Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16

1 Corinzi

8 Trattiamo ora il problema delle carni che vengono sacrificate agli idoli. So che tutti siamo pieni di conoscenza su questo argomento. Ma la conoscenza fa insuperbire, l’amore soltanto fa crescere nella fede.
Rimandi
8,1 carni sacrificate agli idoli At 15,29; 1Cor 10,23-31; cfr. 1Cor 14-15.
Note al Testo
Chi pensa di possedere una certa conoscenza, in realtà non la possiede ancora come dovrebbe.
Rimandi
8,2 Chi pensa… Gal 6,3.
Note al Testo
Invece, se uno ama Dio, costui è conosciuto da Dio.
Rimandi
8,3 essere conosciuto da Dio Gal 4,9.
Note al Testo
Dunque: le carni sacrificate agli idoli si possono mangiare? Noi sappiamo che gli idoli di questo mondo non sono niente, e che vi è un solo Dio.
Rimandi
8,4 gli idoli non sono niente 1Cor 10,19. — vi è solo Dio Dt 4,35.39; 6,4.
Note al Testo
Veramente c’è chi parla di certe divinità del cielo e della terra; e di fatto ve ne sono molti di questi «dèi» e «signori».
Rimandi
8,5 i pretesi dèi 1Cor 10,20-21.
Note al Testo
Per noi invece vi è un solo Dio e Padre. Egli ha creato ogni cosa, ed è per lui che viviamo. E vi è un solo Signore, Gesù *Cristo, per mezzo del quale esiste ogni cosa. Anche noi viviamo per mezzo di lui.
Rimandi
8,6 un solo Dio Ml 2,10; 1Cor 12,6; Ef 4,6. — un solo Signore, per mezzo del quale… Gv 1,3; 1Cor 12,5; Ef 4,5; Col 1,16.
Note al Testo
7 Non tutti però hanno questa conoscenza. Alcuni, abituati finora al culto degli idoli, mangiano ancora quelle carni come se appartenessero agli idoli. E la loro debole coscienza ne è turbata.
Rimandi Note al Testo
Ma non sarà certo un cibo a rendermi gradito a Dio. Non perderemo nulla se non lo mangiamo e non guadagneremo nulla se lo mangiamo.
Rimandi
8,8 regime alimentare e relazione con Dio Rm 14,17.
Note al Testo
Badate però a questa vostra libertà: non diventi un’occasione di turbamento per chi è debole nella fede.
Rimandi
8,9 preoccuparsi degli altri Rm 14,13.15.21; Gal 5,13.
Note al Testo
10 Supponiamo che uno, debole nella fede, veda te che sei pieno di conoscenza, seduto a tavola in un tempio di idoli. Non si sentirà forse spinto nella sua coscienza a mangiare della carne sacrificata agli idoli?
Rimandi Note al Testo
E così tu, con tutta la tua conoscenza, metti in pericolo la fede di quel fratello per il quale Cristo è morto.
Rimandi
8,11 quando la tua libertà mette in pericolo la fede di un tuo fratello Rm 14,15.20.
Note al Testo
12 Così voi peccate contro i fratelli e urtate le loro coscienze deboli.
Rimandi Note al Testo
Per conto mio, piuttosto che turbare la fede di un fratello a causa di un cibo, preferisco non mangiare mai più la carne. Così non turberò la fede di un mio fratello.
Rimandi
8,13 turbare la fede di un fratello Rm 14,21.
Note al Testo

Rimandi

8,1carni sacrificate agli idoli At 15,29; 1Cor 10,23-31; cfr. 1Cor 14-15.
8,2Chi pensa… Gal 6,3.
8,3essere conosciuto da Dio Gal 4,9.
8,4gli idoli non sono niente 1Cor 10,19. — vi è solo Dio Dt 4,35.39; 6,4.
8,5i pretesi dèi 1Cor 10,20-21.
8,6un solo Dio Ml 2,10; 1Cor 12,6; Ef 4,6. — un solo Signore, per mezzo del quale… Gv 1,3; 1Cor 12,5; Ef 4,5; Col 1,16.
8,8regime alimentare e relazione con Dio Rm 14,17.
8,9preoccuparsi degli altri Rm 14,13.15.21; Gal 5,13.
8,11quando la tua libertà mette in pericolo la fede di un tuo fratello Rm 14,15.20.
8,13turbare la fede di un fratello Rm 14,21.

Note al Testo