Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Giobbe

7 «I giorni dell’uomo sulla terra sono un duro servizio, sono giorni di lavoro pesante.
Rimandi
7,1 giorni di lavoro pesante 14,14; Sir 40,1.
Note al Testo
Lo schiavo sospira l’ombra, l’operaio aspetta la sua paga,
Rimandi
7,2 aspetta la sua paga Lv 19,13+; Mt 20,8.
Note al Testo
i miei giorni invece trascorrono vuoti, passo le notti insonni per la sofferenza.
Rimandi
7,3 le notti insonni Qo 2,23.
Note al Testo
Quando mi corico non vedo l’ora di alzarmi, le notti sono lunghe e io mi agito fino all’alba.
Rimandi
7,4 non vedo l’ora di alzarmi Dt 28,67.
Note al Testo
5 Sono coperto di vermi e di croste, la mia pelle è tutta una piaga purulenta.
Rimandi Note al Testo
I miei giorni scorrono veloci come la spola e svaniscono senza speranza».
Rimandi
7,6 i miei giorni scorrono veloci 9,25.
Note al Testo
7,6 spola: strumento del tessitore. — svaniscono senza speranza: altri: finiscono in fretta per mancanza di filo.
«Ricordati, Signore: la mia vita passa come il vento, i miei occhi non vedranno più la felicità.
Rimandi
7,7 la mia vita passa come il vento 7,16; 14,1-2; Sal 78,39.
Note al Testo
8 Chi mi ha visto non mi vedrà più. Mi cercherai, ma non ci sarò più.
Rimandi Note al Testo
Come una nuvola di passaggio, chi muore non torna indietro,
Rimandi
7,9 una nuvola di passaggio Sap 2,1-4; Gc 4,14. — non torna indietro Gb 10,21; 16,22; 2Sam 12,23.
Note al Testo
non fa più ritorno alla sua casa, ed è dimenticato da tutti.
Rimandi
7,10 è dimenticato 8,18; Sal 103,16.
Note al Testo
Io però non mi tapperò la bocca! Ho lo spirito angosciato e parlerò, la mia anima è afflitta e mi lamenterò».
Rimandi
7,11 la mia anima è afflitta 10,1; 21,25; 27,2.
Note al Testo
«Perché, Signore, mi hai messo un guardiano alle calcagna? Sono forse il mare o un mostro marino?
Rimandi
7,12 mettere un guardiano al mare 38,8-11.
Note al Testo
7,12 guardiano, mostro marino: Giobbe si riferisce qui ad alcuni miti (soprattutto babilonesi) che presentano la creazione come se fosse la vittoria di una divinità (il guardiano) su forze avversarie (il mare e il mostro marino).
13 Se dico: “Adesso mi corico per trovare conforto, mi sdraio un po’ per riposarmi”,
Rimandi Note al Testo
tu, o Dio, mi terrorizzi con gli incubi e mi spaventi con le visioni.
Rimandi
7,14 mi spaventi 4,13+.
Note al Testo
Preferirei morire strangolato piuttosto che soffrire queste pene.
Rimandi
7,15 preferisco morire strangolato 2Sam 17,23; Mt 27,5. — la morte Gb 3,21+.
Note al Testo
7,15 soffrire queste pene: altri: vivere in queste mie ossa.
Basta! Non vivrò a lungo. Lasciami! I miei giorni svaniscono».
Rimandi
7,16 brevità della vita 7,7+.
Note al Testo
«Signore, perché dai importanza all’uomo? Perché gli presti attenzione?
Rimandi
7,17 perché dai importanza all’uomo? Sal 8,5; 144,3.
Note al Testo
18 Perché lo controlli ogni giorno e ogni momento lo metti alla prova?
Rimandi Note al Testo
Fino a quando terrai gli occhi su di me? Non mi lasci neppure ingoiare la saliva!
Rimandi
7,19 Dio tiene gli occhi sull’uomo 33,11; 34,23; Sal 139. — Dio non lascia nemmeno respirare 9,18; 14,6; Sal 39,14.
Note al Testo
Se ho peccato, dimmi che cosa ti ho fatto. Tu che controlli gli uomini, perché mi prendi come bersaglio, e ti sono tanto insopportabile?
Rimandi
7,20 il peccato non tocca Dio 35,3.6; Ger 7,18-19. — Dio prende Giobbe come bersaglio 6,4+.
Note al Testo
21 Perché non perdoni i miei errori e non cancelli le mie colpe? Presto tornerò alla polvere. Mi cercherai, ma io non ci sarò più».
Rimandi Note al Testo

Rimandi

7,1giorni di lavoro pesante 14,14; Sir 40,1.
7,2aspetta la sua paga Lv 19,13+; Mt 20,8.
7,3le notti insonni Qo 2,23.
7,4non vedo l’ora di alzarmi Dt 28,67.
7,6i miei giorni scorrono veloci 9,25.
7,7la mia vita passa come il vento 7,16; 14,1-2; Sal 78,39.
7,9una nuvola di passaggio Sap 2,1-4; Gc 4,14. — non torna indietro Gb 10,21; 16,22; 2Sam 12,23.
7,10è dimenticato 8,18; Sal 103,16.
7,11la mia anima è afflitta 10,1; 21,25; 27,2.
7,12mettere un guardiano al mare 38,8-11.
7,14mi spaventi 4,13+.
7,15preferisco morire strangolato 2Sam 17,23; Mt 27,5. — la morte Gb 3,21+.
7,16brevità della vita 7,7+.
7,17perché dai importanza all’uomo? Sal 8,5; 144,3.
7,19Dio tiene gli occhi sull’uomo 33,11; 34,23; Sal 139. — Dio non lascia nemmeno respirare 9,18; 14,6; Sal 39,14.
7,20il peccato non tocca Dio 35,3.6; Ger 7,18-19. — Dio prende Giobbe come bersaglio 6,4+.

Note al Testo

7,6spola: strumento del tessitore. — svaniscono senza speranza: altri: finiscono in fretta per mancanza di filo.
7,12guardiano, mostro marino: Giobbe si riferisce qui ad alcuni miti (soprattutto babilonesi) che presentano la creazione come se fosse la vittoria di una divinità (il guardiano) su forze avversarie (il mare e il mostro marino).
7,15soffrire queste pene: altri: vivere in queste mie ossa.