Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
BibbiaEDU-logo

Zaccaria

AT greco Torna al libro

CEI 2008

AT greco 5 5,1καὶ ἐπέστρεψα καὶ ἦρα τοὺς ὀφθαλμούς μου καὶ εἶδον καὶ ἰδοὺ δρέπανον πετόμενον
CEI 2008 Zc Poi alzai gli occhi e vidi un rotolo che volava.
5,1-4  Sesta visione: il rotolo della maledizione
 Un grande rotolo volante di circa 10 metri per 5 (lungo venti cubiti e largo dieci, v. 2) rappresenta la maledizione contro i ladri e gli spergiuri, trasgressori del settimo e ottavo comandamento.
AT greco 5,2καὶ εἶπεν πρός με τί σὺ βλέπεις καὶ εἶπα ἐγὼ ὁρῶ δρέπανον πετόμενον μῆκος πήχεων εἴκοσι καὶ πλάτος πήχεων δέκα
CEI 2008 Zc5,2L'angelo mi domandò: "Che cosa vedi?". E io: "Vedo un rotolo che vola: è lungo venti cubiti e largo dieci".
AT greco 5,3καὶ εἶπεν πρός με αὕτη ἡ ἀρὰ ἡ ἐκπορευομένη ἐπὶ πρόσωπον πάσης τῆς γῆς διότι πᾶς ὁ κλέπτης ἐκ τούτου ἕως θανάτου ἐκδικηθήσεται καὶ πᾶς ὁ ἐπίορκος ἐκ τούτου ἕως θανάτου ἐκδικηθήσεται
CEI 2008 Zc5,3Egli soggiunse: "Questa è la maledizione che si diffonde su tutta la terra: ogni ladro sarà scacciato via di qui come quel rotolo; ogni spergiuro sarà scacciato via di qui come quel rotolo.
AT greco 5,4καὶ ἐξοίσω αὐτό λέγει κύριος παντοκράτωρ καὶ εἰσελεύσεται εἰς τὸν οἶκον τοῦ κλέπτου καὶ εἰς τὸν οἶκον τοῦ ὀμνύοντος τῷ ὀνόματί μου ἐπὶ ψεύδει καὶ καταλύσει ἐν μέσῳ τοῦ οἴκου αὐτοῦ καὶ συντελέσει αὐτὸν καὶ τὰ ξύλα αὐτοῦ καὶ τοὺς λίθους αὐτοῦ
CEI 2008 Zc5,4Io scatenerò la maledizione, dice il Signore degli eserciti, in modo che essa penetri nella casa del ladro e nella casa di chi giura il falso nel mio nome; rimarrà in quella casa e la consumerà insieme con le sue travi e le sue pietre".
AT greco 5,5καὶ ἐξῆλθεν ὁ ἄγγελος ὁ λαλῶν ἐν ἐμοὶ καὶ εἶπεν πρός με ἀνάβλεψον τοῖς ὀφθαλμοῖς σου καὶ ἰδὲ τί τὸ ἐκπορευόμενον τοῦτο
CEI 2008 ZcPoi l'angelo che parlava con me si avvicinò e mi disse: "Alza gli occhi e osserva ciò che appare".
5,5-11  Settima visione: la donna rinchiusa nel recipiente
 In un recipiente della capacità di un efa (circa 45 litri) Zaccaria vede rinchiusa una donna (v. 7), che rappresenta l’iniquità; essa viene portata nel paese di Sinar (v. 11), cioè Babilonia. La visione indica così che il peccato sarà eliminato da Israele, mentre Babilonia, come in altri passi biblici, diventa il simbolo di ogni potenza di male.
AT greco 5,6καὶ εἶπα τί ἐστιν καὶ εἶπεν τοῦτο τὸ μέτρον τὸ ἐκπορευόμενον καὶ εἶπεν αὕτη ἡ ἀδικία αὐτῶν ἐν πάσῃ τῇ γῇ
CEI 2008 Zc5,6E io: "Che cos'è quella?". Mi rispose: "È un' efa! che avanza". Poi soggiunse: "Non hanno occhi che per essa in tutta la terra".
AT greco 5,7καὶ ἰδοὺ τάλαντον μολίβου ἐξαιρόμενον καὶ ἰδοὺ μία γυνὴ ἐκάθητο ἐν μέσῳ τοῦ μέτρου
CEI 2008 Zc5,7Fu quindi alzato un coperchio di piombo; ecco, dentro all' efa! vi era una donna.
AT greco 5,8καὶ εἶπεν αὕτη ἐστὶν ἡ ἀνομία καὶ ἔρριψεν αὐτὴν ἐν μέσῳ τοῦ μέτρου καὶ ἔρριψεν τὸν λίθον τοῦ μολίβου εἰς τὸ στόμα αὐτῆς
CEI 2008 Zc5,8Disse: "Questa è l'empietà!". Poi la ricacciò dentro l' efa! e ricoprì l'apertura con il coperchio di piombo.
AT greco 5,9καὶ ἦρα τοὺς ὀφθαλμούς μου καὶ εἶδον καὶ ἰδοὺ δύο γυναῖκες ἐκπορευόμεναι καὶ πνεῦμα ἐν ταῖς πτέρυξιν αὐτῶν καὶ αὗται εἶχον πτέρυγας ὡς πτέρυγας ἔποπος καὶ ἀνέλαβον τὸ μέτρον ἀνὰ μέσον τῆς γῆς καὶ ἀνὰ μέσον τοῦ οὐρανοῦ
CEI 2008 Zc5,9Alzai di nuovo gli occhi per osservare e vidi venire due donne: il vento agitava le loro ali, poiché avevano ali come quelle delle cicogne, e sollevarono l' efa! fra la terra e il cielo.
AT greco 5,10καὶ εἶπα πρὸς τὸν ἄγγελον τὸν λαλοῦντα ἐν ἐμοί ποῦ αὗται ἀποφέρουσιν τὸ μέτρον
CEI 2008 Zc5,10Domandai all'angelo che parlava con me: "Dove portano l' efa! costoro?".
AT greco 5,11καὶ εἶπεν πρός με οἰκοδομῆσαι αὐτῷ οἰκίαν ἐν γῇ Βαβυλῶνος καὶ ἑτοιμάσαι καὶ θήσουσιν αὐτὸ ἐκεῖ ἐπὶ τὴν ἑτοιμασίαν αὐτοῦ
CEI 2008 Zc5,11Mi rispose: "Vanno nella terra di Sinar, per costruirle una casa. Appena costruita, l' efa! sarà posta sopra il suo piedistallo".