Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Salmi

88 Canto. Salmo dei figli di Core. Per il direttore del coro. Su tonalità melanconica. Da cantare. Poema cantato di Eman l’Ezraita.
Rimandi
88,1 figli di Core Sal 42,1. — Eman 1Cr 6,18; cfr. 1Re 5,11; 1Cr 2,6. — l’Ezraita Sal 89,1; 1Re 5,11.
Note al Testo
88,1 melanconica: vedi nota a 53,1. — Eman l’Ezraita: uno dei responsabili del canto e della musica sacra al tempo di Davide (vedi 1 Cronache 6,18-22; 25,1; vedi anche 1 Cronache 2,6; 15,17-22; 16,41.42; 2 Cronache 5,12; 29,14; 35,15); sapiente dell’epoca di Salomone: 1 Re 5,11.
Signore, mio Dio, mio Salvatore, io grido a te giorno e notte.
Rimandi
88,2 giorno e notte Sal 22,3. — gridare al Signore cfr. Sal 3,5+.
Note al Testo
Giunga fino a te la mia preghiera, non chiudere l’orecchio al mio pianto.
Rimandi
88,3 Giunga fino a te la mia preghiera Sal 102,2. — non chiudere l’orecchio Sal 71,2.
Note al Testo
4 Sono sazio di sventure, la mia vita è sull’orlo della morte.
Rimandi Note al Testo
Mi considerano con un piede nella fossa, un uomo ormai senza forze.
Rimandi
88,5 finito Sal 22,30+.
Note al Testo
Sono abbandonato fra i morti, come gli uccisi stesi nella tomba, dimenticati da te, per sempre, lontani dalla tua mano potente.
Rimandi Note al Testo
88,6 Sono abbandonato: il senso preciso del termine ebraico corrispondente è incerto.
7 Mi hai buttato nella caverna più fonda, nelle tenebre degli abissi.
Rimandi Note al Testo
Pesa su di me la tua collera, le tue onde mi sommergono.
Rimandi
88,8 le tue onde Sal 42,8.
Note al Testo
Hai fatto fuggire i miei amici, ormai faccio loro ribrezzo. Sono in gabbia: non posso più uscire.
Rimandi
88,9 Hai fatto fuggire i miei amici Sal 31,12+.
Note al Testo
Nel dolore si spengono i miei occhi. Tutto il giorno continuo a chiamarti, tendo verso di te le mie mani.
Rimandi
88,10 tendo le mie mani Sal 77,3; 143,6.
Note al Testo
Farai forse un miracolo in favore dei morti? le loro ombre si alzeranno mai a lodarti?
Rimandi
88,11 i morti non lodano Dio Sal 6,6; Is 38,18. — le loro ombre Is 26,14.
Note al Testo
Si parla forse della tua bontà nella tomba, della tua fedeltà nel mondo dei morti?
Rimandi
88,12 nel mondo dei morti Gb 26,6; 28,22; Prv 15,11; Ap 9,11.
Note al Testo
13 Chi può vedere i tuoi prodigi nella notte senza fine? la tua generosità nella terra dell’oblio?
Rimandi Note al Testo
Ma io ti chiedo aiuto, Signore, fin dal mattino giunge a te la mia preghiera.
Rimandi
88,14 chiedere aiuto al Signore v. 2. — Fin dal mattino Sal 59,17; 143,8.
Note al Testo
15 Perché mi respingi, Signore? perché nascondi il tuo volto?
Rimandi Note al Testo
16 Dall’infanzia sono infelice, segnato dalla morte, sfinito sotto il peso dei tuoi terrori.
Rimandi Note al Testo
17 Su di me passa il tuo furore, i tuoi spaventi mi annientano.
Rimandi Note al Testo
18 Come acqua mi sommergono tutto il giorno, da ogni parte mi avvolgono.
Rimandi Note al Testo
Hai fatto fuggire da me tutti gli amici, mi fanno compagnia solo le tenebre.
Rimandi
88,19 Hai fatto fuggire da me tutti gli amici v. 9; Sal 31,12+.
Note al Testo

Rimandi

88,1figli di Core Sal 42,1. — Eman 1Cr 6,18; cfr. 1Re 5,11; 1Cr 2,6. — l’Ezraita Sal 89,1; 1Re 5,11.
88,2giorno e notte Sal 22,3. — gridare al Signore cfr. Sal 3,5+.
88,3Giunga fino a te la mia preghiera Sal 102,2. — non chiudere l’orecchio Sal 71,2.
88,5finito Sal 22,30+.
88,8le tue onde Sal 42,8.
88,9Hai fatto fuggire i miei amici Sal 31,12+.
88,10tendo le mie mani Sal 77,3; 143,6.
88,11i morti non lodano Dio Sal 6,6; Is 38,18. — le loro ombre Is 26,14.
88,12nel mondo dei morti Gb 26,6; 28,22; Prv 15,11; Ap 9,11.
88,14chiedere aiuto al Signore v. 2. — Fin dal mattino Sal 59,17; 143,8.
88,19Hai fatto fuggire da me tutti gli amici v. 9; Sal 31,12+.

Note al Testo

88,1melanconica: vedi nota a 53,1. — Eman l’Ezraita: uno dei responsabili del canto e della musica sacra al tempo di Davide (vedi 1 Cronache 6,18-22; 25,1; vedi anche 1 Cronache 2,6; 15,17-22; 16,41.42; 2 Cronache 5,12; 29,14; 35,15); sapiente dell’epoca di Salomone: 1 Re 5,11.
88,6Sono abbandonato: il senso preciso del termine ebraico corrispondente è incerto.