondano soprattutto nella catena montuosa del Libano (vedi nota a Zc 10,10) e sull’altipiano di Basan a est del lago di Genèsaret.
AT greco 11,3φωνὴ θρηνούντων ποιμένων ὅτι τεταλαιπώρηκεν ἡ μεγαλωσύνη αὐτῶν φωνὴ ὠρυομένων λεόντων ὅτι τεταλαιπώρηκεν τὸ φρύαγμα τοῦ Ιορδάνου
Interconfessionale ZcSi sentono gemere i pastori dei popoli,
la loro gloriosa potenza è distrutta.
Si sentono ruggire i leoni,
la rigogliosa boscaglia lungo il Giordano è devastata.
Rimandi
11,3 pastori e leoni (simboli dei nemici d’Israele) Ger 49,19.
AT greco 11,4τάδε λέγει κύριος παντοκράτωρ ποιμαίνετε τὰ πρόβατα τῆς σφαγῆς
Interconfessionale ZcUn giorno il Signore, mio Dio, mi ordinò: «Tu devi diventare il pastore di quelle pecore destinate al macello.
Rimandi
11,4 pecore destinate al macello e loro pastore Ez 34,8-22.
AT greco 11,5ἃ οἱ κτησάμενοι κατέσφαζον καὶ οὐ μετεμέλοντο καὶ οἱ πωλοῦντες αὐτὰ ἔλεγον εὐλογητὸς κύριος καὶ πεπλουτήκαμεν καὶ οἱ ποιμένες αὐτῶν οὐκ ἔπασχον οὐδὲν ἐπ’ αὐτοῖς
Interconfessionale Zc11,5Quelli che le comprano, le sgozzano senza ritenersi colpevoli, quelli che le vendono dicono: “Ringraziamo il Signore, siamo diventati ricchi!”. Gli stessi loro pastori non ne hanno pietà.
AT greco 11,6διὰ τοῦτο οὐ φείσομαι οὐκέτι ἐπὶ τοὺς κατοικοῦντας τὴν γῆν λέγει κύριος καὶ ἰδοὺ ἐγὼ παραδίδωμι τοὺς ἀνθρώπους ἕκαστον εἰς χεῖρας τοῦ πλησίον αὐτοῦ καὶ εἰς χεῖρας βασιλέως αὐτοῦ καὶ κατακόψουσιν τὴν γῆν καὶ οὐ μὴ ἐξέλωμαι ἐκ χειρὸς αὐτῶν
Interconfessionale Zc11,6Io, il Signore, dichiaro che neppure io avrò pietà degli abitanti di questa regione. Abbandonerò ogni uomo in mano al suo vicino e al suo re. I re devasteranno questa terra e non libererò nessuno dalle loro mani».
AT greco 11,7καὶ ποιμανῶ τὰ πρόβατα τῆς σφαγῆς εἰς τὴν Χαναανῖτιν καὶ λήμψομαι ἐμαυτῷ δύο ῥάβδους τὴν μίαν ἐκάλεσα Κάλλος καὶ τὴν ἑτέραν ἐκάλεσα Σχοίνισμα καὶ ποιμανῶ τὰ πρόβατα
Interconfessionale ZcDiventai il pastore di quelle pecore destinate al macello per conto dei commercianti. Presi due bastoni; ne chiamai uno ‘Amicizia’ e l’altro ‘Unione’, e mi misi a pascolare il gregge.
Note al Testo
11,7 commercianti: così secondo l’antica traduzione greca; testo ebraico per noi oscuro.
AT greco 11,8καὶ ἐξαρῶ τοὺς τρεῖς ποιμένας ἐν μηνὶ ἑνί καὶ βαρυνθήσεται ἡ ψυχή μου ἐπ’ αὐτούς καὶ γὰρ αἱ ψυχαὶ αὐτῶν ἐπωρύοντο ἐπ’ ἐμέ
Interconfessionale Zc11,8In un solo mese eliminai tre pastori, ma mi adirai con le pecore perché non volevano più saperne di me.
AT greco 11,9καὶ εἶπα οὐ ποιμανῶ ὑμᾶς τὸ ἀποθνῇσκον ἀποθνῃσκέτω καὶ τὸ ἐκλεῖπον ἐκλειπέτω καὶ τὰ κατάλοιπα κατεσθιέτωσαν ἕκαστος τὰς σάρκας τοῦ πλησίον αὐτοῦ
Interconfessionale ZcAllora dissi: «Non sarò più il vostro pastore. Chi deve morire muoia, chi deve essere eliminato, lo sia! I sopravvissuti si divorino l’un l’altro!».
Rimandi
11,9 pecore lasciate alla loro sorte Ger 15,2; 43,11; cfr. Ap 13,10.
AT greco 11,10καὶ λήμψομαι τὴν ῥάβδον μου τὴν καλὴν καὶ ἀπορρίψω αὐτὴν τοῦ διασκεδάσαι τὴν διαθήκην μου ἣν διεθέμην πρὸς πάντας τοὺς λαούς
Interconfessionale ZcPresi il bastone chiamato ‘Amicizia’ e lo spezzai. Così ruppi il patto d’amicizia che il Signore aveva concluso con tutti i popoli.
Rimandi
11,10 patto di amicizia rotto Ger 11,10; 31,32; 33,21. — accordo per la tranquillità d’Israele Ger 2,3; Os 2,20.
Note al Testo
11,10 patto… popoli: il profeta sottintende: perché lascino in pace Israele (vedi Osea 2,20).
