Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Giobbe

15 1 A questo punto Elifaz di Teman prese a dire:
Rimandi Note al Testo
«Una persona giudiziosa non parla al vento, non si riempie la bocca di sciocchezze,
Rimandi
15,2 parole al vento 8,2; 16,3.
Note al Testo
3 non fa discorsi sconclusionati, né dice cose a proprio danno.
Rimandi Note al Testo
Tu, invece, sei irriverente, sei uno scandalo per chi vuol pregare.
Rimandi Note al Testo
15,4 sei irriverente: altri: distruggi la religione.
5 Il tuo errore è evidente in quel che dici, anche se adoperi il linguaggio dei furbi.
Rimandi Note al Testo
Non io, ma la tua stessa bocca e le tue labbra ti accusano e ti condannano.
Rimandi
15,6 le tue stesse labbra ti accusano Prv 18,7; Mt 22,15 par.
Note al Testo
Credi di essere il primo uomo che è nato? C’eri tu, quando Dio creava le montagne?
Rimandi
15,7 il primo uomo che è nato 38,4.21; Prv 8,25; Sir 49,16.
Note al Testo
15,7 primo uomo che è nato: altri: Adamo, il primo uomo nato.
Hai conosciuto forse i piani di Dio e ti sei impadronito della sapienza?
Rimandi
15,8 conoscere i piani di Dio Ger 23,18.
Note al Testo
9 Tu non sai niente che anche noi non sappiamo; noi comprendiamo quel che comprendi tu.
Rimandi Note al Testo
Fra noi c’è gente con i capelli bianchi, qualcuno è più vecchio di tuo padre.
Rimandi
15,10 gente coi capelli bianchi, gente saggia 8,8+.
Note al Testo
Non ti bastano l’aiuto di Dio e le nostre parole di conforto?
Rimandi
15,11 parole di conforto 16,2; 21,34.
Note al Testo
12 Perché ti fai sviare dalla tua collera? A che cosa miri?
Rimandi Note al Testo
13 Perché sei adirato contro Dio e ti lasci sfuggire bestemmie?
Rimandi Note al Testo
Quale uomo può essere veramente innocente? L’uomo mortale può essere senza colpa?
Rimandi
15,14 giustizia dell’uomo 4,17+.
Note al Testo
Dio non si fida nemmeno degli angeli; ai suoi occhi nemmeno i cieli sono puri.
Rimandi
15,15 Dio non si fida nemmeno degli angeli 4,18.
Note al Testo
16 L’uomo è corrotto e indegno, perché beve il male come acqua».
Rimandi Note al Testo
«Ascoltami, Giobbe. Ti spiegherò quel che ho visto,
Rimandi
15,17 ti spiegherò 32,10; 36,2; Sir 16,25.
Note al Testo
18 senza nascondere nulla, come lo hanno detto i sapienti dopo averlo appreso dai loro padri.
Rimandi Note al Testo
19 Ad essi fu data la terra promessa, non c’erano stranieri fra di loro.
Rimandi Note al Testo
Il malvagio vive sempre nel terrore, il tiranno ha i giorni contati.
Rimandi
15,20 inquietudine del malvagio 18,11-14; Sap 17; cfr. 6,4+.
Note al Testo
21 Urla di terrore rimbombano nelle sue orecchie; i predoni lo aggrediscono quando si sente al sicuro.
Rimandi Note al Testo
22 Non ha speranza di sfuggire alle tenebre, questa è la sua sorte: essere ucciso con la spada.
Rimandi Note al Testo
È destinato in pasto agli avvoltoi, sa che lo aspetta un futuro terribile.
Rimandi Note al Testo
15,23 è destinato in pasto agli avvoltoi: così secondo l’antica traduzione greca; il testo ebraico ha: gira in cerca di pane, ma dov’è?
24 Angoscia e paura lo assalgono come un re pronto alla battaglia,
Rimandi Note al Testo
perché si è ribellato a Dio e ha sfidato l’Onnipotente.
Rimandi
15,25 sfidare l’Onnipotente cfr. Is 14,13-14; Ez 28,2.
Note al Testo
26-27 Ora che è diventato grasso e sazio, si è lanciato a capofitto contro Dio, armato di scudo e corazza.
Rimandi Note al Testo
28 Abita in città che saranno distrutte, in case dove più nessuno troverà dimora, destinate a diventare un mucchio di rovine.
Rimandi Note al Testo
29 Tra poco non sarà più un uomo ricco, le sue proprietà non dureranno, né potrà aumentarle.
Rimandi Note al Testo
Egli non sfuggirà alle tenebre. Sarà come un albero, un fuoco brucerà i suoi rami, il soffio di Dio lo spazzerà via.
Rimandi
15,30 il malvagio secca come un albero 8,12+.
Note al Testo
Non si fidi delle apparenze vane, perché la vanità sarà la sua ricompensa.
Rimandi
15,31 fidarsi delle apparenze vane Is 28,15.18.
Note al Testo
32 Seccherà come un ramo, prima del tempo, e non rinverdirà più.
Rimandi Note al Testo
33 Sarà come una vite che perde i grappoli acerbi, come un ulivo che lascia cadere i suoi fiori.
Rimandi Note al Testo
34 I malvagi non avranno discendenti, il fuoco divorerà le case dei corrotti.
Rimandi Note al Testo
Essi preparano imbrogli, concepiscono disgrazie e partoriscono inganni».
Rimandi
15,35 partorire inganni Is 59,4; Sal 7,15.
Note al Testo

Rimandi

15,2parole al vento 8,2; 16,3.
15,6le tue stesse labbra ti accusano Prv 18,7; Mt 22,15 par.
15,7il primo uomo che è nato 38,4.21; Prv 8,25; Sir 49,16.
15,8conoscere i piani di Dio Ger 23,18.
15,10gente coi capelli bianchi, gente saggia 8,8+.
15,11parole di conforto 16,2; 21,34.
15,14giustizia dell’uomo 4,17+.
15,15Dio non si fida nemmeno degli angeli 4,18.
15,17ti spiegherò 32,10; 36,2; Sir 16,25.
15,20inquietudine del malvagio 18,11-14; Sap 17; cfr. 6,4+.
15,25sfidare l’Onnipotente cfr. Is 14,13-14; Ez 28,2.
15,30il malvagio secca come un albero 8,12+.
15,31fidarsi delle apparenze vane Is 28,15.18.
15,35partorire inganni Is 59,4; Sal 7,15.

Note al Testo

15,4sei irriverente: altri: distruggi la religione.
15,7primo uomo che è nato: altri: Adamo, il primo uomo nato.
15,23è destinato in pasto agli avvoltoi: così secondo l’antica traduzione greca; il testo ebraico ha: gira in cerca di pane, ma dov’è?