Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Proverbi 14

La donna saggia costruisce la casa,
la donna stolta la distrugge.
Rimandi
14,1 La sapienza è come una donna Prv 31,10-31.
Chi ubbidisce al Signore agisce onestamente,
chi si comporta male lo disprezza.
Rimandi
14,2 ubbidire al (temere il) Signore Prv 8,13+.
Note al Testo
14,2 ubbidisce al Signore: vedi nota a 2,5.
3I discorsi degli stolti sono tutta superbia,
le parole dei saggi sono una protezione.
4Senza buoi da lavoro il granaio resta vuoto,
con la forza dei buoi c’è abbondanza di raccolti.
Un testimonio sincero non inganna,
un falso testimonio è fonte di bugie.
Rimandi
14,5 falso testimonio Prv 6,19+.
Il superbo cerca la sapienza ma non la trova;
per un’intelligenza aperta la sapienza è cosa facile.
Rimandi
14,6 il superbo Prv 13,1+.
7Sta’ lontano dallo stolto:
in lui non troverai tracce di sapienza!
8La sapienza dell’uomo prudente sta nel riflettere prima d’agire,
ma la stoltezza degli sciocchi sta nell’inganno.
Gli stolti si accordano nel fare il male,
tra i giusti regna la benevolenza.
Note al Testo
14,9 Gli stolti… benevolenza: altri: Gli insensati si burlano del peccato, ma il favore del Signore sta fra gli uomini retti.
10Tu solo conosci le tue sofferenze,
nessun estraneo può condividere la tua gioia.
La casa degli empi sarà distrutta,
la famiglia dei giusti avrà prosperità.
Rimandi
14,11 sorte degli empi e dei giusti Prv 3,33+.
12C’è una via che sembra buona,
ma alla fin fine conduce alla morte.
13Anche alla gioia si mescola la tristezza,
la stessa allegria può finire in pianto.
14Il traviato raccoglierà i frutti della sua condotta,
l’onesto vedrà i frutti delle sue opere.
15L’ingenuo crede a tutto quel che si dice,
chi è prudente guarda dove mette i piedi.
16Il saggio teme il male e lo fugge,
lo stolto va avanti con sicurezza.
Chi è impulsivo può commettere sciocchezze,
chi ha cattive intenzioni si rende odioso.
Rimandi
14,17 danni dell’impulsività Prv 15,18; 29,22; cfr. 19,11.
18L’ignoranza è dello stolto,
la scienza è del sapiente.
19I cattivi dovranno inchinarsi davanti ai buoni,
i malvagi dovranno servire i giusti.
Il povero è odiato anche dai suoi parenti,
il ricco ha un’infinità di amici.
Rimandi
14,20 gli amici del ricco Prv 19,4.6-7; Sir 6,11-12; 13,21.
Chi disprezza il suo prossimo fa peccato,
chi ha compassione dei poveri sarà felice.
Rimandi
14,21 aver compassione dei poveri Prv 14,31; 19,17; 22,9; Sal 41,2; cfr. Prv 17,5; 21,13.
22Va in rovina chi lavora per il male,
c’è fiducia e rispetto per chi fa il bene.
23Ogni fatica ha il suo guadagno,
ma le chiacchiere portano solo miseria.
24Premio dei saggi è la loro ricchezza,
ma la follia degli stolti produce solo follia.
25Un testimone sincero può essere una salvezza,
ma chi vende menzogne è un truffatore.
Ubbidire al Signore è garanzia di sicurezza,
il Signore è un rifugio anche per i figli.
Note al Testo
14,26 Ubbidire al Signore: vedi nota a 2,5.
Il rispetto del Signore è una sorgente di vita,
per sfuggire ai lacci della morte.
Rimandi
14,27 rispetto (timore) del Signore Prv 10,27+.
28Un popolo numeroso fa la grandezza di un re,
la scarsità di gente è la rovina di un principe.
29Molta pazienza, molta sapienza,
chi è irascibile mostra stoltezza.
30Mente equilibrata è vita per il corpo,
la gelosia è come un tumore per le ossa.
31Chi opprime il povero offende il loro Creatore,
ma chi ha compassione del debole lo onora.
32Il malvagio viene travolto dalla sua cattiveria,
ma il giusto ha fiducia anche quando muore.
33Chi è intelligente possiede la sapienza,
anche gli stolti lo riconoscono.
34La giustizia è la grandezza di un popolo,
il peccato è la vergogna di una nazione.
35Un ministro abile è il favorito del re,
un ministro indegno si attira la sua collera.

Rimandi

14,1 La sapienza è come una donna Prv 31,10-31.
14,2 ubbidire al (temere il) Signore Prv 8,13+.
14,5 falso testimonio Prv 6,19+.
14,6 il superbo Prv 13,1+.
14,11 sorte degli empi e dei giusti Prv 3,33+.
14,17 danni dell’impulsività Prv 15,18; 29,22; cfr. 19,11.
14,20 gli amici del ricco Prv 19,4.6-7; Sir 6,11-12; 13,21.
14,21 aver compassione dei poveri Prv 14,31; 19,17; 22,9; Sal 41,2; cfr. Prv 17,5; 21,13.
14,27 rispetto (timore) del Signore Prv 10,27+.

Note al Testo

14,2 ubbidisce al Signore: vedi nota a 2,5.
14,9 Gli stolti… benevolenza: altri: Gli insensati si burlano del peccato, ma il favore del Signore sta fra gli uomini retti.
14,26 Ubbidire al Signore: vedi nota a 2,5.