AT greco 11,11καὶ διασκεδασθήσεται ἐν τῇ ἡμέρᾳ ἐκείνῃ καὶ γνώσονται οἱ Χαναναῖοι τὰ πρόβατα τὰ φυλασσόμενα διότι λόγος κυρίου ἐστίν
Interconfessionale Zc11,11Il patto fu rotto in quello stesso giorno, e i commercianti di pecore che mi osservavano compresero che il Signore parlava attraverso le mie azioni.
AT greco 11,12καὶ ἐρῶ πρὸς αὐτούς εἰ καλὸν ἐνώπιον ὑμῶν ἐστιν δότε στήσαντες τὸν μισθόν μου ἢ ἀπείπασθε καὶ ἔστησαν τὸν μισθόν μου τριάκοντα ἀργυροῦς
Interconfessionale ZcDissi loro: «Se vi sembra giusto, datemi il mio salario, altrimenti lasciate stare». Essi contarono trenta pezzi d’argento e me li diedero come salario.
Rimandi
11,12 trenta pezzi d’argento Mt 26,15.
Note al Testo
11,12 trenta pezzi d’argento: erano il prezzo di uno schiavo (vedi Esodo 21,32). Giuda ebbe la stessa somma per il suo tradimento di Gesù (vedi Matteo 26,15).
AT greco 11,13καὶ εἶπεν κύριος πρός με κάθες αὐτοὺς εἰς τὸ χωνευτήριον καὶ σκέψαι εἰ δόκιμόν ἐστιν ὃν τρόπον ἐδοκιμάσθην ὑπὲρ αὐτῶν καὶ ἔλαβον τοὺς τριάκοντα ἀργυροῦς καὶ ἐνέβαλον αὐτοὺς εἰς τὸν οἶκον κυρίου εἰς τὸ χωνευτήριον
Interconfessionale ZcIl Signore mi disse: «Guarda quanto poco mi hanno valutato! Porta quella enorme somma al fonditore!». Presi quei soldi e li diedi al fonditore nel tempio.
Rimandi
11,13 soldi dati al fonditore del tempio Mt 27,3-10.
Note al Testo
11,13 Nel tempio di Gerusalemme un fonditore riduceva in lingotti il metallo prezioso che veniva offerto; essi erano poi conservati nel tesoro.
AT greco 11,14καὶ ἀπέρριψα τὴν ῥάβδον τὴν δευτέραν τὸ Σχοίνισμα τοῦ διασκεδάσαι τὴν κατάσχεσιν ἀνὰ μέσον Ιουδα καὶ ἀνὰ μέσον τοῦ Ισραηλ
Interconfessionale ZcPoi spezzai il secondo bastone chiamato ‘Unione’. Così ruppi la fratellanza tra la gente di Giuda e quella d’Israele.
Rimandi
11,14 fratellanza tra Giuda e Israele Ger 3,18; Ez 37,15-28; Os 2,2.
Note al Testo
11,14 Il profeta forse si riferisce alla separazione avvenuta nel 328 a.C. fra gli Ebrei di Gerusalemme (Giuda) e i Samaritani (Israele).
AT greco 11,15καὶ εἶπεν κύριος πρός με ἔτι λαβὲ σεαυτῷ σκεύη ποιμενικὰ ποιμένος ἀπείρου
Interconfessionale ZcIl Signore mi disse ancora: «Comportati adesso come un cattivo pastore.
Note al Testo
11,15 Comportati… pastore: altri: Prendi ancora gli attrezzi di un pastore insensato.
AT greco 11,16διότι ἰδοὺ ἐγὼ ἐξεγείρω ποιμένα ἐπὶ τὴν γῆν τὸ ἐκλιμπάνον οὐ μὴ ἐπισκέψηται καὶ τὸ διεσκορπισμένον οὐ μὴ ζητήσῃ καὶ τὸ συντετριμμένον οὐ μὴ ἰάσηται καὶ τὸ ὁλόκληρον οὐ μὴ κατευθύνῃ καὶ τὰ κρέα τῶν ἐκλεκτῶν καταφάγεται καὶ τοὺς ἀστραγάλους αὐτῶν ἐκστρέψει
Interconfessionale ZcInfatti io manderò un pastore che non si curerà delle pecore che stanno per essere eliminate. Non cercherà quelle disperse, non curerà quelle ferite, non nutrirà quelle ancor sane. Invece egli mangerà la carne delle più grasse e strapperà loro le unghie».
Rimandi
11,16 pastore negligente Ger 23,1; Ez 34,3.
AT greco 11,17ὦ οἱ ποιμαίνοντες τὰ μάταια καὶ οἱ καταλελοιπότες τὰ πρόβατα μάχαιρα ἐπὶ τοὺς βραχίονας αὐτοῦ καὶ ἐπὶ τὸν ὀφθαλμὸν τὸν δεξιὸν αὐτοῦ ὁ βραχίων αὐτοῦ ξηραινόμενος ξηρανθήσεται καὶ ὁ ὀφθαλμὸς ὁ δεξιὸς αὐτοῦ ἐκτυφλούμενος ἐκτυφλωθήσεται
Interconfessionale ZcGuai al pastore cattivo
che abbandona il gregge!
La spada distrugga
la forza delle sue braccia,
la vivacità dei suoi occhi.
Le sue braccia restino paralizzate,
i suoi occhi diventino ciechi.
Rimandi
11,17 pastore cattivo Gv 10,12-13.