Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

BibbiaEDU-logo

Esodo 27

Interconfessionale Torna al libro

Nova Vulgata

L’altare per i sacrifici
(vedi 38,1-7)

Interconfessionale «Per i sacrifici farai un altare di legno di acacia: sarà quadrato, lungo e largo due metri e mezzo, e sarà alto uno e mezzo.
Rimandi Note al Testo
27,1 un altare: non tutti gli elementi della descrizione sono chiari nel testo ebraico.
Nova Vulgata EX27,1Facies et altare de lignis acaciae, quod habebit quinque cubitos in longitudine et totidem in latitudine, id est quadrum, et tres cubitos in altitudine. 
Interconfessionale 27,2I suoi quattro angoli saranno rialzati a forma di corno e formeranno un tutt’uno con l’altare. Tutto l’altare sarà rivestito di rame.
Nova Vulgata EX27,2Cornua autem per quattuor angulos ex ipso erunt, et operies illud aere.
Interconfessionale 27,3Farai in rame tutti i suoi accessori: i recipienti per raccogliere la cenere, le palette, i vasi per l’aspersione, le forchette e i bracieri.
Nova Vulgata EX27,3Faciesque in usus eius lebetes ad suscipiendos cineres et vatilla et pateras atque fuscinulas et ignium receptacula; omnia vasa ex aere fabricabis.
Interconfessionale 27,4Farai per esso una graticola di rame, in forma di rete, con quattro anelli di rame ai quattro angoli.
Nova Vulgata EX27,4Craticulamque facies ei in modum retis aeneam, per cuius quattuor angulos erunt quattuor anuli aenei,
Interconfessionale 27,5La porrai sotto la cornice dell’altare e arriverà in basso fino a metà altezza dell’altare.
Nova Vulgata EX27,5et pones eam subter marginem altaris; eritque craticula usque ad altaris medium.
Interconfessionale 27,6Per l’altare farai anche stanghe di legno di acacia rivestite di rame:
Nova Vulgata EX27,6Facies et vectes altaris de lignis acaciae duos, quos operies laminis aeneis,
Interconfessionale 27,7dovranno essere infilate negli anelli sui due lati dell’altare per poterlo trasportare.
Nova Vulgata EX27,7et induces per anulos; eruntque ex utroque latere altaris ad portandum.
Interconfessionale 27,8L’altare sarà fatto di assi, vuoto nell’interno: secondo il modello che ti è stato mostrato sul monte».
Nova Vulgata EX27,8Cavum ex tabulis facies illud; sicut tibi in monte monstratum est, sic facient.
I tendaggi per il cortile dell’Abitazione del Signore
(vedi 38,9-20)

Interconfessionale «Farai poi il cortile dell’Abitazione. Sul lato sud il cortile sarà delimitato da tendaggi di lino ritorto lunghi cinquanta metri.
Rimandi
27,9 il cortile 38,9-20; 1 Re 8,64; Ez 40,17-47.
Nova Vulgata
EX27,9Facies et atrium habitaculi, in cuius plaga australi contra meridiem erunt tentoria de bysso retorta: centum cubitos unum latus tenebit in longitudine
Interconfessionale 27,10Farai anche venti colonne e le loro basi di rame; esse avranno uncini e aste trasversali d’argento.
Nova Vulgata EX27,10et columnas viginti et bases totidem aeneas et uncos columnarum anulosque earum argenteos.
Interconfessionale 27,11Allo stesso modo sul lato rivolto a nord: tendaggi lunghi cinquanta metri, colonne con le basi di rame, uncini e aste trasversali d’argento.
Nova Vulgata EXSimiliter in latere aquilonis: per longum erunt tentoria centum cubitorum, columnae viginti et bases aeneae eiusdem numeri et unci columnarum anulique earum argentei.
11 Cubitorum - Adde cum Sam, Gr et Vg ’ammāh; TM omittit
Interconfessionale 27,12Verso ovest il cortile avrà tendaggi lunghi venticinque metri con dieci colonne e le loro basi.
Nova Vulgata EX27,12In latitudine vero atrii, quae respicit ad occidentem, erunt tentoria per quinquaginta cubitos et columnae decem basesque totidem.
Interconfessionale 27,13Il lato est del cortile sarà largo venticinque metri così suddivisi:
Nova Vulgata EX27,13In ea quoque atrii latitudine, quae respicit ad orientem, quinquaginta cubiti erunt,
Interconfessionale 27,14da una parte sette metri e mezzo di tendaggi con tre colonne e le basi;
Nova Vulgata EX27,14in quibus quindecim cubitorum tentoria lateri uno deputabuntur columnaeque tres et bases totidem;
Interconfessionale 27,15dall’altra sette metri e mezzo di tendaggi con tre colonne e le basi.
Nova Vulgata EX27,15et in latere altero erunt tentoria, cubitos obtinentia quindecim, columnae tres et bases totidem.
Interconfessionale 27,16All’ingresso del cortile vi sarà una tenda ricamata larga dieci metri, tessuta con lana viola, rossa e scarlatta e con lino ritorto. Essa avrà quattro colonne con le loro basi.
Nova Vulgata EX27,16In introitu vero atrii fiet velum cubitorum viginti, ex hyacintho et purpura coccoque et bysso retorta opere plumarii; columnas habebit quattuor cum basibus totidem.
Interconfessionale 27,17Tutte le colonne intorno al cortile saranno collegate da aste trasversali d’argento. I loro uncini saranno d’argento e le loro basi di rame.
Nova Vulgata EX27,17Omnes columnae atrii per circuitum cinctae erunt anulis argenteis, et unci earum erunt argentei et bases aeneae.
Interconfessionale 27,18Il cortile sarà dunque lungo cinquanta metri e largo venticinque. I tendaggi di lino ritorto saranno alti due metri e mezzo, e le basi delle colonne saranno di rame.
Nova Vulgata EX27,18In longitudine occupabit atrium cubitos centum, in latitudine quinquaginta, altitudo quinque cubitorum erit; fietque de bysso retorta, et habebit bases aeneas.
Interconfessionale 27,19Tutti gli accessori dell’Abitazione e tutti i suoi picchetti, come anche i picchetti per il recinto, saranno di rame».
Nova Vulgata EX27,19Cuncta vasa habitaculi in omnes usus eius et omnes paxillos eius et omnes paxillos atrii ex aere facies.
L’olio per le lampade

Interconfessionale «Tu ordinerai agli Israeliti che ti procurino olio puro di olive schiacciate per tenere sempre accesa una lampada del candelabro.
Rimandi
27,20 l’olio Lv 24,2-4; 1 Cr 9,29.
Nova Vulgata
EX27,20Praecipe filiis Israel, ut afferant tibi oleum de arboribus olivarum purissimum piloque contusum, ut ardeat lucerna semper
Interconfessionale 27,21Aronne e i suoi figli lo collocheranno nella tenda dell’incontro con il Signore, al di fuori del tendaggio che nasconde l’arca con i miei insegnamenti. Il candelabro rimarrà acceso davanti a me dalla sera fino al mattino. Questa prescrizione vale per tutti i discendenti degli Israeliti».
Nova Vulgata EX27,21in tabernaculo conventus, extra velum, quod oppansum est testimonio. Et parabunt eam Aaron et filii eius, ut a vespere usque mane luceat coram Domino. Perpetuus erit cultus per successiones eorum a filiis Israel.