Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16

Giuditta

13 1 A tarda notte i servi si affrettarono a uscire. Bagoa chiuse la tenda di Oloferne dall’esterno e fece allontanare gli invitati per mandarli a dormire. Andarono a dormire perché erano tutti stanchi per il vino bevuto.
Rimandi Note al Testo
2 Nella tenda rimase soltanto Giuditta; Oloferne era sdraiato sul letto, pieno di vino fino al collo.
Rimandi Note al Testo
Giuditta ordinò alla serva di restare fuori dalla camera da letto e di aspettarla; le disse che sarebbero uscite insieme dall’accampamento come al solito per recarsi a pregare. Aveva detto la stessa cosa anche a Bagoa.
Rimandi
13,3 pregare 12,6.
Note al Testo
13,3 per recarsi a pregare: vedi 12,5-7.
Quando tutti ebbero lasciato la tenda di Oloferne e non rimase più nessuno, Giuditta, in piedi vicino al letto di Oloferne, fece in silenzio questa preghiera: «Signore Dio Onnipotente, volgi il tuo sguardo su di me. Aiutami a compiere questa impresa per la gloria di Gerusalemme.
Rimandi
13,4 la gloria di Gerusalemme 10,8; 15,9.
Note al Testo
È questa l’ora di salvare il tuo popolo, di realizzare il mio progetto e di distruggere i nemici che ci minacciano».
Rimandi
13,5 il tuo popolo eletto Dt 4,20; 9,29; Sal 94,14. — distruggere i nemici Es 15,6; Sir 36,6-12.
Note al Testo
6 Poi andò verso la sponda del letto dalla parte della testa di Oloferne ed estrasse la sua spada dal fodero.
Rimandi Note al Testo
Si fece più vicina, sollevò la testa di Oloferne per i capelli e disse: «Dammi forza in questo momento, Signore, Dio d’Israele!».
Rimandi
13,7 Dammi forza Sal 138,3.
Note al Testo
Poi colpì con la spada il collo di Oloferne due volte con tutta la sua forza e gli tagliò la testa.
Rimandi
13,8 colpì Gdc 4,21. — gli tagliò la testa 1Mac 7,47; 2Mac 15,30.
Note al Testo
Fece rotolare il corpo di Oloferne giù dal letto, portò via i drappi dalle colonne e uscì. Consegnò la testa di Oloferne alla serva
Rimandi
13,9 i drappi 10,21.
Note al Testo
che la pose nella bisaccia dove teneva le provviste. Uscirono insieme come avevano fatto le altre volte per recarsi a pregare. Lasciarono l’accampamento e attraversarono la valle. Poi salirono le pendici del monte di Betulla e arrivarono alle porte della città.
Rimandi
13,10 bisaccia 10,5.
Note al Testo
Di lontano Giuditta gridò alle sentinelle che erano di guardia alle porte della città: «Aprite! Aprite la porta! Dio, il nostro Dio, è con noi e continuerà a operare prodigi in Israele e a combattere con la sua forza i nostri nemici come ha fatto oggi!».
Rimandi
13,11 Dio è con noi Is 8,10; Rm 8,31.
Note al Testo
12 Appena gli uomini di Betulla sentirono la sua voce, si affrettarono a scendere verso le porte e chiamarono i capi della città.
Rimandi Note al Testo
13 Accorsero tutti gli abitanti, piccoli e grandi. Nessuno poteva credere alla notizia che era tornata Giuditta. Spalancarono le porte per accogliere Giuditta e la sua serva. Accesero un falò per illuminare il luogo e si disposero in cerchio attorno alle due donne.
Rimandi Note al Testo
Giuditta gridò: «Lodate Dio, lodatelo! Lodate Dio perché non ha tenuto lontano da Israele la sua misericordia. Questa notte, per mezzo di questo mio braccio, ha distrutto i nostri nemici».
Rimandi
13,14 la sua misericordia Sal 66,20.
Note al Testo
Poi tolse la testa dalla bisaccia e la mostrò a tutti dicendo: «Ecco la testa di Oloferne, il comandante dell’esercito assiro! Ed ecco la tenda del letto dov’era sdraiato ubriaco fradicio! Il Signore l’ha colpito proprio per mano di una donna.
Rimandi
13,15 la mostrò a tutti 2Mac 15,32. — per mano di una donna 9,10+.
Note al Testo
16 Il Signore mi ha protetta e così ho realizzato il mio progetto. Giuro nel nome del Signore che ho sedotto Oloferne soltanto con la bellezza del mio volto, che è stato la sua rovina! Egli non ha commesso peccato con me. Non c’è nessuna ombra sul mio onore, nulla di cui debba vergognarmi!».
Rimandi Note al Testo
17 Tutti i presenti furono pieni di stupore e si inchinarono per adorare Dio. Poi gridarono a una sola voce: «Sii benedetto, Dio nostro! Tu oggi hai annientato i nostri nemici!».
Rimandi Note al Testo
Ozia disse a Giuditta: «Dio, l’Altissimo, ti ha benedetta al di sopra di tutte le donne che sono sulla terra. Sia benedetto Dio, il Signore creatore del cielo e della terra, che ti ha guidata nell’impresa di tagliare la testa al comandante dei nostri nemici!
Rimandi
13,18 Dio ti ha benedetta Gdc 5,24; Lc 1,42. — del cielo e della terra Sal 121,2+.
Note al Testo
La fiducia in Dio che ti ha animata non sarà mai dimenticata e si racconterà per sempre questa meraviglia compiuta da Dio!
Rimandi
13,19 per sempre 8,32+.
Note al Testo
Dio ti conceda gloria per tutta la tua vita e ti riempia dei suoi doni! Tu hai seguito fedelmente il nostro Dio, hai rischiato la vita davanti all’oppressione del nostro popolo e ci hai salvati dalla rovina che ci minacciava!». E tutto il popolo rispose: «Amen! Amen!».
Rimandi
13,20 tu hai rischiato la vita 1Mac 13,5. — tutto il popolo Sal 106,48.
Note al Testo

Rimandi

13,3pregare 12,6.
13,4la gloria di Gerusalemme 10,8; 15,9.
13,5il tuo popolo eletto Dt 4,20; 9,29; Sal 94,14. — distruggere i nemici Es 15,6; Sir 36,6-12.
13,7Dammi forza Sal 138,3.
13,8colpì Gdc 4,21. — gli tagliò la testa 1Mac 7,47; 2Mac 15,30.
13,9i drappi 10,21.
13,10bisaccia 10,5.
13,11Dio è con noi Is 8,10; Rm 8,31.
13,14la sua misericordia Sal 66,20.
13,15la mostrò a tutti 2Mac 15,32. — per mano di una donna 9,10+.
13,18Dio ti ha benedetta Gdc 5,24; Lc 1,42. — del cielo e della terra Sal 121,2+.
13,19per sempre 8,32+.
13,20tu hai rischiato la vita 1Mac 13,5. — tutto il popolo Sal 106,48.

Note al Testo

13,3per recarsi a pregare: vedi 12,5-7.