Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Siracide

22 Il fannullone è come un letamaio, dove tutti per lo schifo ci sputano sopra.
Rimandi
22,1 il fannullone Prv 6,6+; 6,11; Qo 4,5.
Note al Testo
2 Il fannullone somiglia a una palla di sterco: se a uno capita di toccarla, corre a lavarsi.
Rimandi Note al Testo
Che disgrazia essere padre di un figlio scapestrato, e che rovina se si tratta di una figlia.
Rimandi
22,3 padre di un figlio scapestrato Prv 17,21; 19,26.
Note al Testo
4 Una ragazza seria troverà un marito degno di lei, ma una poco di buono addolora suo padre.
Rimandi Note al Testo
Il padre e il marito si vergognano di una donna sfacciata e la disprezzano tutti e due.
Rimandi
22,5 donna sfacciata Prv 12,4.
Note al Testo
Un discorso fuori posto è come ridere a un funerale, invece severità e disciplina sono sempre segni di saggezza.
Rimandi
22,6 severità e disciplina 30,1+.
Note al Testo
22,6 ridere a un funerale: altri: musica in caso di lutto.
7 L’umile origine dei genitori non disonora i figli che si guadagnano da mangiare e vivono onestamente.
Rimandi Note al Testo
8 Figli superbi, maleducati, sfacciati sono un disonore per una famiglia delle classi nobili.
Rimandi Note al Testo
9 Insegnare a uno stolto è come riempire un vaso rotto o tener sveglio un dormiglione.
Rimandi Note al Testo
10 Ragionare con uno stolto è come discutere con un addormentato: appena hai finito ti dice: «Che cosa hai detto?».
Rimandi Note al Testo
Piangi per chi è morto, perché non vede più la luce, ma piangi anche per lo stolto perché gli manca il buon senso. Piangere per un morto è meno triste, perché lui è nella pace, mentre la vita di uno stolto è peggio della morte.
Rimandi
22,11 piangi per chi è morto 38,16-23.
Note al Testo
Se il lutto per un morto dura sette giorni, quello per lo stolto e l’incosciente dura per tutta la vita.
Rimandi
22,12 lutto per sette giorni Gn 50,10; Gdt 16,24; cfr. Sir 38,17.
Note al Testo
13 Non sprecare le tue parole con un insensato, e non andare in compagnia di uno stupido, perché ti disprezza e non se ne accorge nemmeno; sta’ lontano da lui per non avere guai e non lasciarti sporcare quando scuote i suoi panni. Evitalo se vuoi stare tranquillo e non essere annoiato dalle sue stupidaggini.
Rimandi Note al Testo
C’è qualcosa più pesante del piombo? Certo, e ce l’ha scritto in fronte, è: «Lo stupido».
Rimandi
22,14 lo stupido è pesante 21,16; Prv 27,3.
Note al Testo
15 Trasportare sabbia, sale e blocchi di ferro è più facile che sopportare uno che non ragiona.
Rimandi Note al Testo
16 Quando la travatura di legno di un edificio è solida, se viene il terremoto non cede; così, chi prende una decisione dopo aver riflettuto, nei momenti difficili non si scompone.
Rimandi Note al Testo
Un sentimento fondato su una convinzione è come un fregio intarsiato su un muro ben rifinito.
Rimandi Note al Testo
22,17 un fregio intarsiato: così secondo l’antica traduzione siriaca; il testo greco ha: un ornamento di sabbia.
Ciottoli posti sopra un muro non resistono alla forza del vento; così chi si mostra impaurito di fronte ai ragionamenti di uno sciocco, non resisterà davanti a una minaccia.
Rimandi Note al Testo
22,18 Ciottoli: secondo alcuni manoscritti greci, mentre altri hanno: pali.
19 Se pungi un occhio, lo fai piangere, se tocchi qualcuno sul vivo reagirà duramente.
Rimandi Note al Testo
20 Se tiri sassi agli uccelli, scappano, se insulti un amico, l’amicizia è finita.
Rimandi Note al Testo
21 Anche se hai usato la spada contro un amico, non disperare: potete ancora tornare amici.
Rimandi Note al Testo
Se hai criticato un amico a tu per tu, non temere perché potete riconciliarvi; invece se l’hai insultato con arroganza, se hai tradito le sue confidenze o l’hai attaccato a tradimento, qualsiasi amico se ne andrà.
Rimandi
22,22 confidenze tradite 8,17; 27,16-21; Prv 11,13; 20,19; 25,9. — attacco a tradimento 27,25; Dt 27,24.
Note al Testo
Conquista la fiducia del tuo vicino mentre è nella povertà, e potrai condividere con lui la sua fortuna; restagli fedele al tempo della prova e, se avrà un’eredità, la spartirà con te. Non si deve infatti disprezzare sempre colui che sembra povero, come non si deve ammirare il ricco che non ha buon senso.
Rimandi
22,23 fedele al tempo della prova cfr. Sir 6,8-12; 12,9.
Note al Testo
Nel camino prima c’è vapore e fumo, poi divampa la fiamma; così prima volano insulti, poi ci sarà spargimento di sangue.
Rimandi
22,24 prima gli insulti, poi il sangue 27,15; 28,11.
Note al Testo
Non mi vergognerò di proteggere un amico e non mi nasconderò lontano da lui,
Rimandi
22,25 nascondersi lontano dall’amico 6,12.
Note al Testo
26 ma se avrò guai per colpa sua, quando gli altri lo sapranno, staranno alla larga da lui.
Rimandi Note al Testo
Chi potrà tener chiusa la mia bocca e mettere un sigillo sulle mie labbra, perché le mie parole non mi facciano cadere e la mia lingua non mi tradisca?
Rimandi
22,27 un sigillo sulla bocca 28,25; Sal 141,3.
Note al Testo
22,27 Il v. 27 esprime in forma di domanda un augurio rivolto a se stesso.

Rimandi

22,1il fannullone Prv 6,6+; 6,11; Qo 4,5.
22,3padre di un figlio scapestrato Prv 17,21; 19,26.
22,5donna sfacciata Prv 12,4.
22,6severità e disciplina 30,1+.
22,11piangi per chi è morto 38,16-23.
22,12lutto per sette giorni Gn 50,10; Gdt 16,24; cfr. Sir 38,17.
22,14lo stupido è pesante 21,16; Prv 27,3.
22,22confidenze tradite 8,17; 27,16-21; Prv 11,13; 20,19; 25,9. — attacco a tradimento 27,25; Dt 27,24.
22,23fedele al tempo della prova cfr. Sir 6,8-12; 12,9.
22,24prima gli insulti, poi il sangue 27,15; 28,11.
22,25nascondersi lontano dall’amico 6,12.
22,27un sigillo sulla bocca 28,25; Sal 141,3.

Note al Testo

22,6ridere a un funerale: altri: musica in caso di lutto.
22,17un fregio intarsiato: così secondo l’antica traduzione siriaca; il testo greco ha: un ornamento di sabbia.
22,18Ciottoli: secondo alcuni manoscritti greci, mentre altri hanno: pali.
22,27Il v. 27 esprime in forma di domanda un augurio rivolto a se stesso.