Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14

Tobia

8 1 Quando finirono di cenare era ormai ora di andare a dormire. Accompagnarono anche lo sposo nella stanza preparata.
Rimandi Note al Testo
2 Tobia si ricordò di quel che gli aveva suggerito Raffaele. Tirò fuori dal suo sacco il fegato e il cuore del pesce e li mise sopra il braciere, sui carboni accesi.
Rimandi Note al Testo
L’odore del pesce mise in fuga il demonio, che scappò di volata fino dalle parti dell’Alto Egitto. l’angelo Raffaele lo seguì all’istante e lo incatenò là, mani e piedi.
Rimandi
8,3 scappò… Mt 12,43. — lo incatenò Mt 12,29; Ap 20,2.
Note al Testo
8,3 fino dalle parti dell’Alto Egitto: così la traduzione latina; il testo greco (corto) ha invece: in alto, fino alle regioni dell’Egitto.
Intanto, quelli che avevano accompagnato Tobia uscirono dalla camera nuziale e chiusero la porta dall’esterno. Tobia, rimasto solo con Sara, si alzò dal letto e le disse: «Cara, alzati anche tu: preghiamo insieme nostro Signore di essere misericordioso con noi e di proteggerci».
Rimandi
8,4 preghiamo 6,18. — di essere misericordioso e di proteggerci 6,18+.
Note al Testo
Sara si alzò e insieme si misero a pregare il Signore di liberarli dai pericoli. Tobia disse: «Sii benedetto, Dio dei nostri antenati! Ti benedicano tutti gli uomini! Ti lodino per sempre i cieli e tutte le creature della terra.
Rimandi
8,5 Sii benedetto… Suppl.Dn 3,26.
Note al Testo
Tu, dopo aver creato Adamo, il primo uomo, hai creato anche Eva, come suo aiuto e sostegno; e l’hai data a lui in moglie. Così da loro ha avuto origine tutta la stirpe umana. Allora tu hai detto: “Non è bello che l’uomo resti solo, perciò gli darò un aiuto simile a lui!”.
Rimandi
8,6 Adamo Gn 2,7. — Eva Gn 2,21-22.
Note al Testo
Signore, io sto ora per unirmi alla mia sposa. È una donna scelta tra i miei parenti, e tu sai, Signore, che non la sposo per una passione passeggera, ma per ubbidire alla tua legge. Sii dunque buono con noi due: fa’ che possiamo vivere insieme felici fino alla vecchiaia!».
Rimandi Note al Testo
8,7 Si tratta della preoccupazione di rispondere alla volontà di Dio richiamata nel versetto precedente, oppure quella di assumersi le sue responsabilità di parente più prossimo di Sara.
8 E dissero tutti e due insieme: «Amen! Così sia!».
Rimandi Note al Testo
9 Poi andarono a letto.
Rimandi Note al Testo
10 Raguele si alzò che era ancora notte. Prese con sé alcuni servi e uscì a scavare una fossa. Pensava tra sé: «Se è morto anche lui, e lo verranno a sapere in giro, noi diventeremo una volta di più la favola del villaggio!».
Rimandi Note al Testo
11 Quando la fossa fu preparata, rientrò in casa e chiamò sua moglie.
Rimandi Note al Testo
12 Le disse: «Prova un po’ a mandare nella camera una serva per vedere se è vivo! Se è morto lo sotterriamo subito di nascosto. Così nessuno verrà a saperlo!».
Rimandi Note al Testo
13 Chiamarono una serva, le diedero una lampada e le aprirono la porta della stanza nuziale. La serva, entrata nella camera, trovò l’uno accanto all’altra, in sonno profondo.
Rimandi Note al Testo
14 Poi uscì ad avvertire Raguele ed Edna. «È vivo! — disse. — Non gli è capitato niente!».
Rimandi Note al Testo
Allora Raguele ringraziò il Dio del cielo: «Sii benedetto, o Dio! I tuoi fedeli cantino di cuore le tue lodi; ti lodino per tutti i secoli!
Rimandi
8,15 Sii benedetto 3,11+.
Note al Testo
8,15 Allora Raguele ringraziò: così il testo corto (vedi v. 16); il testo lungo (vedi Introduzione) ha: Allora ringraziarono…
16 Io voglio lodarti perché mi hai riempito di gioia. Stavolta non è successo come temevo! Tu, Signore, hai voluto mostrarci la tua grande misericordia!
Rimandi Note al Testo
Sii lodato e benedetto! Hai avuto pietà di questi sposi che sono due figli unici. Continua a manifestare ad essi, Signore, la tua misericordia e la tua salvezza. Da’ loro una vita lunga, piena di affetto e di gioia!».
Rimandi
8,17 due figli unici 3,15; 6,15.
Note al Testo
18 Terminata la preghiera, Raguele ordinò ai suoi servi di andare subito a riempire in fretta la fossa, prima che si facesse giorno.
Rimandi Note al Testo
Raguele ordinò a sua moglie di fare una grande infornata di pane. Andò nella stalla, prese due vitelli e quattro montoni e li fece uccidere. Così i servi prepararono il banchetto.
Rimandi
8,19 pane, stalla Gn 18,6-7.
Note al Testo
Chiamò Tobia e fece in sua presenza questo giuramento: «Per quattordici giorni tu non ti muoverai di qui per nessun motivo. Resterai con noi a mangiare e bere. Così allieterai il cuore di mia figlia, che ha già sofferto abbastanza!
Rimandi
8,20 non ti muoverai di qui Gn 24,54-55. — allieterai Dt 24,5.
Note al Testo
8,20 Le nozze duravano normalmente sette giorni (vedi Genesi 29,27; Giudici 14,10-12).
Poi, tanto per cominciare, prenderai la metà di tutto quello che mi appartiene e tornerai a casa, da tuo padre, sano e salvo. L’altra metà sarà vostra, quando io e mia moglie moriremo. E abbi fiducia, figlio mio! Io sono tuo padre ed Edna è tua madre. Ormai apparteniamo a te, come tua moglie Sara, da ora e per sempre. Non avrai niente da temere, figlio mio!».
Rimandi
8,21 quello che mi appartiene 6,12. — abbi fiducia 5,10+. — tua madre 10,13.
Note al Testo

Rimandi

8,3scappò… Mt 12,43. — lo incatenò Mt 12,29; Ap 20,2.
8,4preghiamo 6,18. — di essere misericordioso e di proteggerci 6,18+.
8,5Sii benedetto… Suppl.Dn 3,26.
8,6Adamo Gn 2,7. — Eva Gn 2,21-22.
8,15Sii benedetto 3,11+.
8,17due figli unici 3,15; 6,15.
8,19pane, stalla Gn 18,6-7.
8,20non ti muoverai di qui Gn 24,54-55. — allieterai Dt 24,5.
8,21quello che mi appartiene 6,12. — abbi fiducia 5,10+. — tua madre 10,13.

Note al Testo

8,3fino dalle parti dell’Alto Egitto: così la traduzione latina; il testo greco (corto) ha invece: in alto, fino alle regioni dell’Egitto.
8,7Si tratta della preoccupazione di rispondere alla volontà di Dio richiamata nel versetto precedente, oppure quella di assumersi le sue responsabilità di parente più prossimo di Sara.
8,15Allora Raguele ringraziò: così il testo corto (vedi v. 16); il testo lungo (vedi Introduzione) ha: Allora ringraziarono…
8,20Le nozze duravano normalmente sette giorni (vedi Genesi 29,27; Giudici 14,10-12).